Busto Arsizio: lotta contro i questuanti molesti

Fermato e segnalato un nigeriano che si posizionava di fianco al parcometro dell'ospedale

29 aprile 2016
Guarda anche: Busto Arsizio
Ospedale Busto

Un “giro di vite” contro i questuanti molesti. E’ quello messo in atto dalla Polizia Locale di Busto Arsizio, che in queste ultime settimane stanno presidiando il territorio. 

Pochi giorni fa hanno fermato un nigeriano che si era posizionato vicino al parcometro dell’ospedale cittadino, chiedendo con insistenza soldi a chi andava a pagare il parcheggio.

L’uomo ha opposto resistenza ai controlli dei vigili, tanto che è stato necessario chiamare i rinforzi. Il nigeriano è risultato irregolare sul territorio italiano.

Tag:

Leggi anche:

  • A Varese torna BABBO NATALE RUN 2017 – Limited Edition

    Torna la Babbo Natale Run 2017, organizzata da Rotaract Varese Verbano e Comune di Varese, nella giornata di domenica 17 dicembre. La corsa podistica NON competitiva più natalizia di Varese, pensata ed organizzata per famiglie, giovani e per chiunque abbia voglia di divertirsi nel periodo di
  • La Pallanuoto Banco BPM Sport Management domani in vasca

    Scenderà in vasca domani alle ore 19.30 alle piscine Manara di Busto Arsizio (VA) la Pallanuoto Banco BPM Sport Management impegnata nella gara di ritorno dei quarti di finale di Len Euro Cup contro la Stella Rossa Belgrado. All’andata in Serbia era stata la formazione guidata da mister Marco
  • Domani big match per la Pallanuoto Banco BPM Sport Managemle

    Sarà big match domani per la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che alle ore 19.30 ospiterà alle piscine Manara di Busto Arsizio il CC Napoli, nella gara valida per l’ottava giornata d’andata del campionato di serie A1 maschile. In palio il terzo posto in classifica (attualmente di
  • A Varese si pratica sport già dalle Elementari

    Praticare sport già dalle elementari: quest’anno si può grazie ad un accordo tra il Comune di Varese e il CSI, il Centro di Formazione Fisico Sportiva. Il progetto che nasce da una sinergia tra gli assessorati ai Servizi educativi e all’Ambiente, è partito già da due settimane e prevede