Accademia Franzato, si alza il sipario sulla ventunesima edizione Teatro & Territorio. GUARDA IL VIDEO

L'edizione 2016 è in omaggio a Edward Gordon Craig citato appunto nell’accattivante titolo: ''Squisiti & Preziosi – i porci non apprezzano le perle''

09 marzo 2016
Guarda anche: Culture e SpettacoloVarese
FB_IMG_1457527309705

FB_IMG_1457527309705

Un festival, il primo a Varese, che ha raggiunto alla sua ventunesima edizione un respiro internazionale. Il fiore all’occhiello della cultura varesina. Perché il nome dell’Accademia Franzato è sinonimo di grande qualità della cultura. Quella che oggi, purtroppo, è difficile trovare nella nostra società.

“Con Franzato c’è poco da aggiungere – ha infatti detto l’assessore Enrico Angelini durante la presentazione – 31 anni di carriera e 21 di festival. Il suo nome è sinonimo di grande professionalità”.

E Paolo Franzato ha sottolineato, presentando la ventunesima edizione di Teatro & Territorio, il primo festival internazionale delle arti performative di Varese, l’importanza del teatro come “luogo per riscoprire le emozioni e la vita reale, soprattutto oggi, in una società dove internet e i social network dominano tutto. La cultura può essere un filtro per capire cosa ci sia di vero o meno nel mondo artificiale della rete”.

 

Il festival, ideato, progettato e diretto dal regista-pedagogo Franzato, si svolgerà dal 14 marzo al 7 giugno 2016 con diversi eventi realizzati non solo a Varese città ma anche provincia (Porto Ceresio e Cuasso al Monte), altri a Milano (Teatri Commenda ed Elfo-Puccini) e un appuntamento perfino a Locarno. La rassegna è stata presentata questa mattina in Comune dal regista Paolo Franzato con l’assessore a Famiglia e Persona Enrico Angelini, che ha sottolineato la grande valenza pedagocio-educativa della rassegna. “A Varese l’Apollonio e il Teatro Santuccio – spiega l’assessore – ospiteranno gli spettacoli. Il Teatro Franzato ha una doppia valenza, educativa per i ragazzi e di formazione professionale”

Come di consueto ogni edizione ha un titolo specifico ed una dedicata ad un grande artista dell’arte teatrale contemporanea, e quella del 2016 è in omaggio a Edward Gordon Craig citato appunto nell’accattivante titolo: “Squisiti & Preziosi – i porci non apprezzano le perle”. Proprio quest’anno ricorrono i 50 anni dalla morte del celebre attore teatrale, scenografo, regista, critico, teorico e produttore britannico (1872 Stevenage – 1966 Vence).

Il programma comprende gli spettacoli realizzati nei tre gruppi laboratoriali dell’Accademia Teatro Franzato (la prima scuola delle arti sceniche sorta a Varese) e nell’ambito di altri laboratori teatrali condotti in alcune scuole (Liceo Ferraris, Scuola secondaria di Cuasso), partecipazione a concorsi e rassegne a carattere nazionale ed internazionale, alcune repliche di spettacoli del Teatro Franzato, eventi in occasione delle Giornate Mondiali della Poesia e del Teatro, 2 workshop con docenti professionisti, collaborazioni con associazioni, scuole, università, laboratori.

In totale 14 eventi in 8 location diverse, con la partecipazione di 250 persone attivamente coinvolte nell’intero festival.
Il Comune di Varese è il partner istituzionale storico che collabora alla realizzazione del Festival

A sostegno delle iniziative concorrono la Fondazione Cariplo (Progetto Facs), il Liceo Scientifico Statale “Galileo Ferraris” di Varese, il Comune di Porto Ceresio e l’Associazione “Genitori per la scuola” di Cuasso.
Per la realizzazione di alcune mansioni (scenografie, costumi, grafica, trucco e parrucco) ben 3 scuole (Liceo Artistico “Frattini” e Agenzia Formativa di Varese, e Istituto d’istruzione superiore “Franzosini” di Verbania), hanno stipulato convenzioni e accordi col Teatro Franzato per far svolgere tirocini e crediti formativi per i rispettivi allievi.
Spiega il dirigente Scolastico Prof. Giuseppe Carcano del Liceo Ferraris di Varese, che ha inviato un saluto: “Ringraziamo Paolo Franzato per aver inserito anche quest’anno lo spettacolo del Liceo Scientifico Ferraris nel prestigioso festival Teatro & Territorio da lui diretto e per proseguire la collaborazione con il Laboratorio teatrale della nostra scuola, nel quale, ormai da parecchi anni, svolge con competenza e passione una preziosa attività pedagogica nell’avviare gli studenti alla conoscenza e alla comprensione di testi e tecniche teatrali, allo sviluppo delle loro potenzialità espressive e relazionali suscitando sempre interesse ed entusiasmo nei giovani attori.”

 

Programma dal 14 marzo al 7 giugno 2016:

Lunedì 14 marzo, ore 18.30, Teatro Commenda 37, via della Commenda 37, Milano

Le Nuvole di Aristofane, adattamento drammaturgico, musiche, video e regia di Paolo Franzato, attori del laboratorio teatrale del Liceo Scientifico “Ferraris” condotto dal Teatro Franzato, coordinamento Marina Nicora – Spettacolo selezionato su scala nazionale per la seconda edizione di Thauma – Festival Teatro Antico in scena, organizzato dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e dal Centro di cultura ed iniziativa teatrale “Mario Apollonio” di Milano. L’unica scuola varesina scelta accanto ad altre di Milano, Roma, fino alla Puglia, un ulteriore conferma della valenza culturale e pedagogica dell’attività che Franzato svolge da dodici anni presso l’Istituto varesino. La commedia aristofanesca, già rappresentata sui palchi varesini ma anche al milanese Teatro dell’Elfo, è stata scelta dal regista perché presenta temi di straordinaria contemporaneità, quali lo scontro generazionale tra padre e figlio in relazione a scelte di vita e principi morali, l’utilizzo della parola come mezzo di persuasione e di inganno. Ha perciò interessato i giovani attori, che attraverso la forma della commedia in modo divertente, ma anche culturalmente significativo si sono accostati con curiosità al teatro greco antico. La caratterizzazione dei personaggi è molto attuale, le coreografie e gli inserti musicali e video rendono lo spettacolo vivace e lieve pur nel suo significato altamente morale e profondo. Franzato ha voluto dare particolare rilevanza al Coro delle Nuvole, vero protagonista dell’opera, interpretate da un numero cospicuo di allieve-attrici, scegliendo uno stile marcatamente Pop, con qualche sfumatura volutamente Trash, per offrire un tocco di contemporaneità agli aspetti ironici, sarcastici, ludici, fantastici e irriverenti presenti nella commedia; così come la presenza e l’interazione di musiche, coreografie e immagini video offrono una interpretazione contemporanea di quella commistione di linguaggi già presente nel Teatro Antico.

Sabato 19 marzo, ore 21.00, Palestra Comunale, Via Molino di Mezzo 30, Porto Ceresio (Va)

Grazie di Daniel Pennac, adattamento e regia di Marco Rodio, attori Teatro Franzato & Porto Teatro – Dopo il debutto sia dello spettacolo ma anche alla regia di Rodio (allievo e assistente di Franzato) lo scorso anno, voluto e ospitato nella rassegna Pomeriggi Teatrali dallo stesso Franzato, viene ora offerta una replica nell’ambito della Rassegna Teatrale della Valceresio. Quante volte abbiamo detto o sentito questa parola, quali significati può assumere e quante emozioni può suscitare. Si potrebbe arrivare a parlare del ringraziamento come di un genere ben definito e quali potrebbero essere le sue caratteristiche? Queste sono le riflessioni che accompagnano lo spettatore in uno spettacolo nato come monologo e trasformato, nell’idea registica, in una forma corale che amplifica e arricchisce di nuovi particolari un testo leggero ma estremamente arguto. Brevi monologhi e improvvisazioni si intrecciano, gravitando intorno al tema del ringraziamento, scomponendolo e analizzandolo con sottile ironia. A legare il tutto una scelta musicale che riprende la tradizione e la cultura francese dell’autore con brani di cantautori e compositori d’oltralpe quali Piaf, Brassens, Trenet, Montand, Tiersen, Satie.

Giornata Mondiale della Poesia
Sonetti di William Shakespeare, incursioni poetiche in apertura degli spettacoli “Grazie” del 19 marzo a Porto Ceresio (h 21) e “Garbugli per maritare una figlia” del 20 marzo al Teatro Apollonio di Varese (h 16.30). Oltre a festeggiare la Giornata Mondiale della Poesia istituita dall’Unesco, gli interventi in apertura dei due spettacoli sono anche un omaggio a Shakespeare per commemorare 400 anni dalla morte.

Giornata Mondiale del Teatro
Happyhour & happening, domenica 27 marzo, Associazione Teatro Franzato, Porto Ceresio.
Ingresso con invito. Per festeggiare la Giornata Mondiale del Teatro un ritrovo per discutere sulle visioni, le teorie e le pratiche, i progetti in corso e quelli futuri… Per info: tel. 340.7426770

Martedì 5 aprile, Accademia Teatro Franzato, Varese
Trucco Teatrale – workshop con Federica Domestici, truccatrice professionista al Teatro alla Scala di Milano. Oltre ad elementi propedeutici offerti ad allievi e attori, l’incontro è anche funzionale alla definizione del trucco e parrucco dello spettacolo previsto per il 10 aprile al Teatro Apollonio, per il quale tre classi del Cfp (corsi estetica ed acconciatura) dell’Agenzia formativa di Varese realizzano il tirocinio. Per info tel. 347.4657358.

Domenica 10 aprile, ore 16.30, Teatro “Mario Apollonio”, Piazza della Repubblica, Varese
Osvaldo & Zenaide – Gli amanti del metrò di Jean Tardieu, adattamento, musiche e regia di Paolo Franzato, attori Gruppo Adulti Accademia Teatro Franzato, immagini scenografiche di Grazia Sabatini, oggetti di scena realizzati dagli allievi di 3^G Scenografia del Liceo Artistico “Frattini” di Varese coordinati da Valerio Marcello Parola e Maria Teresa Sorbara, costumi Marcella Magnoli, trucco & parrucco Laura Bonariva, Silvana Brazzarola, Antonella Menghini, Gloria Zanettini e gli allievi di Estetica e Acconciatura del 3^ anno del CFP di Varese e Francesca Maroni, assistente alla regia Marco Rodio.
Teatro Franzato propone due atti unici del grande drammaturgo francese Jean Tardieu. Sul palco numerosi attori dell’Accademia Teatro Franzato, la prima scuola teatrale creata a Varese. Nel primo atto interpreteranno “Osvaldo e Zenaide” (o “Gli a parte”) in cui due innamorati dialogano con battute inerenti l’amore secondo certe convenzioni, ma quando si rivolgono agli spettatori con effetto straniato rivelano aspetti interiori in una delirante iperbole. Da un iniziale apparente impedimento del loro rapporto, l’intervento di un genitore porterà la svolta positiva alla loro unione, decretandone l’eternità (o la condanna?). Nella seconda parte in scena “Gli amanti del metrò” che sottolinea con ironia la follia di un mondo dominato dalla fretta e dalle macchine. La coppia di amanti (moltiplicata in un gioco di più coppie) non riesce a comunicare in mezzo al frastuono e al caos del metrò; in attesa dei convogli, tra arrivi e partenze, ciascuno dei passeggeri vede soltanto la sua strada, indifferente alla vita degli altri. Il regista Paolo Franzato, nel trentunesimo anno della sua carriera teatrale, ritorna al Teatro dell’Assurdo con un divertentissimo spettacolo colmo di giochi sui linguaggi, teatrali ed esistenziali, inserito nella Rassegna Pomeriggi Teatrali.

Sabato 23 aprile, ore 21.00, Teatro Paravento, Via Cappuccini 8, Locarno (CH)
Tingeltangel di Karl Valentin, regia di Paolo Franzato, attori Teatro Franzato, assistente alla regia Marco Rodio, musicisti Patrizio Pedotti e Thomas Pedotti, costumi di Marcella Magnoli.
Potremmo ormai definirlo uno spettacolo cult del Teatro Franzato questo Tingeltangel che dopo il debutto nel 2013 sul palco dell’Apollonio ha visto diverse repliche, ed ora voluto ed ospitato nella rassegna internazionale del Teatro Paravento di Locarno (CH), a rappresentare l’Italia accanto ad altre Compagnie provenienti, oltre dalla Svizzera, anche dal Cile e dall’India. Del celebre autore nato a Monaco nel 1882 (all’anagrafe Valentin Ludwig Fey) e morto nel 1948, verranno rappresentati vari testi tratti dalla raccolta omonima, “Tingeltangel”, tra cui Teatro dell’obbligo, Lettera d’amore, Al Teatro dei Giardinieri, In farmacia, Difficoltà di trasporto, Conversazione interessante, Il derby, Andare a teatro, La lepre arrosto, Il rilegatore Wanninger, L’acquario. I personaggi all’inizio sembrano dei vagabondi dubbiosi che s’ingegnano di mantenersi in disparte dal labirinto del mondo e si sottraggono con sotterfugi infantili e stratagemmi balordi a ogni rituale di regole e imposizioni. Ma col loro ammiccante torpore, col loro almanaccare monologante e la delirante logica dei loro cavilli, con i sofismi e i continui zigzag digressivi, fanno perdere le staffe ai loro partners, li esasperano, ne sconvolgono i propositi, li sbeffeggiano. Intrappolati in tortuose macchinerie, impigliati e travolti, finiscono col travolgere nell’insania tutti gli altri….. spettatori inclusi!!! Accompagnamento musicale di Patrizio Pedotti e Thomas Pedotti (chitarre, viola e armonica).

Martedì 10 maggio, Accademia Teatro Franzato, Varese
Ad alta voce: giochi di suoni tra parole e canto – Workshop per attori condotto dall’attrice e cantante Laura Zeolla – per info & iscrizioni tel. 347.4657358

Domenica 22 maggio, ore 21.00, Teatro “Gianni Santuccio”, Via Sacco 10, Varese
– Ci vuole coraggio! di Paolo Franzato, attori il Gruppo Bambini Accademia Teatro Franzato i quali interpretano questo divertente e ironico testo sulle varie paure che i bambini, ma non solo loro, possono incontrare nel corso della loro vita.
– Pelle d’Asino e di altri pregiudizi che ostacolano l’evoluzione umana da Charles Perrault, rielaborazione drammaturgica di Paolo Franzato, attori il Gruppo Ragazzi Accademia Teatro Franzato in una stravagante ed attualizzata versione del celebre racconto fiabesco di Perrault.
Per entrambi gli spettacoli: adattamento, musiche e regia di Paolo Franzato, assistente alla regia Marco Rodio, scenografia e costumi realizzati dagli allievi di 3^G Scenografia del Liceo Artistico di Varese coordinati da Valerio Marcello Parola e Maria Teresa Sorbara.

Sabato 28 maggio, ore 21, Teatro “Gianni Santuccio”, Via Sacco 10, Varese
’900 Teatri! da Artaud, Beck, Benni, Brecht, Brook, Campanile, Corra, Craig, Garcia Lorca, Gassman, Grotowsky, Pasolini, Pirandello, Piscator, Settimelli, Sinisterra, Stanislavskij, adattamento, musiche e regia di Paolo Franzato, attori del laboratorio teatrale del Liceo Scientifico “Ferraris” condotto dal Teatro Franzato, coordinamento Marina Nicora e Maria Teresa Ortale. Lo spettacolo è composto da diversi testi drammaturgici tratti dal complesso Teatro del 1900. Tema trasversale proposto è il rapporto fra Teatro e Realtà/Verità che autori, registi e attori del XX secolo hanno affrontato con numerose riforme e rivoluzioni teatrali. Gli attori interpreteranno scene atte ad illustrare questo vasto argomento e nel volgersi della rappresentazione ciò che emergerà sarà proprio la complessità delle varie teorie ed esperienze ad esso collegate.

Mercoledì 1 giugno, Teatro Elfo Puccini, Corso Buenos Aires 33, Milano
’900 Teatri! – Una replica nell’ambito del Festival LAIV action che da diversi anni ospita Paolo Franzato e i suoi brillanti allievi del Ferraris quale conferma dell’eccellenza sia dell’attività di Pedagogia Teatrale svolta, sia della creatività ed originalità negli spettacoli realizzati.

Martedì 7 giugno, ore 21, Nuovo Teatro di Cuasso, Via Roma 8, Cuasso al Monte (Va)
Tra assurdo, delirio & bordello! da Samuel Beckett, Eugéne Ionesco e Jean Tardieu, adattamento, musiche e regia di Paolo Franzato, attori gli allievi del laboratorio teatrale della Scuola Secondaria di primo grado di Cuasso al Monte (dell’Istituto Comprensivo Statale di Bisuschio) condotto dal Teatro Franzato. Un sorprendente blob di drammaturgie tratte da tre grandissimi autori del teatro dell’assurdo, tratte ed estrapolate da diversi testi, per le quali il filo rosso che le unisce è la riflessione (che per gli attori diventa anche esercizio) sui paradossi dei linguaggi e della comunicazione umana, soprattutto odierna!

Info: telefoni 347.4657358 / 340.7426770
Sito Web: www.franzato.it
Social:
www.facebook.com/TeatroFranzato
https://twitter.com/TeatroFranzato
www.linkedin.com/in/TeatroFranzato
www.google.com/+PaoloFranzato

Attori Accademia Teatro Franzato 2016:

Gruppo Adulti: Matteo Albergoni, Monica Anchieri, Claudio Baldrati, Ginevra Bono, Raffaele Campolattano, Alma Filpa, Marcella Magnoli, Roberta Menzaghi, Francesco Meroni, Caterina Murrazzu, Michela Papagno, Mauro Provvidi, Marco Rodio, Tiziana Rovera, Walter Sguazza, Liliana Torresin, Alberto Vezzoli, Ivana Zumelli
Gruppo Ragazzi: Federico Bano, Emanuele Cariati, Devis Ferrara, Gabriele Franchi, Chiara Mondini, Alessandro Motta, Thomas Pedotti, Rachele Pesavento, Paolo Poggesi, Elena Scianna, Lorenzo Simone, Alessia Trischitta, Riccardo Trovato, Filippo Vittorio, Tommaso Vittorio
Gruppo Bambini: Aram Balian, Aurora Cama, Celeste Carcano, Virginia Castelnuovo, Alessia Comin, Aurora Ferrara, Costanza Filippini, Giorgia La Rotonda, Chiara Lemma, Loren Mirashi, Marta Piarulli, Elena Pisciotta, Chiara Talamona
Gruppo Ragazzi Liceo “G. Ferraris”: Andrea Artico, Antonio Bongiovanni, Michelle Carraro, Riccardo Cava, Giulia Chen, Ambrogio Colombo, Andrea Croci, Giordano Folla, Michela Garda, Erika Ghiringhelli, Federica Giassi, Chiara Giuli, Lara Lattuada, Alessia Leone, Elisa Leutner, Alessia Lombardo, Martina Margiani, Paolo Mognon, Albayan Moukett, Margherita Passamonti, Alessandro Pegoraro, Cassandra Blu Pegoraro, Francesca Picarelli Perrotta, Davide Riboldi, Sara Siciliano, Alexandra Spertini, Denisa Sufai, Marta Ton, Chiara Torello, Maddalena Zanrosso

Artwork: Riccardo Trovato – Stampe: Centro Litografico Comunale Varese – Promozione: Uffici Stampa, Comunicazione e Relazioni Esterne

Collaborazioni: Centro di cultura ed iniziativa teatrale “Mario Apollonio” di Milano, Centro di Formazione Professionale di Varese dell’Agenzia Formativa della provincia di Varese, Circolo Endas “Severo Piatti”, Comune di Porto Ceresio, Festival Laiv Action, Fondazione Cariplo, Istituto Comprensivo Statale di Bisuschio, Istituto d’istruzione superiore statale per servizi commerciali, turistici e della pubblicità “Leopoldo Franzosini” di Verbania, Laboratorio Porto Teatro, LaFucina Cooperativa Sociale Onlus, Liceo Artistico Statale “Angelo Frattini” Varese, Liceo Scientifico Statale “Galileo Ferraris” Varese, Opificio 42, Pro loco di Cuasso, Rassegna Pomeriggi Teatrali, Rassegna Teatrale della Valceresio, Scuola Secondaria di primo grado e Associazione “Genitori per la Scuola” di Cuasso al Monte, Studio Velvet, Thauma – Festival Teatro Antico in scena, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti