Esercito a Varese, la mozione verrà trasmessa al governo. Nicoletti: “Il Pd è stato rottamato”

Dopo l'approvazione della mozione sulla sicurezza, scoppiano le polemiche dei democratici. Il presidente del consiglio comunale invierà il testo a Roma

09 giugno 2015
Guarda anche: Varese
Esercitovarese

La mozione sulla sicurezza a Varese, che chiede in prima istanza il potenziamento delle Forze dell’Ordine e, in seconda istanza, la sperimentazione dell’Esercito (se non fosse possibile potenziare le Forze dell’Ordine), verrà trasmessa nei prossimi giorni dal presidente del consiglio comunale al governo italiano. “Ci aspettiamo una risposta positiva per un problema concreto che vivono i varesini ed è molto sentito” commenta il consigliere comunale di Movimento Libero Alessio Nicoletti, promotore della mozione che è stata votata anche da Lega, Liberi per Varese (Forza Italia più Udc) e Ncd.

Nicoletti risponde alle polemiche e agli attacchi che oggi, dopo l’approvazione, arrivano dal Pd.

“Il Pd ha subito una rottamazione in consiglio comunale, una sonora sconfitta della linea che ha tenuto nelle ultime settimane. Ci accusano di aver strumentalizzato la questione sicurezza, invece sono loro che non hanno perso occasione per criticare la mozione e strumentalizzarla. Al contrario, io sono sempre stato aperto a contributi che la migliorassero, come infatti è stato fatto, attraverso l’emendamento di Forza Italia che ha aggiunto una serie di punti. Punti tratti dalla mozione presentata dallo stesso capogruppo del Pd Fabrizio Mirabelli. Che, votando contro la mozione, ha quindi votato contro alcuni dei punti da lui stesso proposti”.

E quindi: “Capisco il loro imbarazzo e la necessità di nascondere un fallimento politico gridando “al lupo, al lupo”. Ma il consiglio comunale si è espresso chiaramente a larga maggioranza, con il voto a favore anche di gruppi dell’opposizione. Io stesso sono all’opposizione, e anche Ncd che ha votato a favore. Il Movimento 5 Stelle si è astenuto. Di fatto, il voto contrario è arrivato solo da Pd e Sel, per un totale di sei consiglieri presenti in aula. Sono il centrosinistra rimane arroccato sulla propria visione di sicurezza”.

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo
  • Pallanuoto, 24ª giornata: la BPM Sport Management nella tana del Torino ‘81

    Torna il campionato di Serie A1. Ad un mese dalle Final Six di Torino, la BPM Sport Management domani sarà proprio nel capoluogo piemontese per sfidare il sette di coach Aversa. Una sfida in cui i Mastini sono i favoriti sulla carta, ma che non dovranno assolutamente sottovalutare in quanto il