Aspem: importanti novità dal primo gennaio

Tetrapak con la carta e fornitura fissa annuale dei sacchi: in consegna la lettera agli utenti

06 ottobre 2015
Guarda anche: Varese Città
Aspem raccolta

Con il nuovo anno arrivano novità per la raccolta differenziata dei rifiuti gestita da ASPEM nel Comune di Varese, comunicate ai clienti tramite apposita lettera in spedizione in questi giorni.
La prima novità riguarda la consegna dei sacchi per la raccolta dei rifiuti: dal 1° gennaio 2016 non verranno più lasciati presso il punto di raccolta di ciascuna unità abitativa i sacchi vuoti in sostituzione di quelli pieni raccolti. I sacchi da utilizzare nel 2016 per il rifiuto indifferenziato, la plastica e l’umido verranno consegnati ai cittadini a partire dall’ultima settimana di ottobre, e per tutto il mese di novembre.
“La consegna a ciascun utente del proprio kit garantisce la ricezione dei sacchi” – afferma William Malnati Presidente di ASPEM – “ultimamente numerose e costanti sono state le segnalazioni di mancato rinvenimento dei sacchi vuoti, soprattutto nei condomini. Anche il decoro urbano ne trarrà beneficio, soprattutto nelle giornate ventose e di mal tempo”.
Dal 26 ottobre e fino al 28 novembre, i cittadini potranno ritirare i propri sacchi presentando la lettera personalizzata che riceveranno a casa tra pochi giorni. La lettera riporta un QR code che consentirà la registrazione dell’avvenuto ritiro e la possibilità di delegare altri, indicando nome e cognome del delegato. I cittadini potranno scegliere la zona più idonea ove procedere al ritiro: la postazione di consegna si troverà la prima settimana alla Schiranna, la seconda settimana si sposterà davanti allo Stadio, giungerà la terza settimana alle Bustecche, la quarta settimana sosterà in centro città davanti al Teatro e infine concluderà la distribuzione, nell’ultima settimana di novembre, presso la Sede operativa di ASPEM in via Tintoretto.
Le utenze domestiche riceveranno 50 sacchi viola per la raccolta dell’indifferenziato, 50 gialli per la plastica e 100 in materiale compostabile per l’umido. “La consegna personalizzata di un numero preciso di sacchi per l’anno 2016 eviterà sprechi e potrà portare benefici anche alla raccolta differenziata” asserisce l’Assessore alla Tutela Ambientale Riccardo Santinon, “ASPEM garantisce la massima qualità nella raccolta, e come amministrazione la scelta è di lasciare invariate le tariffe”, aggiunge Giuseppe Montalbetti, Assessore ai Tributi.
Chi vive in condominio potrà consegnare i sacchi viola e gialli ritirati alla ditta di pulizie o a chi si occupa dei rifiuti, in modo che vengano utilizzati nel punto di raccolta condominiale.
Nello stesso periodo, le utenze non domestiche riceveranno la visita di un incaricato ASPEM che consegnerà la fornitura appropriata alla tipologia e alla dimensione dell’attività.
“La nuova metodologia di consegna dei sacchi – analizza Francesco Forleo Amministratore di ASPEM – avrà dei benefici anche sul fronte operativo, semplificando le attività degli addetti che non dovranno più gestire la distribuzione dei sacchi vuoti durante i giri di raccolta. Un ulteriore passo avanti verso l’efficienza dei servizi”.

Insieme con la lettera in consegna, gli utenti riceveranno anche l’informativa sulla seconda novità del 2016: dal 1° gennaio il tetra pak (i cartoni per bevande in poliaccoppiato) non dovrà più essere gettato nel sacco giallo della plastica, bensì conferito con la carta. Il cambio di conferimento è stato richiesto ad ASPEM dall’impianto che riceve i sacchi gialli raccolti dall’Azienda non solo a Varese, ma anche nei Comuni di Binago, Cagno, Cantello, Casciago e Solbiate. Un cambio di abitudini, che riguarda solo il contenitore in cui inserire tale materiale, che verrà sempre inviato a recupero, come ben illustrato nell’informativo realizzato in collaborazione con Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli imballaggi a base Cellulosica) e Tetra Pak.

I clienti varesini, infine, troveranno nella busta anche il tradizionale calendario dei giorni di raccolta per il 2016 in leggero anticipo rispetto alla usuale consegna in prossimità delle festività Natalizie.

Tag:

Leggi anche:

  • Aspem: “Attenzione ai falsi addetti”

    Non si dispone di maggiori informazioni ma si coglie l’occasione per raccomandare a tutti i clienti di prestare sempre molta attenzione nei confronti di chi si presenta a nome di ASPEM. L’azienda comunica che il proprio personale non sta svolgendo alcuna verifica impiantistica o su bollette
  • Aspem: operatività ridotta per gli sportelli dell’igiene ambientale

    Gli uffici potranno accogliere le richieste che necessitino della sola consultazione dell’archivio informatico e fornire informazioni generiche. Ci scusiamo per i disagi arrecati.
  • Raccolta differenziata: Varese sopra il 62%

    Dalla tarda estate, per evitare sovrapposizioni con la campagna elettorale, l’azienda guidata da William Malnati lancerà una nuova campagna elettorale per spingere i cittadini a fare sempre meglio: l’obiettivo del 65% è infatti alla portata. Tra i capoluoghi lombardi, Varese è in
  • Varese: ko l’isola ecologica di piazza Marsala

    I clienti sono invitati a recarsi presso le altre isole ecologiche interrate del centro di Varese. Aspem si scusa per i disagi arrecati. Le altre isole ecologiche si trovano: ·         Largo Resistenza ·         piazza Monte Grappa (davanti alla Camera di