Bruno Morchio porta il suo “sporco lavoro” a Oggiona con Santo Stefano

Alle ex Cascine di Villa Colombo aperitivo con l’autore genovese che ha creato la figura dell’investigatore privato Bacci Pagano

27 Novembre 2018
Guarda anche: EventiGallarate

Uno sporco lavoro per la biblioteca di Oggiona con Santo Stefano. Uno sporco lavoro che porta alle ex Cascine d Villa Colombo di via San Giovanni Bosco uno degli investigatori privati più affascinanti e amati della letteratura noir, Bacci Pagano, nato dalla penna di Bruno Morchio, tra i più importanti esponenti italiani del genere tradizionalmente conosciuto come “giallo”.

Sabato 1 dicembre alle 17 è in programma infatti un aperitivo letterario con l’autore, che parlerà del suo nuovo romanzo, “Uno sporco lavoro – La calda estate del giovane Bacci Pagano”, appunto, edito da Garzanti, che rappresenta una sorta di “prequel” alle indagini dell’investigatore dei caruggi, raccontandoci il suo primo incarico. 

Sullo sfondo, non solo la tradizionale splendida ambientazione rappresentata dalla città di Genova, ma anche una località sulla Riviera del Levante dove sorge la villa estiva dell’ingegnere milanese Silvano Rissi, che lì trascorre una vacanza con la moglie, un ex attrice tanto bella quanto dall’animo inquieto e travagliato, e il bambino di pochi anni, accompagnati dalla servitù. Tra i dipendenti della ricca famiglia spicca Maria, la baby sitter del piccolo Lele. Bacci Pagano la incontra nuovamente dopo tanti anni e questo basta a ritornare con il ricordo a quegli Anni Ottanta e a quell’incarico ben pagato per proteggere Rissi e la sua famiglia. Un incarico tutt’altro che semplice come sembrerebbe e dietro al quale si nascondono segreti e misteri di un mondo corrotto e criminale che Bacci dovrà individuare per poter svolgere al meglio il compito che gli viene assegnato. Un Bacci Pagano giovane, insomma, ma già deciso e intraprendente, e che fin dalle prime battute dimostra il fiuto investigativo e la stoffa che lo caratterizzeranno per tutta la vita e che l’hanno fatto conoscere e amare dal pubblico.

 E un libro in cui ancora una volta Bruno Morchio, genovese, che ha lavorato come psicologo e psicoterapeuta e si è laureato con Edoardo Sanguineti, si dimostra narratore capace di coinvolgere il lettore e di osservare in profondità la psicologia delle persone.

Avvincente e mai scontato, anche questo undicesimo libro con protagonista Bacci Pagano conferma come questo personaggio sia ormai diventato un vero e proprio “cult”, come è stato definito da molti critici letterari e giornalisti.

L’ingresso alla presentazione è libero.

Tag:

Leggi anche:

  • Riqualificazione della Scuola Pellico: studenti in gita al cantiere

    Gli studenti della scuola Media Pellico di Varese faranno visita al cantiere il 20 dicembre per conoscere da vicino la trasformazione in corso sull’edificio scolastico. In accordo con il dirigente scolastico infatti il Comune di Varese e l’assessorato ai Servizi educativi ha organizzato una
  • Nuove modalità di raccolta differenziata in centro Varese

    Un centro più bello e pulito: è questo l’obiettivo che ha ispirato l’accordo tra Comune di Varese, commercianti e Acsm – Agam per il miglioramento della raccolta differenziata nelle vie del centro storico. Non più nel weekend quindi ma più giorni di ritiro durante la settimana per
  • Varese Turismo, appuntamento per le imprese

    Promuovere il territorio, coinvolgere gli stakeholder, abilitare all’utilizzo di strumenti innovativi: sono alcuni degli obiettivi che si pone Formazione #inLombard1a, progetto per tutti i professionisti che operano nel settore turistico-ricettivo che vivrà la sua quinta e ultima tappa regionale
  • Centri della Terza Età, si apre la Mostra di Natale

    Si apre domani la tradizionale Mostra di Natale dei prodotti artigianali realizzati dai frequentatori dei Centri della Terza Età del Comune di Varese. Per quattro giorni, da domani e fino al 16 dicembre dalle ore 10 alle 18, si potrà visitare lo spazio di via Romagnosi, ammirare le opere