Esercito a Varese, la mozione verrà trasmessa al governo. Nicoletti: “Il Pd è stato rottamato”

Dopo l'approvazione della mozione sulla sicurezza, scoppiano le polemiche dei democratici. Il presidente del consiglio comunale invierà il testo a Roma

09 giugno 2015
Guarda anche: Varese
Esercitovarese

La mozione sulla sicurezza a Varese, che chiede in prima istanza il potenziamento delle Forze dell’Ordine e, in seconda istanza, la sperimentazione dell’Esercito (se non fosse possibile potenziare le Forze dell’Ordine), verrà trasmessa nei prossimi giorni dal presidente del consiglio comunale al governo italiano. “Ci aspettiamo una risposta positiva per un problema concreto che vivono i varesini ed è molto sentito” commenta il consigliere comunale di Movimento Libero Alessio Nicoletti, promotore della mozione che è stata votata anche da Lega, Liberi per Varese (Forza Italia più Udc) e Ncd.

Nicoletti risponde alle polemiche e agli attacchi che oggi, dopo l’approvazione, arrivano dal Pd.

“Il Pd ha subito una rottamazione in consiglio comunale, una sonora sconfitta della linea che ha tenuto nelle ultime settimane. Ci accusano di aver strumentalizzato la questione sicurezza, invece sono loro che non hanno perso occasione per criticare la mozione e strumentalizzarla. Al contrario, io sono sempre stato aperto a contributi che la migliorassero, come infatti è stato fatto, attraverso l’emendamento di Forza Italia che ha aggiunto una serie di punti. Punti tratti dalla mozione presentata dallo stesso capogruppo del Pd Fabrizio Mirabelli. Che, votando contro la mozione, ha quindi votato contro alcuni dei punti da lui stesso proposti”.

E quindi: “Capisco il loro imbarazzo e la necessità di nascondere un fallimento politico gridando “al lupo, al lupo”. Ma il consiglio comunale si è espresso chiaramente a larga maggioranza, con il voto a favore anche di gruppi dell’opposizione. Io stesso sono all’opposizione, e anche Ncd che ha votato a favore. Il Movimento 5 Stelle si è astenuto. Di fatto, il voto contrario è arrivato solo da Pd e Sel, per un totale di sei consiglieri presenti in aula. Sono il centrosinistra rimane arroccato sulla propria visione di sicurezza”.

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: la BPM Sport Management espugna il Foro Italico

    Arriva la terza vittoria in sette giorni. La BPM Sport Management ha iniziato il nuovo anno veramente alla grande. A farne le spese questa volta è la SS Lazio Nuoto che, alla Piscina del Foro Italico, è uscita sconfitta per 9-17 (1-7, 3-1, 3-6, 2-3). Ottime le prestazioni di Mirarchi e Luongo,
  • Pallanuoto: la BPM Sport Management a Roma contro l’insidia Lazio

    Dopo le fatiche di Coppa torna il Campionato. Messo in cassaforte il risultato del match di andata (12-10 / ritorno in programma sabato 18 febbraio), domani la BPM Sport Management sarà a Roma dove, alla Piscina del Foro Italico, sfiderà la SS Lazio Nuoto per la 12ª giornata del Campionato di
  • Un campione olimpico a Varese: Jury Chechi

    Il sindaco di Varese Davide Galimberti, il vicesindaco Daniele Zanzi e il presidente del Consiglio comunale hanno incontrato questa mattina a Palazzo Estense il campione olimpico Jury Chechi. Il famoso ginnasta sta trascorrendo qualche giorno a Varese, città in cui da atleta si è allenato per
  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi