“Diamo ritmo al cuore”: un defibrillatore in ogni istituto a Busto Arsizio

L'amministrazione sta lavorando ad un progetto di prevenzione agli infarti. E predispone un corso pubblico per utilizzare il defibrillatore

24 agosto 2015
Guarda anche: Busto ArsizioSalute
Defibrillatore

Busto Arsizio, nello scorso mese di dicembre, è stata la prima città della provincia ad avere un defibrillatore automatico nella piazza principale (in piazza San Giovanni), in una posizione molto visibile. L’iniziativa, promossa dall’AAT (Articolazione Aziendale Territoriale) 118 Varese dell’AREU (Azienda Regionale Emergenza Urgenza), è stata realizzata in collaborazione con il Distretto Urbano e i commercianti della zona centrale che sono stati invitati a seguire un corso di formazione per l’utilizzo dell’apparecchiatura. 

Questa iniziativa è parte di un piano di tutela della salute del cittadino, partito nel febbraio 2014 con l’inizio della fase operativa del progetto del Lions Busto Arsizio Host contro gli arresti cardiaci denominato “diamo ritmo al cuore”, che ha come obiettivo di fornire ad ogni Istituto Comprensivo Statale e ad ogni Istituto Superiore statale di Busto Arsizio un defibrillare di ultima generazione.

L’ultimo atto del piano è stato promosso ieri dalla Giunta Comunale che, nell’ambito del sostegno di base delle funzioni vitali e di tutela della salute del cittadino, ha adottato il progetto di cardio protezione progettato in collaborazione con la Società Kardiasmart.

L’arresto cardio circolatorio è una delle principali cause di morte nei paesi industrializzati che anche in Italia colpisce circa 60.000 persone indistintamente tra bambini, adulti e anziani; in caso di arresto la rapidità di intervento è un fattore essenziale per la sopravvivenza della persona colpita.

Quello promosso dalla Giunta Comunale è un progetto di grande utilità per la Città e consiste in uno studio specifico sul territorio di Busto Arsizio con lo scopo di definire il dimensionamento ottimale e la distribuzione dei defibrillatori cardiaci e la formazione di volontari e personale della P.A.

La Società Kardiasmart fornirà ed installerà (in comodato d’uso) sul territorio di Busto Arsizio un numero ottimale di defibrillatori per il buon esito del progetto ma anche i totem contenenti i defibrillatori cardiaci, il tutto senza alcun costo da parte dell’Amministrazione Comunale.

Sono immediatamente scattati i lavori di valutazione del territorio che porteranno, in brevissimo tempo, alla presentazione di una planimetria indicante i luoghi ove i defibrillatori verranno posizionati.

L’invito rivolto alla cittadinanza, associazioni ed esercizi commerciali è di farsi avanti per fornire dati e situazioni che verranno immediatamente girati agli esperti per le valutazioni del caso.

Chiunque poi fosse interessato a frequentare i corsi per l’uso dei defibrillatori può già da oggi inviare una mail al Sindaco Gigi Farioli (sindaco@comune.bustoarsizio.va.it), promotore ed ispiratore di questa iniziativa, o telefonare ai numeri 0331 390249 o 0331 390309 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Tutte queste iniziative si collocano nel processo di inclusione sociale che caratterizza questa fase politico amministrativa della Città e segue attività che, in passato, in un rapporto di collaborazione pubblico-privato, hanno già fornito ottimi risultati, come il progetto “Mobilità gratuita”, nel corso del quale l’Amministrazione comunale ricevette in comodato gratuito tre veicoli attrezzati, che l’assessorato ai Servizi Sociali destinò ad associazioni di volontariato del territorio.

Questa novità segue di poco un’altra notizia che evidenzia come la tutela della salute sia una priorità per l’Amministrazione Comunale, l’inaugurazione sabato 12 settembre dell’Odontoiatria Sociale presso la Casa della Salute di Borsano.

Tag:

Leggi anche:

  • Andrea Piccolo vince la 41° Piccola Tre Valli Varesine

    Sono stati 129 i ragazzi categoria Allievi che hanno partecipato alla 41° edizione della Piccola Tre Valli Varesine, tradizionale gara valevole come 2° prova del Giro della Provincia e 3° Trofeo Veneto Banca. A tagliare per primo il traguardo, dopo 60 chilometri di gara, Andrea Piccolo del
  • Pallanuoto – La BPM Sport Management espugna Torino con una grande prestazione

    La terzultima giornata della regular season del Campionato di A1 non riserva sorprese per la BPM Sport Management. Il sette di Gu Baldineti batte in trasferta il Torino ’81 per 19-9 (3-2, 5-3, 7-0, 4-4) e grazie ad un’ottima prestazione continua la preparazione alla Final Six, in programma tra
  • Progetto Binda 2017, quando il ciclismo è passione

    Il “Progetto Binda 2017” prende ufficialmente il via martedì 25 aprile con la Piccola Tre Valli Varesine, giunta alla sua 41° edizione. La tradizionale gara – valevole come 2° prova del Giro della Provincia categoria Allievi e come 3° Trofeo Veneto Banca – si disputerà a Induno
  • La Pro Loco fa il “giro del mondo” con Paola Gianotti

    Emozionante serata nella Sala consiliare del Castello Visconteo per il “Mese della Cultura” organizzato dalla Pro Loco Fagnano Olona guidata da Armida Macchi e Paolo Bossi. Guest star del momento è stata la famosa ciclista Paola Gianotti, contattata tramite il Gruppo Sportivo