Cittadini responsabili in prima linea: a Canegrate parte il Controllo di Vicinato

Parte a Canegrate il Controllo di Vicinato. I gruppi sono già attivi in piazza Unità d'Italia, via Palermo, via Milano, via Genova, via Arezzo, via Basodino, via Este, via Magenta (civici 63-65-70), via Venezia, via Ghisallo, via Vesuvio, via Stromboli

03 luglio 2015
Guarda anche: Altomilanese
Controllovicinato

Parte a Canegrate il Controllo di Vicinato. Un’esperienza che vede i cittadini in prima linea con lo scopo non solo di evitare il degrado nelle proprie vie, ma anche di riscoprire il valore della comunità.

Al giorno d’oggi infatti il rischio è quello che i quartieri diventino semplicemente dei dormitori, dove i vicini quasi non si salutano. Invece, lo scopo di iniziative come questa è proprio ricostruire il tessuto sociale.

Vicinato Canegrate

Nella mattinata del 24 giugno sono stati istallati i primi cartelli indicanti le zone sottoposte al “CONTROLLO DEL VICINATO”.

Questa iniziativa nasce negli anni 60/70 negli Stati Uniti ed è già adottata in Italia da molte città. Il programma prevede l’auto-organizzazione tra vicini nel collaborare al controllo della zona intorno alla propria abitazione, tramite un’attività di controllo ed attenzione, dove i “molti occhi” di chi abita il quartiere possano rappresentare un deterrrente verso chi intenda compiere un illecito. La collaborazione tra vicini è quindi fondamentale per instaurare un clima di fiducia, di sicurezza e di ascolto.

E’ bene però ricordare che il gruppo di controllo del vicinato non si sostituisce alle Forze dell’ordine a cui rimane la prerogativa dell’attività di repressione degli illeciti.

Le vie quali sono già attivi i gruppi del controllo di vicinato sono i seguenti:

– Piazza Unità d’Italia; – via Palermo; – via Milano; – via Genova; – via Arezzo; – via Basodino; – via Este; – via Magenta (civici 63-65-70); – via Venezia; – via Ghisallo; – via Vesuvio; – via Stromboli.

I cittadini che volessero segnalare eventuali anomalie si rivolgeranno ai referenti di zona, i quali provvederanno ad allertare il Comado della Polizia Locale.

“Noi non siamo spioni – spiega una volontaria – ma semplicemente persone che malgrado i tempi moderni fanno comunità e tengono gli occhi aperti nell’interesse di tutti”.

Tag:

Leggi anche:

  • “Merende sotto l’albero”: le Piscine Manara festeggiano il Natale

    Le Piscine Manara si preparano in grande stile all’arrivo delle festività natalizie. Infatti, domenica 11 dicembre, Sport Management, la società che gestisce il Centro Natatorio, in collaborazione con Royal Time, organizzerà un evento all’insegna dello sport e del divertimento per
  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale