Aime: “E se pensassimo ad una Varese città dello sport?”

Lucchina e Colombo dell'Associazione imprenditori europei lanciano una proposta ai partiti

04 settembre 2015
Guarda anche: EconomiaVarese Città
aime

È iniziata la “scesa in campo” di partiti, partitini, compagini varie e presunti candidati sindaci per le prossime elezioni amministrative di Varese. Programmi fotocopia, che toccheranno i soliti temi: famiglie, asili nido, degrado urbano e sicurezza ecc…..
Nessuno parlerà della vocazione che potrebbe avere il nostro capoluogo in proiezione strategica futura.“Ritengo” – dichiara Marco Colombo Presidente di Aime Agroalimentare – “un dovere civico-amministrativo di chi ambisce a questo onere di avere una visione innovativa programmatica, anche rischiosa perché magari meno impattante sui futuri elettori. Cosa pensate di una Varese che come le grandi città europee trovi una sua strategica immagine e vocazione da costruire insieme nei prossimi lustri, magari coinvolgendo anche quel mondo economico e produttivo chiamato in causa solo nei momenti di disperazione istituzionale? Varese potrebbe ambire ad essere la città dello sport del futuro, visto la felice caratteristica morfologica e le molteplici opportunità sportive derivanti dalla stessa. Laghi, montagne, 18 campi da golf nelle aree limitrofe, volo, storia sportiva, gli australiani che l’hanno scelta come Hubble stanziale in Europa, ciclismo, equitazione, siamo tra le provincie con il maggior numero di maneggi”.
La lista potrebbe essere infinita, forse chi vorrebbe catapultarsi in questa avventura dovrebbe fare una sana riflessione in merito, come l’hanno fatta altrove costruendo economie locali innovative basate su turismo, istituzione, finanza, cultura, tipicità e quant’altro. “Il futuro dei nostri territori dipenderà anche dalla capacità innovativa e coinvolgente di amministrarli dei prossimi amministratori. Auguri. Ritengo che queste proposte” – sottolinea il Segretario Generale Gianni Lucchina – “vadano nella giusta direzione e possano contribuire, anzi sono sicuro che contribuiranno ad una crescita e uno sviluppo economico e sociale del nostro territorio. AIME non solo propone, suggerisce e apre una riflessione sul futuro della nostra città ma è anche disponibile a partire da subito a sedersi intorno ad un tavolo per centrare l’obbiettivo di Varese città dello sport”.

Tag:

Leggi anche:

  • A cavallo tra le rocce lunari, e su astronavi fai da te

    Quante ne sono state dette sulla terra e sulla luna, sabato 18 ottobre a Busto Arsizio se ne vedranno delle belle sull’argomento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al maneggio La Bastide in via Samarate, 150. Si farà una gimkana a cavallo tra modelli di rocce lunari, si costruirà un’astronave
  • Conferimento Ufficiale del Titolo Comune Europeo dello Sport 2019 alla Città di Sesto Calende

    Un lunedì pieno di emozioni ed entusiasmo è stato lo scorso 30 ottobre presso la sala d’onore del CONI a Roma per Simone PINTORI (Consigliere Comunale Delegato allo Sport) Danila DE CANDIDO (Consigliere Comunale Delegato ai Bandi) Andrea SCANDOLA (Rappresentante della Pro Sesto) Daniele
  • Cinque mastini della Pallanuoto Banco BPM Sport Management convocati in Nazionale

    Saranno ben cinque gli atleti della Pallanuoto Banco BPM Sport Management che dal 29 ottobre all’1 novembre 2017 si ritroveranno al Centro Federale di Ostia per il raduno collegiale della Nazionale Italiana. Il Commissario Tecnico Alessandro Campagna radunerà gli azzurri per quattro giorni di
  • Definiti gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup

    Sorteggiati oggi gli accoppiamenti dei quarti di finale di Len Euro Cup, con la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che ha conosciuto il nome della sua avversaria: la Stella Rossa Belgrado. La formazione guidata da mister Marco Baldineti dunque sfiderà la compagine serba (vincitrice