4 novembre, una data memorabile. La commemorazione varesina

Ricorre domani l'anniversario della fine della 1° Guerra Mondiale. Eccome come Varese ha deciso di ricordare la giornata

03 novembre 2016
Guarda anche: Varese Città
piazza repubblica-varese

Venerdì 4 novembre 2016, Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate ricorre l’Anniversario della fine del conflitto bellico conosciuto come la I^ Guerra Mondiale.
La ricorrenza oramai da qualche anno è stata dedicata anche alle Forze Armate, quale giusto riconoscimento al loro impegno e sacrificio per la nostra collettività, ed all’Unità Nazionale, come valore fondamentale del nostro Stato.
Per celebrare la ricorrenza, la Prefettura, in collaborazione con il Comune, la Provincia di Varese e le Associazioni Combattentistiche e d’Arma, ha organizzato una cerimonia provinciale che si articolerà secondo le modalità indicate nel programma riportato di seguito:

Ore 10,45
Piazza San Vittore – Arco Mera
Deposizione corone
Corteo da Arco Mera a Corso Matteotti, Piazza Monte Grappa, Via Volta, Piazza della Repubblica

Ore 11,00
Piazza della Repubblica
Alzabandiera, Onore ai caduti e deposizione corone al Monumento loro dedicato alla presenza delle Autorità civili, militari, cittadine
e delle Associazioni Combattentistiche d’Arma e Partigiane

L’iniziativa è stata decisa al fine di ricordare con la opportuna solennità la conclusione della I^ Guerra Mondiale, evento drammaticamente di grande rilievo nella nostra storia patria, che ha causato la perdita della vita e gravi menomazioni per centinaia di migliaia di soldati e pesantissime conseguenze per la popolazione civile.
Nella nostra provincia le passate generazioni si sono distinte, come testimoniano le decine di monumenti presenti su tutto il territorio, per particolare sensibilità e memoria verso coloro che durante la guerra hanno manifestato fino all’estremo sacrificio l’attaccamento alla Patria.
A noi oggi il compito di mantenere vivo tale sentimento con i sensi della più viva gratitudine ed alta considerazione per il ruolo di baluardo a difesa dei confini della Patria, della libertà e della democrazia che le nostre Forze Armate – cui, come detto, è anche dedicata la giornata – hanno svolto e stanno svolgendo sul territorio nazionale e nelle missioni all’Estero.
Nel contempo si intende ricordare l’importanza del senso dell’Unità Nazionale e della conseguente coesione sociale che, in particolare in questo momento nel quale una parte della popolazione del nostro Paese soffre a causa degli effetti del terremoto, risulta essenziale per l’esistenza stessa dello Stato come comunità.
La cittadinanza è invitata a presenziare alla cerimonia.

Tag:

Leggi anche:

  • Fagnano, la Storia incanta i tanti intervenuti al Castello

    “O il Piave o tutti accoppati. Da Caporetto a Vittorio Veneto” è il titolo dell’evento organizzato dall’associazione culturale fagnanese “Lombardia Lucania”, amichevolmente chiamata “2L”, che ha richiamato un folto pubblico al Castello Visconteo di Fagnano
  • Besano in festa: sabato 7 luglio la giornata Militare

    Il Comune di Besano organizza la manifestazione “Cent’anni dalla Vittoria” per celebrare e ricordare la fine della Prima Guerra Mondiale e la vittoria dell’Italia, a cent’anni esatti dal 1918: nella giornata di sabato 7 luglio avrà luogo l’evento più
  • Besano in festa per il centenario della vittoria della Prima Guerra mondiale

    Il calendario di iniziative prende il nome di “Cent’anni dalla Vittoria!”, ed ha ricevuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, vista la portata delle manifestazioni. – Si parte con la mostra di cimeli storici da Sabato 16 Giugno a Domenica 1 Luglio, allestita in
  • L’ “Inferno 1914-1918” della Prima Guerra Mondiale: Tom Porta in mostra a Milano

    Una mostra dedicata alla Prima Guerra Mondiale, l'”Inferno 1914-1918“. E’ quella dell’artista milanese Tom Porta che sarà inaugurata domani mattina martedì 12 giugno alle 9.45 a Palazzo Pirelli presso lo Spazio Eventi al primo piano, alla presenza del Presidente del