Giovanni D’Angella ritorna al Caffè Teatro

In settimana anche i laboratori con Stefano Chiodaroli

13 ottobre 2015
Guarda anche: Culture e SpettacoloMalpensa
chiodaroli stefano

chiodaroli stefano

Monologhi che nascono dalle difficoltà di ogni giorno, dalle gioie e dai dolori che attraversano il
quotidiano, ovviamente condito con un pizzico di autoironia. Quindi, i personaggi che lo hanno reso
famoso al grande pubblico: Massimo, un giovane come tanti che ha però un serio problema di pigrizia
che gli impedisce di farsi strada nella vita, Luigi Ginoli, un anziano tutto pepe sempre pronto alla
polemica. Ma anche alle visite mediche. Tutto questo è “One me show”, lo spettacolo che Giovanni
D’Angella porterà sul palcoscenico del Caffé Teatro sabato 17 ottobre. Di origine campane, d’Angella
ha iniziato la sua carriera come agente immobiliare: questo il suo lavoro mentre studiava all’Accademia
del Comico e al Teatro Arsenale di Milano. Una volta diplomatosi comico, ha abbandonato i rogiti per
dedicarsi a tempo pieno alle risate. Ingresso 10 euro, cena a 35.
Venerdì 16 ottobre il Caffé Teatro offrira un viaggio nel passato, fino agli anni Trenta e Quaranta del
secolo scorso. Possibile grazie alle McKeeney Sisters, un trio formato da Milena Macchini, Clelia
Giardina e Arianna Caputo. Tre artiste che rievocano le celebri sister che hanno calcato i palcoscenici
musicali nella prima metà del Novecento e ripropongono le loro armonizzazioni in “close harmony”.
Dopo gli esordi, che le hanno visto esibirsi al Beatles Day di Brescia e ad Eataly a Milano, le “sorelle”
hanno consolidato un repertorio specifico per i ballerini, riscuotendo un notevole successo la scorsa
estate al Rock-a-Hula Vintage Party di Rozzano e durante la serata Holy Swing allo Spirit de Milan. Il
repertorio delle McKeeney Sisters propone brani delle Boswell Sisters, delle Andrews Sisters e
dell’indimenticato Trio Lescano. Durante lo spettacolo, le “sorelle” si alternano anche come soliste
attingendo al patrimonio dello swing sia italiano che americano. Ad accompagnare le tre cantanti sul
palco c’è una band composta da Manuel Bariani (chitarra), Vito Zeno (contrabbasso), Stefano Bassalti
(tromba) e Marcello Colò (batteria). Ingresso 8 euro, cena a 25.
Giovedì 15 è invece in programma il secondo appuntamento con “Caffè d’oppio”, laboratorio di
Stefano Chiodaroli che accompagnerà il locale per tutto ottobre. Una serata a tinte forti come tutte
quelle che vedono protagonista il panettiere del cabaret, che per l’occasione utilizzerà il palcoscenico del
locale di via Indipendenza per provare i pezzi che lo accompagneranno durante la nuova stagione di
Colorado. E non è da escludere che anche altri protagonisti della trasmissione di Italia 1 si affaccino a
Verghera per mettersi alla prova di fronte ad un pubblico esperto come quello del Caffé. Il tutto in una
serata dalle sonorità rock, affidate alla chitarra di Luca Carelli. Ingresso 5 euro, cena a 30.
Salvo diversa indicazione, gli spettacoli avranno inizio alle 22.30. Il costo della cena, servita dalle
20.30, include il prezzo del biglietto. Bevande escluse. Informazioni e prenotazioni allo 0331.223133,
oppure allo 0331.228079

Tag:

Leggi anche:

  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti
  • Simone Miele vincitore della Coppa Italia Rally 2016

    rally-simone-miele Simone Miele e Roberto Mometti sono i vincitori della Coppa Italia Rally 2016, serie nazionale reintrodotta da Aci Sport per questa stagione. A bordo della Ford Fiesta World Rally Car, i due varesini – Simone è di Olgiate Olona mentre Roberto di Luino- hanno messo le mani sul titolo di Zona1 già