Addio a George Romero, il regista de “La notte dei morti viventi”

Era il 1968 quando nelle sale cinematografiche italiane uscì la la pellicola “La notte dei morti viventi” che ottenne nel 199 il premio “National Film Registry"

17 luglio 2017
Guarda anche: Cinema e Tv

Nato a New York da padre cubano e madre statunitense, George Andrew Romero studiò presso l’università di Pittsburgh e dopo aver conseguito il diploma iniziò ad inseguire il suo sogno: partendo dalla regia di piccoli cortometraggi e pubblicità, Romero arrivò molto presto negli studi cinematografici di Hollywood consacrando la sua capacità di registra con il film La notte dei morti viventi nel 1968, uno tra i più celebri film horror la cui regia fu scritta assieme a John A. Russo. Questo film venne considerato, dagli anni ’70 in poi, uno vero cult e il primo esempio di Zombie Movie.

Le pellicole successive ebbero meno successo, ma nella sua vita fu importante l’incontro con Dario Argento con cui collaborarono per il montaggio di Zombie, lavorando al fianco per molti anni fino al 1990 dove realizzarono insieme la pellicola di Due occhi diabolici.

La sua carriera in campo cinematografico termina con lil film Survival of the Dead – L’isola dei sopravvissuti pubblicato nel 2009.

Il regista e sceneggiatore si spegne a 77 anni nella sua casa di Toronto dopo una breve ma aggressiva battaglia contro un cancro ai polmoni.

Tag:

Leggi anche: