Aggressione alla Polizia, Orizzonte Ideale aderisce al presidio per la sicurezza

Anche l'associazione culturale di destra scende in piazza, seguendo la proposta dei consiglieri comunali di Forza Italia Piero Galparoli e Giacomo Cosentino, per la manifestazione di giovedì alle 20. ''Chiudiamo tutti i locali fonte di pericolo''

31 marzo 2015
Guarda anche: PoliticaVarese Città
Intervista 5

“L’aggressione avvenuta in via medaglie d’oro da parte di una trentina di extracomunitari a due poliziotti è solo l’ultimo di una lunga serie di episodi che testimoniano come alcune zone della città di Varese siano ormai fuori controllo. Nella zona tra piazza Repubblica e le stazioni risse, aggressioni e degrado generalizzato costituiscono ormai la prassi, non sono più solo “eccezioni”.  

Ora il bar, teatro dell’aggressione, è stato chiuso, ma bisogna risolvere la situazione nel quartiere una volta per tutte”. L’associazione di destra Orizzonte Ideale, nell’esprimere solidarietà ai poliziotti feriti nella rissa, chiede la piena applicazione dell’art. 100 del TULPS che stabilisce la chiusura immediata di tutte quelle attività commerciali che siano fonte di pericolo per la zona, e un intensificazione di controlli in tutto il comparto stazioni/via Piave-Medaglie d’oro/piazza Repubblica, chiede un presidio fisso di forze dell’ordine nella piazza e tolleranza zero nei confronti di chi gestisce attività commerciali in maniera illecita o pericolosa per i tanti cittadini per bene che abitano a Varese.

Inoltre invitiamo il Prefetto ad alzare la voce presso il ministero perché siano date più risorse alle forze dell’ordine e affinchè convochi il tavolo per la sicurezza e l’ordine pubblico, Chiediamo infine al Comune di accelerare la riqualificazione di Piazza Repubblica” spiega il presidente Antonio Banfi, insieme a Leslie Mulas e Teodora Gandini.

Bisogna far capire a tutti coloro che vengono in Italia per delinquere e per sporcare le nostre piazze che qui non c’è posto per loro. Sollecitiamo pertanto le forze dell’ordine a svolgere il loro lavoro in modo sempre più pressante, fregandosene delle polemiche che potrebbero scaturire da parte di moralisti, perbenisti e amici dei delinquenti subito pronti a tacciare di razzismo o fascismo chi osa alzare la voce dinanzi a questi episodi di degrado.

Orizzonte Ideale rilancia l’invito rivolto dai nostri esponenti in consiglio comunale Cosentino e Galparoli aa autorità e cittadini a partecipare al presidio organizzato per GIOVEDì SERA, alle ore 20, davanti alla caserma Garibaldi all’incrocio con via medaglie d’oro. Saranno distribuiti volantini ai passanti e agli automobilisti. E’ ora di dire basta a questi episodi di arroganza e violenza da parte di extracomunitari che dovrebbero venire qui in punta in piedi e invece si permettono di violare tutte le nostre regole”.

Tag:

Leggi anche:

  • Sicurezza Strade, 3milioni di euro ai comuni

    Uno stanziamento di 3 milioni di euro destinato ai piccoli Comuni per la messa in sicurezza delle strade. Lo prevede la delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi, a seguito di un emendamento
  • Varese: CasaPound “sigilla” il Parco di Villa Recalcati per stigmatizzare carenze di sicurezza

    Hanno recintato l’area con il classico nastro da cantiere bianco e rosso e affisso volantini che riportano, in bella vista, il simbolo di pericolo. Questo il gesto provocatorio con cui i militanti di CasaPound hanno voluto denunciare lo stato di colpevole abbandono in cui versa l’area
  • Regione Lombardia aiuta le piste ciclabili, 16 milioni a disposizioni

    Gli assessori regionali Riccardo De Corato (Sicurezza, Polizia Locale e Immigrazione) e Raffaele Cattaneo (Ambiente e Clima) hanno presentato oggi, in una conferenza stampa a Palazzo Lombardia, il bando per il miglioramento e la messa in sicurezza delle piste ciclabili in ambito urbano: oltre 3,6
  • Luvinate, dopo il fuoco si fanno i conti con i danni dell’acqua

    “Dopo il nubifragio della notte e sperando in qualche giorno di sole, stiamo facendo i conti dei danni e delle azioni da subito mettere in campo. I lavori di messa in sicurezza già finanziati con 600.000€ da Regione Lombardia diventano ora urgenti“. Così dichiara il Sindaco