Giovane sudamericano rapinato da due marocchini

Il fatto è avvenuto nella stazione ferroviaria di Gallarate nella nottata tra sabato e domenica

18 aprile 2016
Guarda anche: Gallarate
Polizia notte

Poco dopo la mezzanotte tra sabato e domenica scorsi, gli agenti del Commissariato di P.S. di Gallarate hanno tratto in arresto due giovani di nazionalità marocchina, rispettivamente di venticinque e diciassette anni, per rapina consumata ai danni di un ventitreenne gallaratese di origine sudamericane.

La vittima ha dato l’allarme attraverso il 112 NUE riferendo di essere stata appena malmenata da due giovani mentre transitava nel sottopasso pedonale della stazione ferroviaria diretto alla macchinetta automatica distributrice di sigarette.

Dopo essere stato improvvisamente avvicinato dai due con fare spaccone, il ventitreenne ha finito per essere circondato ed a quel punto è stato strattonato e scosso più volte violentemente, tra molteplici esplicite minacce, finché i due aggressori sono riusciti ad impadronirsi di pochi euro in contanti che aveva con sé.
Mentre i due rapinatori si sono allontanati correndo in direzione Sciaré, la vittima benché in preda alla rabbia ed allo spavento, ha recuperato abbastanza coraggio da dare l’allarme fornendo la descrizione degli aggressori, che ha permesso alla Volante di rintracciarli e bloccarli poco dopo in prossimità di Viale Lombardia, dove nel frattempo erano scappati nel tentativo di fare perdere le loro tracce.

I due sono stati subito condotti in Commissariato e successivamente riconosciuti con certezza dal rapinato.
Nonostante il misero bottino (peraltro recuperato), per i due sono scattate le manette, visto che entrambi vantano precedenti per reati contro il patrimonio, anche specifici; il venticinquenne, proveniente dalla provincia di Milano è risultato irregolare e dunque è stato denunciato anche per inottemperanza all’espulsione.
Il diciassettenne, che vive con la famiglia in provincia di Varese, è stato associato al centro di prima accoglienza minorile di Milano a disposizione della Procura della Repubblica per i minorenni; mentre il venticinquenne, come disposto dalla Procura della Repubblica di Busto Arsizio, sarà processato per direttissima oggi.

Tag:

Leggi anche:

  • “Merende sotto l’albero”: le Piscine Manara festeggiano il Natale

    Le Piscine Manara si preparano in grande stile all’arrivo delle festività natalizie. Infatti, domenica 11 dicembre, Sport Management, la società che gestisce il Centro Natatorio, in collaborazione con Royal Time, organizzerà un evento all’insegna dello sport e del divertimento per
  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale