Agenzia del Trasporto Pubblico Locale ai nastri di partenza

Il nuovo ente dovrà gestire il TPL di Varese, Como e Lecco

29 febbraio 2016
Guarda anche: LombardiaVarese
Pullmangallarate

Agenzia del Trasporto Pubblico Locale di Como, Lecco e Varese: si parte.
Il nuovo Ente, che raggruppa le province di Como, Lecco e Varese e i suoi comuni capoluogo si occuperà della gestione del trasporto pubblico locale, inizierà ufficialmente la propria attività a partire dal prossimo 1 marzo e avrà 5 mesi di tempo per entrare a pieno regime di funzionamento e arrivare a pubblicare ed espletare le gare di assegnazione dei nuovi contratti entro il primo semestre del 2017.
Le tempistiche delle prime azioni funzionali a mettere in moto il nuovo sistema sono state fissate nel documento previsionale e programmatico relativo al biennio 2016 – 2018. E nel dettaglio, l’Agenzia dovrà entro la fine del mese di giugno acquisire la gestione dei contratti di servizio pubblico, per poi ottenere a metà luglio 2016 l’approvazione del programma di bacino. Due passaggi fondamentali prima delle gare di assegnazione del servizio.
Nel frattempo l’Ente dovrà svolgere una serie di attività istituzionali, tra le quali: il monitoraggio e controllo del servizio erogato, il controllo e la pianificazione degli investimenti relativi ai mezzi, la pianificazione tariffaria e quella relativa all’informazione all’utenza. Non solo, poiché il processo che porterà alla piena operatività comporta anche una serie di scadenze più prossime. Nei primi sette giorni di funzionamento, infatti, l’Agenzia dovrà garantire la continuità dei flussi finanziari fra Regione ed Enti proprietari o aziende titolari di contratto di servizio, così da non dover interrompere il servizio in questi mesi di avvio della nuova gestione. Sempre nell’arco del mese di marzo si procederà poi alla selezione e all’assegnazione delle professionalità contemplate dalla pianta organica e all’individuazione delle sedi logistiche operative di Como, Lecco e Varese. Marzo sarà anche il mese degli incontri bilaterali tra l’Agenzia e gli Enti proprietari, utili a impostare e pianificare il Piano di bacino. Tale Piano verrà elaborato in bozza, presentato prima al Cda, poi agli Enti proprietari e in seguito, attraverso una campagna di consultazione, agli stakeholder, per giungere alla sua approvazione entro metà luglio 2016. Verranno nel frattempo programmati, per il mese di aprile, una serie di incontri con le aziende che forniscono il servizio, le parti sindacali dei lavoratori, i rappresentanti degli utenti.
«Nei prossimi mesi avvieremo una serie di incontri, prima informativi e poi operativi con tutti i territori della provincia – ha spiegato il Consigliere provinciale delegato ai Trasporti Valerio Mariani – Un processo che, per quanto riguarda la nostra provincia, vedrà in campo anche alcuni comuni molto importanti quali Busto, Gallarate, Saronno e Somma, che pur non partecipando in questa fase direttamente nell’Agenzia saranno attori fondamentali nel disegno dei servizi di trasporto per tutto il Varesotto. E’ questo un percorso importante dove la Provincia di Varese metterà a disposizione sia dell’agenzia che del suo territorio le esperienze altamente qualificate dei propri uffici che saranno anche parte operativa nella nuova agenzia. Questo è un ulteriore passo che dimostra il senso vero della nuova riforma delle provincie: la Provincia a servizio dei suoi comuni. Ora attendiamo che Regione Lombardia faccia fino in fondo il proprio dovere garantendo quelle coperture finanziarie che in questi ultimi anni ci ha tagliato, qualche volta portandoci a sacrifici non voluti. Infine speriamo che il lavoro di questi mesi e la disponibilità messa in campo dai soci dell’Agenzia abbia dato sufficienti garanzia del lavoro fatto e che prevalga il senso di responsabilità in tutte le istituzioni e gli attori coinvolti per non far naufragare o rallentare l’operatività di questo importante progetto».

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: la BPM Sport Management espugna il Foro Italico

    Arriva la terza vittoria in sette giorni. La BPM Sport Management ha iniziato il nuovo anno veramente alla grande. A farne le spese questa volta è la SS Lazio Nuoto che, alla Piscina del Foro Italico, è uscita sconfitta per 9-17 (1-7, 3-1, 3-6, 2-3). Ottime le prestazioni di Mirarchi e Luongo,
  • Pallanuoto: la BPM Sport Management a Roma contro l’insidia Lazio

    Dopo le fatiche di Coppa torna il Campionato. Messo in cassaforte il risultato del match di andata (12-10 / ritorno in programma sabato 18 febbraio), domani la BPM Sport Management sarà a Roma dove, alla Piscina del Foro Italico, sfiderà la SS Lazio Nuoto per la 12ª giornata del Campionato di
  • Un campione olimpico a Varese: Jury Chechi

    Il sindaco di Varese Davide Galimberti, il vicesindaco Daniele Zanzi e il presidente del Consiglio comunale hanno incontrato questa mattina a Palazzo Estense il campione olimpico Jury Chechi. Il famoso ginnasta sta trascorrendo qualche giorno a Varese, città in cui da atleta si è allenato per
  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi