Centro storico trasformato in “parcheggio” per furgoni. Polemica a Varese

A sollevare il problema è il vicecapogruppo del Pd Luca Conte. Che punta il dito sull'utilizzo di piazza Marsala come ''area di sosta'' per i mezzi degli ambulanti

23 giugno 2015
Guarda anche: Varese
IMG-20150621-WA0007

Anche nel centro storico alcune vie soffrono del rischio di “desertificazione”. È questo il problema sollevato dal vicecapogruppo del Pd Luca Conte, autore di un’interrogazione alla giunta sull’organizzazione della manifestazione gastronomica dello scorso fine settimana in centro.

Il punto fondamentale della critica di Conte non è nella manifestazione, che anzi elogia, ma nel fatto che i banchi gastronomici siano stati ammassati tutti in una location dallo spazio ridotto. Ovvero via Marconi.
“Non voglio fare polemica per un’iniziativa che reputo comunque positiva – sottolinea Conte – ma auspico che nelle prossime occasioni sia prestata più attenzione anche per altre aree del centro. Queste, come piazza Marsala, non solo non dovrebbero essere danneggiate, come avvenuto in questo caso, ma anzi valorizzate. Spazi maggiori, in fondo, avrebbero anche giovato ai cittadini costretti a muoversi in pochi metri quadrati”.

La vicina area di piazza Marsala, infatti, non solo è rimasta deserta di banchi ed espositori. Ma addirittura è stata trasformata, aggiunge Conte, in un “parcheggio” per i furgoni e i camioncini dei ristoratori.

Purtroppo, quello sollevato dall’esponente democratico non è un problema nuovo per Varese. L’area centrale della città soffre da anni di un fenomeno di “desertificazione” di zone che fanno parte a pieno titolo del centro storico, ma rimangono fuori dal passaggio dei cittadini di fatto finiscono per essere, “paradossalmente”, delle periferie centrali. L’esempio macroscopico è rappresentato da piazza Repubblica.

Leggi anche:

  • Giro d’Italia numero 100: vince l’olandese Dumoulin

    Con la cronometro Monza-Milano (29.3 km) si è chiuso il Giro d’Italia numero 100. A vincere la celeberrima corsa in rosa targata 2017 è stato Tom Dumoulin, l’olandese della Sunweb che ha stupito un po’ tutti e che si è laureato il nuovo re in rosa. Quintana, Nibali e Pinot si classificano
  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad