Crisi Mascioni, dipendenti “quasi” salvi

Cassa integrazione volontaria e prepensionamenti più uscite volontarie per i 150 esuberi. L'accordo tutela i lavoratori fino a giugno 2016

05 novembre 2015
Guarda anche: EconomiaLavoroVarese
mascionicuvio

Un accordo che tutelerà i dipendenti fino a giugno 2016. E’ l’esito della trattativa sulla crisi dell’azienda Mascioni di Cuvio, con un accordo siglato nel pomeriggio di giovedì tra i proprietari, la Phi, e i sindacati.

Come prima misura verrà attuata la cassa integrazione straordinaria per i lavoratori. Per quanto riguarda i 150 esuberi, nessuno verrà lasciato a casa da un giorno all’altro. Ma verrà portata avanti una politica di prepensionamenti e verrà incentivata l’uscita volontaria.

Insomma, fino a giugno i lavoratori possono star tranquilli. Dopodiché le certezze arriveranno con il lavoro di questi mesi.

Tag:

Leggi anche: