Conoscersi fuori dai social network? A Busto Arsizio nasce una start-up apposta

Speed game servirà appunto a ceare occasioni di incontro attraverso giochi da tavola

13 aprile 2016
Guarda anche: Busto Arsizio
image-2

Creare, attraverso il potere aggregante dei giochi in scatola, occasioni divertenti di incontro e di svago in diversi locali della zona: è con questo desiderio che nasce Speed Game,  la start-up fondata dalla giovane Beatrice Bollati di Olgiate Olona (VA) e aperta a tutti gli amanti dei giochi da tavolo che hanno voglia di socializzare e conoscere nuove persone “face to face“.

 

“Nell’uso quotidiano della rete, e nel caso specifico nell’utilizzo giornaliero dei social network – racconta la giovane startupper – mi sono resa conto che il virtuale toglie spazio alla coltivazione dei rapporti reali. Da questa riflessione nasce l’idea di dare una risposta concreta all’esigenza di socializzazione costruttiva, ricreando una nuova comunità, tramite momenti di socializzazione e attraverso il potere aggregante dei giochi di società”.

 

“Il progetto Speed Game – afferma la responsabile Beatrice Bollati – ha diversi scopi e vantaggi. Da un lato offrire la possibilità ai partecipanti di conoscere, giocando in maniera intelligente, nuove persone, instaurare un dialogo face to face e non virtuale, e mantenere il cervello allenato tramite il mental training, che potenzia la memoria visiva e mentale e aumenta la capacità di pianificazione e di ragionamento; dall’altro – aggiunge Bollati – un fine socio-ludico. Il progetto mira infatti a far ritrovare alle persone adulte quella voglia di stare insieme propria dei bambini, intessendo una rete di relazioni di valore unita dalla lealtà e dal rispetto delle regole attraverso la condivisione”.

 

Ma Speed Game punta anche ad avere ricadute economiche positive sul territorio. Il progetto intende infatti promuovere serate giochi infrasettimanali nei bar e locali della provincia di Varese, e dintorni, interessati a fornire un intrattenimento alternativo ai propri clienti. “Su Busto Arsizio – racconta Beatrice Bollati, fondatrice e curatrice della start up – è già partita la collaborazione con il bar Sempre Pronto di piazza San Giovanni 5, che accoglierà le prossime serate giochi di Speed Game venerdì 15, 22 e 29 aprile 2016 alle ore 21.00”.

 

In queste occasioni giovani uomini e donne di età compresa tra i 15 e i 35 anni potranno scegliere tra diverse tipologie di gioco in base alle preferenze di ciascun partecipante. I creativi potranno liberare la propria fantasia con Dixit, mentre per gli amanti del bluff ci sarà Bang e Lupus in Tabula. Avranno inoltre spazio anche party games a squadre quali Time’s up e Insoliti sospetti.

 

Per info e prenotazione: speedgame@libero.it.

Facebook: https://www.facebook.com/Speed-Game-1132282103498914/

Instagram: https://www.instagram.com/speed_game/

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti