Consiglio Regionale: Emanuele Monti in commissione Antimafia

Forte impegno anticorruzione del giovane leghista varesino

09 marzo 2016
Guarda anche: LombardiaPolitica
monti

Da oggi il neo consigliere regionale della Lega Nord Emanuele Monti partecipa alla Commissione Speciale Antimafia, all’ordine del giorno 5 emendamenti a firma del Presidente Roberto Maroni e uno del Gruppo Consiliare Lega Nord al progetto di legge relativo alla costituzione dell’Autorità anticorruzione regionale ARAC.
“ La scelta sulla commissione Antimafia nasce dalla volontà di dare un forte segnale dopo le recenti vicende giudiziarie che hanno toccato la Regione, durante la mia campagna elettorale il tema della legalità è stato un filo rosso che ora da Consigliere Regionale voglio portare avanti con la massima forza ed entusiasmo” queste le prime parole del consigliere Monti.
Tra le priorità di governo il presidente Maroni ha definito azioni molto concrete sul tema del contrasto alla corruzione.
Così il commento del consigliere della Lega Nord Monti:
“Sarò vigile innanzitutto sul tema contratti, la Regione ne ha ben 54.000 ed è doveroso che tutti vengano certificati al più presto e comunque non oltre 1 anno da oggi così da avere un controllo chiaro e trasparente dell’Amministrazione Regionale”.
Oltre a questa missione altro punto rimarcato dal consigliere è relativo al meccanismo di denuncia:
“E’ fondamentale accelerare sul meccanismo del “whistleblowing“ ovvero la tutela di chi denuncia comportamenti illeciti nel proprio ufficio e specialmente nella sanità così da rendere liberi tutti i dipendenti del sistema regionale di poter denunciare meccanismi irregolari”.

Da oggi il neo consigliere regionale della Lega Nord Emanuele Monti partecipa alla Commissione Speciale Antimafia, all’ordine del giorno 5 emendamenti a firma del Presidente Roberto Maroni e uno del Gruppo Consiliare Lega Nord al progetto di legge relativo alla costituzione dell’Autorità anticorruzione regionale ARAC.
“ La scelta sulla commissione Antimafia nasce dalla volontà di dare un forte segnale dopo le recenti vicende giudiziarie che hanno toccato la Regione, durante la mia campagna elettorale il tema della legalità è stato un filo rosso che ora da Consigliere Regionale voglio portare avanti con la massima forza ed entusiasmo” queste le prime parole del consigliere Monti.
Tra le priorità di governo il presidente Maroni ha definito azioni molto concrete sul tema del contrasto alla corruzione.
Così il commento del consigliere della Lega Nord Monti:
“Sarò vigile innanzitutto sul tema contratti, la Regione ne ha ben 54.000 ed è doveroso che tutti vengano certificati al più presto e comunque non oltre 1 anno da oggi così da avere un controllo chiaro e trasparente dell’Amministrazione Regionale”.
Oltre a questa missione altro punto rimarcato dal consigliere è relativo al meccanismo di denuncia:
“E’ fondamentale accelerare sul meccanismo del “whistleblowing“ ovvero la tutela di chi denuncia comportamenti illeciti nel proprio ufficio e specialmente nella sanità così da rendere liberi tutti i dipendenti del sistema regionale di poter denunciare meccanismi irregolari”.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti