Conoscersi fuori dai social network? A Busto Arsizio nasce una start-up apposta

Speed game servirà appunto a ceare occasioni di incontro attraverso giochi da tavola

13 aprile 2016
Guarda anche: Busto Arsizio
image-2

Creare, attraverso il potere aggregante dei giochi in scatola, occasioni divertenti di incontro e di svago in diversi locali della zona: è con questo desiderio che nasce Speed Game,  la start-up fondata dalla giovane Beatrice Bollati di Olgiate Olona (VA) e aperta a tutti gli amanti dei giochi da tavolo che hanno voglia di socializzare e conoscere nuove persone “face to face“.

 

“Nell’uso quotidiano della rete, e nel caso specifico nell’utilizzo giornaliero dei social network – racconta la giovane startupper – mi sono resa conto che il virtuale toglie spazio alla coltivazione dei rapporti reali. Da questa riflessione nasce l’idea di dare una risposta concreta all’esigenza di socializzazione costruttiva, ricreando una nuova comunità, tramite momenti di socializzazione e attraverso il potere aggregante dei giochi di società”.

 

“Il progetto Speed Game – afferma la responsabile Beatrice Bollati – ha diversi scopi e vantaggi. Da un lato offrire la possibilità ai partecipanti di conoscere, giocando in maniera intelligente, nuove persone, instaurare un dialogo face to face e non virtuale, e mantenere il cervello allenato tramite il mental training, che potenzia la memoria visiva e mentale e aumenta la capacità di pianificazione e di ragionamento; dall’altro – aggiunge Bollati – un fine socio-ludico. Il progetto mira infatti a far ritrovare alle persone adulte quella voglia di stare insieme propria dei bambini, intessendo una rete di relazioni di valore unita dalla lealtà e dal rispetto delle regole attraverso la condivisione”.

 

Ma Speed Game punta anche ad avere ricadute economiche positive sul territorio. Il progetto intende infatti promuovere serate giochi infrasettimanali nei bar e locali della provincia di Varese, e dintorni, interessati a fornire un intrattenimento alternativo ai propri clienti. “Su Busto Arsizio – racconta Beatrice Bollati, fondatrice e curatrice della start up – è già partita la collaborazione con il bar Sempre Pronto di piazza San Giovanni 5, che accoglierà le prossime serate giochi di Speed Game venerdì 15, 22 e 29 aprile 2016 alle ore 21.00”.

 

In queste occasioni giovani uomini e donne di età compresa tra i 15 e i 35 anni potranno scegliere tra diverse tipologie di gioco in base alle preferenze di ciascun partecipante. I creativi potranno liberare la propria fantasia con Dixit, mentre per gli amanti del bluff ci sarà Bang e Lupus in Tabula. Avranno inoltre spazio anche party games a squadre quali Time’s up e Insoliti sospetti.

 

Per info e prenotazione: speedgame@libero.it.

Facebook: https://www.facebook.com/Speed-Game-1132282103498914/

Instagram: https://www.instagram.com/speed_game/

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare