Grande successo per il lancio delle azioni di Poste Italiane

Sulla base del Prezzo di Offerta e del Prezzo Istituzionale di Euro 6,75 per Azione, la capitalizzazione di borsa della Società è di circa 8.816 milioni di euro

27 ottobre 2015
Guarda anche: Economia
Poste Italiane

Poste Italiane S.p.A. (“Poste Italiane” o la “Società”) comunica i risultati definitivi dell’Offerta Globale di Vendita delle proprie azioni ordinarie finalizzata alla quotazione sul Mercato Telematico Azionario (“MTA”), organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A..

Nell’ambito dell’Offerta Globale di Vendita, conclusasi in data 22 ottobre 2015, sono pervenute richieste per complessive n. 1.530.154.215 Azioni; in base alle richieste pervenute nell’ambito dell’Offerta Globale di Vendita sono state assegnate n. 498.300.000 Azioni a n. 179.226 richiedenti.

Tali Azioni sono rivenienti quanto a n. 453.000.000 Azioni dalla vendita da parte dell’Azionista Venditore e, per le restanti n. 45.300.000 Azioni, dall’esercizio integrale dell’Opzione di Sovrallocazione ai fini di un Over Allotment nell’ambito del Collocamento Istituzionale come descritta nella Nota di Sintesi e nella Sezione Seconda, Capitolo V, Paragrafo 5.2.5 del Prospetto.

Si segnala che la ripartizione delle Azioni tra Investitori Istituzionali e pubblico indistinto così come di seguito descritta è stata effettuata avvalendosi anche, limitatamente a n. 50 Azioni, della facoltà di claw-back dal Collocamento Istituzionale all’Offerta Pubblica, prevista dalla Sezione Seconda, Capitolo V, Paragrafo 5.2.3.2 del Prospetto Informativo. Pertanto n. 362.399.950 Azioni sono assegnate agli Investitori Istituzionali e n. 135.900.050 Azioni sono assegnate al pubblico indistinto e ai Dipendenti.

Nell’ambito dell’Offerta Pubblica:

(i) Sono pervenute richieste per n. 387.108.050 Azioni da parte di n. 303.536 richiedenti così ripartite:
n. 170.807.000 Azioni da parte di n. 216.445 richiedenti appartenenti al pubblico indistinto per adesioni al Lotto Minimo;
n. 106.894.000 Azioni da parte di n. 46.651 richiedenti appartenenti al pubblico indistinto per adesioni al Lotto Minimo di Adesione Intermedio;
n. 101.885.000 Azioni da parte di n. 14.206 richiedenti appartenenti al pubblico indistinto per adesioni al Lotto Minimo di Adesione Maggiorato;
n. 7.522.050 Azioni da parte di n. 26.234 Dipendenti del Gruppo Poste Italiane residenti in Italia, a valere sull’Offerta ai Dipendenti, per adesioni al Lotto Minimo per i Dipendenti.

(ii) Sono state assegnate n. 135.900.050 Azioni a n. 179.004 richiedenti nelle seguenti proporzioni:
n. 64.189.000 Azioni a n. 128.378 richiedenti appartenenti al pubblico indistinto per adesioni al Lotto Minimo;
n. 38.514.000 Azioni a n. 19.257 richiedenti appartenenti al pubblico indistinto per adesioni al Lotto Minimo di Adesione Intermedio;
n. 25.675.000 Azioni a n. 5.135 richiedenti appartenenti al pubblico indistinto per adesioni al Lotto Minimo di Adesione Maggiorato;
n. 7.522.050 Azioni a n. 26.234 Dipendenti del Gruppo Poste Italiane residenti in Italia, a valere sull’Offerta ai Dipendenti, per adesioni al Lotto Minimo per i Dipendenti.

Nell’ambito del Collocamento Istituzionale:

(i) sono pervenute richieste per n. 1.143.046.165 Azioni da parte di n. 359 richiedenti così ripartite:
n. 141.617.622 Azioni da parte di n. 80 Investitori Qualificati in Italia;
n. 1.001.428.543 Azioni da parte di n. 279 Investitori Istituzionali all’estero;

(ii) sono state assegnate n. 362.399.950 Azioni a n. 222 richiedenti nelle seguenti proporzioni:
n. 59.580.000 Azioni a n. 54 Investitori Qualificati in Italia;
n. 302.819.950 Azioni a n. 168 Investitori Istituzionali all’estero.

Nessuna Azione è stata sottoscritta dai membri del Consorzio per l’Offerta Pubblica e/o dai membri del Consorzio per il Collocamento Istituzionale in conseguenza degli impegni assunti.

Sulla base del Prezzo di Offerta e del Prezzo Istituzionale di Euro 6,75 per Azione, la capitalizzazione di borsa della Società è di circa 8.816 milioni di Euro.

L’inizio delle negoziazioni sul Mercato Telematico Azionario è stato fissato con provvedimento di Borsa Italiana per il 27 ottobre 2015.

I risultati definitivi dell’Offerta Globale di Vendita saranno stati altresì resi noti con apposito avviso ai sensi dell’articolo 13, comma 2 del Regolamento Consob del 14 maggio 1999 n. 11971, come successivamente modificato e integrato, a integrazione di quanto indicato nella Nota di Sintesi e nella Sezione Seconda, Capitolo V, Paragrafo 5.1.9 del Prospetto Informativo, che sarà pubblicato in data 27 ottobre 2015, su IlSole24Ore e Milano Finanza, nonché sul sito internet della Società www.posteitaliane.it.
Banca IMI S.p.A., BofA Merrill Lynch, Citigroup Global Markets Limited, Mediobanca-Banca di Credito Finanziario S.p.A., UniCredit Corporate & Investment Banking agiscono quali coordinatori dell’offerta globale.
UniCredit Corporate & Investment Banking e Banca IMI S.p.A. agiscono in qualità di Responsabili del Collocamento.
Mediobanca-Banca di Credito Finanziario S.p.A. agisce quale sponsor.
I Jointbookrunners del collocamento istituzionale sono: Banca IMI S.p.A., BofA Merrill Lynch, Citigroup Global Markets Limited, Mediobanca-Banca di Credito Finanziario S.p.A., UniCredit Corporate & Investment Banking, Credit Suisse Securities (Europe) Limited, Goldman Sachs International, J.P. Morgan plc, Morgan Stanley & Co. International plc e UBS Limited.
Rothschild agisce in qualità di advisor finanziario di Poste Italiane, mentre Lazard è l’advisor finanziario del Ministero dell’Economia e delle Finanze, Azionista Venditore.
Clifford Chance e Brancadoro Mirabile agiscono in qualità di advisor legali della Società, Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners in qualità di advisor legale del Ministero dell’Economia e delle Finanze, Azionista Venditore, e Chiomenti Studio Legale e Shearman & Sterling LLP in qualità di advisor legali dei coordinatori dell’offerta globale e dei Jointbookrunners.
La società incaricata della revisione legale dei conti di Poste Italiane è PricewaterhouseCoopers S.p.A..

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: vittoria convincente della BPM Sport Management contro la Roma Vis Nova

    Tre punti per dimenticare la delusione europea. La BPM Sport Management, nel turno infrasettimanale di Campionato (16ª giornata), giocato ieri pomeriggio, batte nella Piscina del Foro Italico la Roma Vis Nova per 20-9 (6-3, 3-2, 4-3, 7-1) e centra la sesta vittoria consecutiva. I Mastini
  • Volley – La UYBA vola ai quarti, ma che fatica!

    La UYBA torna da Minsk con la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Cev in tasca. Il ko per 3-2 (25-22, 22-25, 25-21, 24-26, 15-10) rimediato nella gara di ritorno degli ottavi in casa del Minchanka Minsk, infatti, consente alle farfalle di strappare il pass per il turno successivo in virtù
  • BCC Cup, il basket con il cuore raccoglie 10.000 euro per la fondazione Il Ponte del Sorriso

    Il primo trofeo BCC Cup è andato alla solidarietà. La grande partecipazione di pubblico sugli spalti del PalaBorsani e l’agonismo messo in campo dalla Pallacanestro Openjobmetis Varese e dal Legnano Basket Knights hanno fatto vincere il grande cuore del basket e di tutti gli appassionati della
  • Volley – UYBA in Bielorussia per la Coppa CEV

    Sono due le trasferte consecutive in calendario per la UYBA che poi, non essendosi qualificata per le Final Four di Coppa Italia (Firenze, 4/5 marzo), potrà tirare un po’ il fiato. Questa mattina le farfalle sono volate in Bielorussia, a Minsk, mentre domenica saranno di scena al Mandela Forum