“Er patata” finisce in manette per spaccio di droga

L'attore 50enne è stato fermato a Roma dalla polizia con due kg di droga

05 luglio 2017
Guarda anche: CronacaItalia

L’attore Roberto Brunetti, alias Er Patata, nel 2009 era finito in manette per 100 grammi di hashish nel sellino del motorino, questa mattina invece comparirà davanti al giudice per detenzione di circa due kg di droga. 
La polizia ha condotto un’operazione antidroga che ha visto scattare le manette per il 50enne a causa della detenzione di 0,2 grammi di cocaina che gli sarebbero stati consegnati poco prima da un cittadino albanese. Ma non è tutto perché da lì si è proceduto per una perquisizione nella sua abitazione dove sono saltati fuori ben 987 grammi di marijuana e 870 di hashish.
L’attore, che solo nel 2015 perdeva la compagna attrice Monica Scattinianche in seguito ad una lunga malattia, verrà processato per direttissima.

 

 

Tag:

Leggi anche:

  • Alla guida ubriaco e strafatto: arrestato in centro a Varese

    E’ scattata immediatamente la denuncia contro l’uomo, un 30enne italiano, che circolava nel centro città a bordo della sua avuto dopo aver assunto sia droga (cocaina) che alcool. Un caso questo che si è inserito mentre gli agenti del corpo dei Carabinieri stavano svolgendo un’intensa
  • Arrestato e denunciato marocchino per spaccio di droga

    Ieri sera gli uomini del Commissariato di Polizia di Gallarate in servizio di controllo del territorio hanno proceduto ad identificare alcune persone nel parcheggio di un noto supermercato. Visti i poliziotti, uno di questi già a bordo di una autovettura, si è allontanato a grande velocità nel
  • Gallarate, arrestato cittadino marocchino per spaccio

    Lo   scorso   weekend   gli   investigatori   del   Commissariato   di   Polizia   di   Gallarate   a seguito   di   una   specifica   attività   d’indagine   finalizzata   al   contrasto   dello   spaccio   di cocaina,  hanno   individuato   un   soggetto   che  
  • Busto Arsizio, arrestati 4 spacciatori di cui un italiano

    Con quattro arresti eseguiti nella serata di mercoledì 23 maggio gli investigatori del Commissariato della Polizia di Stato di via Ugo Foscolo hanno chiuso un altro canale di approvvigionamento di sostanze stupefacenti destinate a rifornire consumatori e spacciatori al dettaglio di Busto