Aggressione a Gianni Bavagli, due ragazzi indagati per omicidio preterintenzionale

Due giovani, di cui uno minorenne, sarebbero gli autori del pestaggio che ha portato in ospedale per sei mesi l'anziano morto venerdì

02 novembre 2015
Guarda anche: Varese Città
Bavagli

Sono due gli indagati per la morte di Gianni Bavagli, il pensionato di 78 anni morto venerdì mattina, dopo un’agonia durata sei mesi.

Bavagli, la cui storia ha sconvolto gli abitanti di Bisuschio, paese dove risiedeva, era stato aggredito a fine aprile da alcuni giovani, dopo che la vittima li aveva ripresi perché stavano facendo baccano in mezzo alla strada.

Sotto indagini sono due ragazzi, di cui uno minorenne. L’ipotesi di reato è omicidio preterintenzionale, ma sarà l’autopsia, il cui incarico verrà affidato probabilmente oggi, lunedì 2 novembre, a determinare se c’è connessione tra l’aggressione di cui Bavagli è stato vittima sei mesi fa e il suo decesso.

Gli aggressori, secondo la ricostruzione, sarebbero stati sotto l’effetto di alcol. Inoltre, sembrerebbe che a Bisuschio l’atto di violenza contro il pensionato non sia un caso isolato. E sarebbero avvenute altre aggressioni contro anziani.

Tag:

Leggi anche:

  • “Il silenzio degli innocenti” il tema della violenza sui minori arriva in Regione

    Fare il punto della situazione in Italia riguardo ai casi di violenza sessuale ai danni dei minori, mettere a sistema le procedure giudiziarie e gli interventi sociali e di psicoterapia sulle vittime e sugli abusanti è l’obiettivo del convegno “Il Silenzio degli Innocenti” che si tiene
  • Aggressione sul treno diretto a Saronno, la vittima un 18enne

    A fare le spese della mancanza della sorvegliata un giovane italiano di 18 anni che si è ritrovato da solo a bordo delle carrozze, semi deserte, di un treno partito attorno alle ore 12:00 di sabato 15 aprile dalla stazione di Milano Cadorna e diretto a Saronno. Una nuova aggressione a pochi giorni
  • Cavaria, in manette un diciannovenne per violenza

    Sono scattate le manette nel pomeriggio di mercoledì 11 aprile per un diciannovenne ghanese, regolare in Italia e resistente nel comune di Cavaria con Premezzo (VA). Contro di lui l’accusa di aggressione da parte del padre, che sarebbe stato vittima di violenti pestaggi, nati da problemi di
  • Trenord, nuova aggressione ai danni dei capitreno

    Sul treno partito da Milano Cadorna e diretto a Saronno, poco dopo la mezzanotte di venerdì 7 aprile, un gruppo di ragazzi (giovanissimi secondo le prime indagini) avrebbero aggredito senza motivo i due capitreno che si trovavano a bordo del convoglio. Per le due vittime immediati i soccorsi alla