Giovani Padani: “Bene la decisione della Regione sulla teoria gender”

Gli studenti della Lega Nord plaudono alla messa al bando dei libri scolastici su tale teoria

09 ottobre 2015
Guarda anche: PoliticaVarese
giovani studenti padani

Il consiglio regionale della Lombardia ha abolito tramite una mozione della Lega Nord l’uso nelle aule scolastiche lombarde di libri il cui tema è la tanto discussa Teoria Gender, in quanto sarebbe un pericolo per i bambini. E i Giovani Padani plaudono alla scelta. 
“Presa di posizione netta e più che condivisibile da parte di Regione Lombardia”: commenta così la notizia Stefano Angei, Coordinatore Nazionale del Movimento Studentesco Padano della Lombardia, il “braccio scolastico” dei Giovani Padani. Continua Angei: ”Sono molto contento che anche la Regione abbia preso una posizione netta e dura contro l’ insegnamento di questa teoria all’interno delle nostre scuole. Come MSP è nostro dovere difendere la libertà e l’innocenza dei bambini i quali non possono subire l’insegnamento di questa teoria che potrebbe confonderli. Soprattutto non spetta alla scuola dire ad un bambino che se non è contento del proprio sesso lo può tranquillamente cambiare come se nulla fosse. Sono argomenti più che delicati, i quali dovrebbero essere affrontati dalle famiglie con le giuste tempistiche. Il sesso di un individuo non è una convenzione sociale, un fattore che si possa cambiare da punto in bianco così, il sesso di una persona è dettato dal suo DNA, ovvero nella 23° copia di cromosomi, e quello non si può cambiare.” ” È un fatto inconcepibile” prosegue Angei “che nelle scuole venga insegnata una teoria simile, ma sono contento che oltre a regione Lombardia anche le Regioni Veneto e Puglia abbiano preso distanze da tutto questo. Come MSP Lombardia è nostro dovere e nostra priorità combatterla con ogni mezzo! Utilizzando i nostri candidati nei vari Consigli d’ Istituto, Consulte Provinciali ed enti Pubblici, oltre a varie iniziative come volantinaggi e convegni che organizzeremo in merito. Saranno incontri che mireranno a ritrasmettere i valori della nostra cultura e della nostra terra, che in questo particolare periodo stanno via via scemando”.

Tag:

Leggi anche:

  • Sport varesino: i risultati di calcio, volley, basket

    Si è concluso un altro weekend sportivo, anzi per l’esattezza si chiuderà questa sera alle ore 20.30 con il posticipo di basket dell’Openjobmetis che in casa con Pistoia si gioca una partita delicatissima in virtù dell’obiettivo salvezza. Per il resto turni di campionati poco
  • Pallanuoto: vittoria convincente della BPM Sport Management contro la Roma Vis Nova

    Tre punti per dimenticare la delusione europea. La BPM Sport Management, nel turno infrasettimanale di Campionato (16ª giornata), giocato ieri pomeriggio, batte nella Piscina del Foro Italico la Roma Vis Nova per 20-9 (6-3, 3-2, 4-3, 7-1) e centra la sesta vittoria consecutiva. I Mastini
  • Volley – La UYBA vola ai quarti, ma che fatica!

    La UYBA torna da Minsk con la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Cev in tasca. Il ko per 3-2 (25-22, 22-25, 25-21, 24-26, 15-10) rimediato nella gara di ritorno degli ottavi in casa del Minchanka Minsk, infatti, consente alle farfalle di strappare il pass per il turno successivo in virtù
  • BCC Cup, il basket con il cuore raccoglie 10.000 euro per la fondazione Il Ponte del Sorriso

    Il primo trofeo BCC Cup è andato alla solidarietà. La grande partecipazione di pubblico sugli spalti del PalaBorsani e l’agonismo messo in campo dalla Pallacanestro Openjobmetis Varese e dal Legnano Basket Knights hanno fatto vincere il grande cuore del basket e di tutti gli appassionati della