Crisi Mascioni, dipendenti “quasi” salvi

Cassa integrazione volontaria e prepensionamenti più uscite volontarie per i 150 esuberi. L'accordo tutela i lavoratori fino a giugno 2016

05 novembre 2015
Guarda anche: EconomiaLavoroVarese
mascionicuvio

Un accordo che tutelerà i dipendenti fino a giugno 2016. E’ l’esito della trattativa sulla crisi dell’azienda Mascioni di Cuvio, con un accordo siglato nel pomeriggio di giovedì tra i proprietari, la Phi, e i sindacati.

Come prima misura verrà attuata la cassa integrazione straordinaria per i lavoratori. Per quanto riguarda i 150 esuberi, nessuno verrà lasciato a casa da un giorno all’altro. Ma verrà portata avanti una politica di prepensionamenti e verrà incentivata l’uscita volontaria.

Insomma, fino a giugno i lavoratori possono star tranquilli. Dopodiché le certezze arriveranno con il lavoro di questi mesi.

Tag:

Leggi anche:

  • Europeo under 21 – Italia, il sogno finisce qui, in finale ci va la Spagna

    Ci hanno provato gli uomini di mister Di Biagio, reggendo bene l’urto nei primi 45′, ma poi cedendo al palleggio spagnolo che dimostra come questa nazionale sia ancora qualche gradino superiore rispetto ai nostri. Dopo una prima frazione di gioco equilibrata, nella ripresa arriva il gol
  • Europeo under 21 – E’ il grande giorno di Italia-Spagna

    Gli occhi sono tutti puntati su di loro, su quei baby-grandi calciatori speranza azzurra in un Europeo tanto giovane quanto affascinante. Affascinante, e non potrebbe essere diversamente, anche la sfida delle sfide di questa sera tra Italia e Spagna. Perché questa sera sarà semifinale, questa
  • Riparte la stagione estiva alle Bettole

    Si alza il sipario sulla grande stagione estiva de Le Bettole di Varese. Domani sera (prima gara alle ore 20.20), infatti, l’ippodromo varesino aprirà le sue porte per il primo dei 13 appuntamenti ippici in programma nella Città Giardino tra giugno, luglio e agosto. Se domani, come afferma
  • Europeo under 21 – Bernardeschi castiga la Germania, Italia in semifinale

    Impresa della nazionale under 21 che grazie ad un gol al 31′ della ripresa di Bernardeschi, e grazie anche alla vittoria della Danimarca per 4 a 2 sulla Repubblica Ceca, vola in semifinale in quest’europeo under 21. La Germania è battuta dunque ma si qualifica come seconda del girone