Gavirate, Liffrock: undicesima edizione

Sabato 27 e domenica 28 giugno sul lungo lago torna la festa dedicata alla musica rock

24 giugno 2015
Guarda anche: Culture e SpettacoloLaghi
teschi rock

Torna il festival che unisce musica e ottima birraorganizzato dalla Pro Gavirate e fortemente voluto fortemente dalla componente più giovane dell’Associazione. Ingresso libero e gratuito.

Liffrock da sempre ha un occhio di riguardo è rivolto alla musica che proponiamo. Nelle scorse edizioni hanno calcato il palco: Crucified Barbara, Eluveitie, Exilia, Pino Scotto con i suoi Fire Trails, il primo cantante degli Iron Maiden: Paul Di Anno accompagnato dai Children of a Damned, Folk Stone, Bad Bones,Elvenking; Ul Mik Longobardeath, Iron Savior e molti altri,

Il programma:

SABATO 27 GIUGNO :

– dalle ore 16 FINALE LIFFROCKONTEST! Dopo aver passato le pre-selezioni e le semi-finali, si scontreranno sul palco le 3 band finaliste di Liffrockontest:THE CASTILLOS, LAMBSTONE e STEALING TIME; premiazione ore 21
– dalle 21.30 Yokoano è una band emergente che si è presentata sul panorama nazionale con il primo album omonimo nel catalogo di Canapa Dischi. Caratteri principali della musica degli Yokoano sono i testi taglienti, le ritmiche serrate e le melodie fresche e contagiose. Il loro sound si presenta come un’ originale miscela di generi, senza essere riconducibile con precisione a nessuno di essi. Le canzoni che compongono l’album nascono inizialmente nella testa e nelle mani di Dani, già chitarrista delle Pornoriviste, che dopo anni di punk’ rock decide di rompere gli schemi e di lanciarsi in un progetto caratterizzato dal rifiuto di limiti creativi predefiniti. L originale attitudine punk si declina in forme inconsuete e impreviste, acquista spessore e profondità senza perdere grinta.

DOMENICA 28 GIUGNO

Per l’undicesima edizione di Liffrock sarà ospitata una band originaria di Israele : gli Orphaned Land. Il gruppo, nato nel 1991 con il nome di Resurrection, fonde le tipiche sonorità doom e death metal con i suoni e le tradizioni popolari medio orientali, generando un oriental metal dai tratti tecnici e decisi ma, allo stesso tempo, dalle linee morbide e suadenti, non a caso sono considerati i padrini di questo genere. Di recente in tour con i Blind Guardian, hanno riscosso un grande successo e approvazione tra il pubblico.

Durante le serate del festival e la domenica pomeriggio sarà in funzione un fornitissimo stand gastronomico, dove potete trovare un menu ricchissimo che spazia dagli antipasti ai dolci. Inoltre potete trovare un ampia selezione di magnifiche birre selezionate dallo staff.

Durante il festival sarà presente il progetto Green Rock a sfondo benifico, nato per sensibilizzare le persone al riutilizzo dei materiale (riciclo) ed all’uso di materiali ecologici. Inoltre Green Rock pone l’accento anche sulle forme di energia rinnovabile. Essendo un progetto dedicato alla sostenibilità ambientale e quindi ad un futuro più “verde”, è parso evidente come giusta continuazione dell’ideale di fondo donare il ricavato dell’evento ad enti/associazioni che si occupano dell età infantile/giovanile.

Per i dettagli: http://www.liffrock.it/

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti