Gelmini: “Berlusconi ha in serbo molte sorprese”

La coordinatrice regionale di Forza Italia lancia la battaglia per ridare forza al partito. ''C'è un problema di identità che va risolto''

25 ottobre 2015
Guarda anche: PoliticaVarese Città
FB_IMG_1445777848663

“Il ruolo di baricentro della coalizione lo può avere solo Forza Italia. Lo dico con rispetto per Salvini, sono i numeri a parlare”. 

Mariastella Gelmini, coordinatrice regionale di Forza Italia, suona la carica al congresso cittadino di Varese, che ha visto l’elezione del nuovo coordinatore Roberto Leonardi.

“A Varese colgo un orgoglio di Forza Italia che vuole confrontarsi ad armi pari con la Lega – ha detto l’ex ministro – perché per fare un’alleanza ci vuole pari dignità”.

Quindi ha fatto un’analisi sulla situazione interna del partito, sottolineando le difficoltà. “Abbiamo perso consenso e dobbiamo ripartire. Innanzitutto con maggiore radicamento sul territorio. Ma dobbiamo anche riflettere sull’identità di Forza Italia. Prendiamo ad esempio il tema della famiglia. E’ uno dei punti cardine per noi, eppure non stiamo uscendo pubblicamente a difenderla. Nessuno mette in dubbio il rispetto per i singoli e per i gay, ma la famiglia ha una funzione sociale che deve essere difesa. Per questo martedì ho chiesto una riunione di partito per parlare di questo”.

E proprio dalla rinascita dell’identitù i numeri possono tornare ad alzarsi ai livelli di un tempo.

“Tutti gli elettori moderati che non votano più, li può recuperare solo Forza Italia, non la Lega, Ncd o il Pd”.

E quindi annuncia il ritorno in campo di un Berlusconi sempre più “agguerrito”.

“Berlusconi ha in serbo proposte importanti. Lo vedo molto combattivo e ha voglia di tornare in campo”.

 

Tag:

Leggi anche: