Cava di Cantello, la Regione prepara la Vas. Marsico (Forza Italia): “Pronunciamento definitivo per tutelare ambiente e cittadini”

La Regione ha dato il via alle procedure per le Valutazioni ambientali strategiche su tutte la zone dove è prevista la riapertura. La commissione ha chiesto di discutere il progetto martedì 30 settembre in consiglio regionale

25 settembre 2014
Guarda anche: Varese Città
Marsiconuova

L’ultima decisione per la riapertura della Cava di Cantello sta per arrivare. È stato infatti avviato il procedimento per la Valutazione ambientale strategica sui progetti di ripresa degli scavi in Lombardia.

“La Commissione Ambiente e Protezione Civile – spiega il presidente e consigliere regionale Luca Marsico (Forza Italia) – d’intesa con l’assessore regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile Claudia Terzi ha agito celermente in considerazione dell’importanza di giungere all’approvazione e in tempi rapidi, della proposta di legge che prevede che non possano essere rilasciate nuove autorizzazione fino all’approvazione della Valutazione Ambientale Strategica (VAS) postuma, da applicare ai piani cave vigenti per le province di Sondrio (settore sabbia e ghiaia), Pavia e Varese così da ottemperare gli obblighi nei confronti dell’Unione Europea”.

E quindi: “Tale procedura è fondamentale per addivenire, come nel caso della Cava ex Coppa, ad un pronunciamento definitivo sulla materia volto a tutelare l’ambiente, i cittadini della Provincia di Varese e in ossequio ad un principio di prudenza.
Nella giornata di oggi ho pertanto provveduto ad inviare una comunicazione scritta al presidente del consiglio regionale Raffaele Cattaneo sottolineando l’improrogabile necessità di iscrivere il progetto di legge nell’ordine del giorno della prima seduta d’aula utile ovvero quella di martedì 30 settembre, rientrando tale facoltà fra le sue prerogative”.

La Regione è infatti partita ad affrontare la questione della calendarizzazione del progetto di legge 196 “Adempimenti derivati nei confronti dell’Unione Europea relativi alle attività estrattive di cava”, già firmato dal presidente Roberto Maroni.

Tag:

Leggi anche: