Domani nella vasca dei Mastini del Banco BPM Sport Management arriverà il Nuoto Catania

A distanza di un girone dunque le due squadre torneranno sabato 2 febbraio alle ore 15.00 a incrociare i loro destini

01 Febbraio 2019
Guarda anche: Sport

Tornerà in vasca domani alle ore 15.00 (ore quindici) il Banco BPM Sport Management con i Mastini di Busto Arsizio che, per la sedicesima giornata del campionato di serie A1 maschile di pallanuoto, saranno impegnati nel match casalingo delle Piscine Manara contro i siciliani del Nuoto Catania. Una sfida che già nel match d’andata aveva sorriso ai ragazzi guidati da mister Marco Baldineti che si erano imposti sul campo del Nuoto Catania con il risultato di 7-12. Un successo, quello dei Mastini, frutto di 4 gol di Edoardo di Somma e di 3 reti realizzate da capitan Stefano Luongo. Una vittoria che era arrivata grazie a un secondo tempo da 5-0 di parziale che aveva permesso alla formazione di Busto Arsizio di archiviare in fretta la pratica con la squadra guidata da mister Dato.

A distanza di un girone dunque le due squadre torneranno domani alle ore 15.00 a incrociare i loro destini in situazioni di classifica molto differenti: da una parta il Banco BPM Sport Management sempre terzo in graduatoria a tre punti di distanza dalla coppia di testa formata da AN Brescia e Pro Recco, dall’altra la compagine siciliana capace di raccogliere fino a questo momento 10 punti in classifica (a -3 dall’ultimo posto del Bogliasco ultima squadra sconfitta dai catanesi tre turni fa). La formazione ospite rispetto alla scorsa stagione ha cambiato decisamente faccia la scorsa estate con le aggiunte del portiere Strajo Risticevic (ex Partizan Belgrado), dei difensori Andrea Condeli (Cus Unime), Filip Jankovic (Partizan Belgrado), Ruben Riolo (da Etna Waterpolo), dell’attaccante Nicola Cuccovillo (da CN Napoli), del centrovasca Daniel Presciutti (da Torino ’81) e del centroboa Duje Buzdovacic. Attualmente però il miglior realizzatore per il Nuoto Catania resta il confermato Nenad Kacar, attaccante classe 1982 che ha realizzato 24 reti (1.6 di media) nelle 15 partite disputate. Un ruolino di marcia che permette al giocatore siciliano di stabilirsi in tredicesima posizione nella classifica marcatori sempre comandata dal capitano del Banco BPM Sport Management Stefano Luongo autore di 46 gol (3.06 di media a partita).

Subito dopo la partita di campionato contro il Nuoto Catania valida per la sedicesima giornata della serie A1 maschile i Mastini di mister Marco Baldineti dovranno iniziare a preparare la sfida (prima gara del girone di ritorno) contro i croati dello Jadran Split (recentemente battuti alle Piscine Manara 9-8 grazie al gol di Luca Damonte a 1 minuto dalla fine del match), in programma il prossimo 6 febbraio 2019 in Croazia alle ore 20.30.

Tag:

Leggi anche:

  • Le linee guida per la ripresa delle attività sportive

    Le attività sportive ripartono in sicurezza. Sul sito dell’Ufficio per lo sport sono state pubblicate le linee guida per gli allenamenti degli sport di squadra e per l’attività sportiva di base e l’attività motoria in genere durante la fase 2. All’interno del centro
  • Rinviata al 2021 la Tre Valli Varesine n.100

    È con rammarico e profonda tristezza che la Società Ciclistica Alfredo Binda annuncia ufficialmente che le celebrazioni previste quest’anno per i 100 anni della Tre Valli Varesine verranno sospese e rimandate al prossimo anno. «In questo momento così difficile per tutti noi non possiamo
  • Busto Arsizio pensa agli anziani. Numero dedicato agli over 75

    L’assessorato all’Inclusione Sociale, in collaborazione con la cooperativa sociale Solidarietà e Servizi, che da oltre 40 anni si prende cura delle persone più fragili, ha attivato un numero di telefono dedicato agli over 75 residenti a Busto Arsizio. L’iniziativa vuole essere un segnale di
  • Il coordinamento feste in prima linea contro il covid

    In questi giorni di emergenza, alcune associazioni non sono rimaste con le mani in mano e hanno “riconvertito” le loro attività adattandole alle esigenze del momento di crisi, con un occhio di riguardo alle necessità dei più fragili. Tra queste, come sottolinea il sindaco Emanuele Antonelli,