Expoetryslam abrigliasciolta 2014/2015: Alfonso Maria Petrosino è il vincitore

Il torinese Alfonso Maria Petrosino acclamato dal pubblico miglior slammer expoetryslam abrigliasciolta 2014/2015

13 maggio 2015
Guarda anche: Cultura Musica SpettacoloVarese Città
petrosino

Al The Family di Albizzate i finalisti della stagione 2014/2015, dopo un anno di selezioni si son sfidati a colpi di versi. A essere ammessi alla finale Lombardia LIPS, oltre al vincitori, sono stati Rolando Piacentini, Elisa Orlando, Antonella Visconti e Davide Scarty DOC Passoni. 

Il lungo anno di selezioni itineranti expoetryslam abrigliasciolta ha realizzato una TAZ finale memorabile. L’entusiasmante sfida della stagione 2014/2015 ha visto un Maestro di Cerimonia di lungo corso come il presidente LIPS (Lega Italiana Poetry Slam) Dome Bulfaro, un performer affermato come Paolo Agrati e ben dieci slammer (non solo prealpini)insinuare questo semplice gioco culturale tra tavoli verdi e scultoree creste.

Vincitore di questa TAZ è proprio quel meraviglioso entusiasmo con cui i navigati giocatori di scopone e gli astanti del The Family domenica 10 maggio hanno accolto il miglior slammer dell’anno dopo oltre due ore e mezzo di vil tenzone.

Grazie alla preziosa collaborazione della crew del circolo familiare di Albizzate, capitanata da Nicola Oldrini, vale a dire il primo partner delle sfide performative abrigliasciolta (ha aperto per la prima volta il suo spazio pubblico alla comunità della poesia nel 2012), il pubblico ha acclamato il migliore slammer 2014/2015 tra i finalisti, 7 della provincia di Varese, due brianzoli e un torinese per un totale di cinque donne e cinque uomini.

Dopo il sardoeuropeo Sergio Garau nel 2012 e la giovanissima saronnese Elisa Orlando, premio Città di Varese 2013/2014, viene da Torino (o meglio da Parigi dove vive) il performer amato dal pubblico prealpino.

Alfonso Maria Petrosino oggi scartabellando tra i suoi componimenti avrà trovato come sfruttare al meglio il premio conquistato? abrigliasciolta ha infatti scelto in questa terza edizione di offrire al vincitore una pubblicazione nel catalogo abrigliasciolta.

Gli spettatori della finale hanno avuto l’onore di ascoltare e votare proprio uno dei migliori slammer italiani: nato a Salerno nel classe 1981, ha vissuto a Pavia, Torino, Parigi e pubblicato due libri di poesia: Autostrada del sole in un giorno di eclisse e Parole incrociate.

Ha partecipato a diversi poetry slam, vincendone alcuni, tra cui il campionato italiano di poesia orale, tre volte Poeti in Lizza e il Trieste International Poetry slam. Anche lo scorso anno ha disputato la finale lombarda, accedendo alla nazionale e entrando nella top list dei migliori slammer italiani LIPS.

Alla finale expoetryslam abrigliasciolta 2014/2015, la terza in tre anni,  i poeti, performer e rapper si giocavano in versi anche i cinque accessi alle regionali LIPS (Lega Italiana Poetry Slam) di giugno: rappresenteranno lo slam prealpino, oltre ad Alfonso Maria Petrosino, Rolando Piacentini (1990 Varese, secondo), Elisa Orlando (1994 Saronno – VA, terza e vincitrice la scorsa stagione), Antonella Visconti (1967 Comerio – VA quarta), e Davide Scarty DOC Passoni (1985 MB, quinto e finalista Lombardo LIPS della scorsa stagione).

Due donne della provincia e un uomo di Varese, un brianzolo e un torinese che vive a Parigi rappresenteranno lo slam prealpino al regionale LIPS del 6 giugno a Milano sfidando gli altri finalisti lombardi: Alessio Luise, Clara Vaijtho, Diego Occhiuto, Francesco Dejana, Giacomo Ranco (varesino), Gianmarco Tricarico, Mario Andrea Frighi, Sergio Garau (lo slammer sardo vincitore a Varese nel 2012) e Simone Savogin.

Ombretta Diaferia, direttore artistico della stagione ALOUD from poets abrigliasciolta, che include le serate di sfide in versi e di pura spoken word, tirando le conclusioni su questo undicesimo percorso della piccola casa editrice, guarda al futuro prossimo di questa sperimentazione performativa: La finale di ieri rappresenta il miglior risultato di attivazione per chi sta alacremente lavorando da oltre un decennio nel diffondere cultura nella vita quotidiana: abbiam infilato versi nelle orecchie di giocatori di scopone e scultori di creste e laureato cinque ottimi performer, misurati esclusivamente dal pubblico! Il mio impegno ora deve garantire lo stesso livello qualitativo del progetto expoetryslam abrigliasciolta alla finale LOMBARDIA LIPS del 6 giugno, per cui ho ricercato un luogo di vera arte in azione come la pancia creatrice del “Terzo Paradiso – Coltivare la Città” di Michelangelo Pistoletto, che si apre tra la risaia in terrazza e gli orti a Milano grazie a Cittadellarte, Fondazione Pistoletto in collaborazione con N.o.v.a. Civitas e Superstudio Group.

I 14 finalisti performeranno dentro la opera che riconduce alla incentivazione di meccanismi partecipativi nella realizzazione di un futuro sostenibile, a partire dalla arte. La versione Terzo Paradiso,La Mela Reintegrata ha dato con tale installazione corale ed itinerante del maestro di Arte Povera un nuovo volto a Piazza del Duomo a Milano (fino al 18 maggio 2015) anche con la collaborazione del FAI – Fondo Ambiente Italiano, del Comune di Milano e di Expo Milano.

Il nostro progetto approda al Terzo Paradiso, Coltivare la città il 6 giugno grazie ad una vecchia conoscenza de carovana dei versi – poesia in azione: la fotografa Lorenza Daverio ci ha chiesto di portare nella pancia creatice una delle performance sperimentali che da dieci anni produciamo e diffondiamo. Secondo me tale opera accoglie come grembo una TAZ, la Temporary Autonome Zone che si delinea con i poetryslam, a cui pubblico e poeti partecipano insieme.

Ieri abbiamo messo in scena una sfida finale tra coltivazioni e tavoli verdi, i cui giocatori si son fatti coinvolgere dalla battle in versi. Ho scelto il Circolo Famigliare The Family di Albizzate per questa finale proprio per chiudere il cerchio della storia dello slam prealpino targato abrigliasciolta: Nicola Oldrini per primo intese le mie intenzioni quando gli parlai di creare una casa per la poesia performativa a Varese e nel 2012 proponemmo insieme il primo slam a Varese. Come ultimo della terza stagione volevo riportarlo proprio a chi crede come me che la comunità della poesia possa incontrarsi solo nello spazio aperto alla bennissiana ospitalità quotidiana, proprio come Bulfaro, Agrati, Petrosino, Scarty DOC, Elisa Orlando, che con la famiglia LIPS venerdì erano ospiti della casa della poesia di Como.

Volevo concludere il bel percorso di expoetryslam al The Family di Albizzate proprio per continuare a nutrire di cultura nuove menti.

Ci concentriamo su sabato 6 giugno: expoetryslam abrigliasciolta, rappresentato dalla cinquina che mettiamo in campo sui 14 sfidanti, cede il passo al poetry slam FINALE LOMBARDIA LIPS 2015. Dalle 18 sino al tramonto, sempre ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, scandisce energia in versi di COLTIVARE LA CITTA al TERZO PARADISO, roof Superstudio Più, via Tortona 27, Milano.”

Sempre per continuare a nutrirsi di cultura, bene comune.

 

Tag:

Leggi anche: