Graffiti e vandalismi: prorogato il bando per richiedere i contributi

Il Comune ha spostato la scadenza per ottenere i fondi per pulire le pareti imbrattate al 31 maggio. A disposizione dei cittadini 25.000 euro in tutto

23 marzo 2015
Guarda anche: Varese Città
Bagnigiardini

Prorogato il bando per la richiesta di contributi per la pulizia dei graffiti. Il termine è fissato al 31 maggio.

Il bando pubblico è stato così aggiornato con la nuova data di scadenza per la presentazione delle domande (approvato con DD 154 del 13.3.2015).

Il  bando è stato portato avanti dall’assessore alla Tutela Ambientale, Riccardo Santinon, e consiste nello stanziamento di 25.000 euro per sostenere le spese dei cittadini che devono ripulire i muri imbrattati.

Tag:

Leggi anche:

  • Rescaldina, Più pulizia e più controlli sui rifiuti

    L’Amministrazione comunale ha deciso di implementare un ulteriore passaggio nell’ambito della “Strategia Rifiuti Zero”: da luglio è attivo un nuovo servizio aggiuntivo di pulizia delle aree del territorio comunale più soggette ad abbandoni di rifiuti e a sporcizia, che proseguirà in via
  • A Varese arriva il laser che ripulisce le opere vandalizzate

    Lotta al degrado con l’alta tecnologia: a Varese arriva il laser che cancella i graffiti e ripulisce le opere d’arte riportando il decoro in città. Il Comune così si dota di uno strumento in più per combattere scritte e scarabocchi che sporcano muri e opere d’arte. Il laser
  • In 150 ai Mulini: il volontariato aziendale per il territorio

    Venerdì pomeriggio erano in 150 per l’ultima iniziativa di volontariato aziendale con Legambiente Varese e Malnate, impegnati nell’area dei Mulini di Gurone. I volontari hanno collaborato alla manutenzione dell’area: pulizia del tratto di bosco al di sotto della tangenziale,
  • Riqualificazione dei marciapiedi del quartiere Belfiore di Varese

    Giovedì 21 giugno inizieranno i lavori di manutenzione straordinaria dei marciapiedi del Quartiere Belfiore a Varese. Un intervento che i residenti attendevano da tanti anni viste le condizioni dei marciapiedi dimenticati per decenni. Si entra nel vivo dunque delle opere che verranno realizzate