2×8… “Domeniche ai musei”

Anche quest’anno l’Amministrazione comunale, attraverso l’Assessorato alla Cultura, propone le consuete preziose iniziative “Domenica ai musei”, organizzate a cura del Dipartimento dei Servizi educativi museali della Città di Busto Arsizio

09 Novembre 2018
Guarda anche: Busto ArsizioCultura Musica Spettacolo

Due appuntamenti al mese per otto mesi, un totale di ben sedici appuntamenti all’anno con l’obiettivo di animare le collezioni museali cittadine nel fine settimana. La rassegna prevede incontri dedicati sia al pubblico degli adulti, sia alle famiglie.

Gli appuntamenti dedicati agli adulti saranno legati dal filo della natura, con il tema “La natura nel tessuto”, al Museo del Tessile, e più propriamente artistici, sul tema “Essenze d’arte”, a Palazzo Marliani Cicogna: un affascinante viaggio tra pittura e mondo naturale, alla scoperta di piante e fiori raffigurati in alcune opere del museo.

Infine, per le famiglie con bambini dai 4 ai 12 anni tornano le Giocomerende, articolate in una visita guidata interattiva e laboratorio didattico a tema presso i Musei Civici o il territorio, che si concludono con una merenda (dallo scorso anno rigorosamente bio e rispettose delle più frequenti intolleranze o problematiche alimentari) offerta a tutti i bambini partecipanti.

Non mancheranno inoltre visite guidate a tema in occasione di particolari progetti e ricorrenze e iniziative per approfondire mostre organizzate o patrocinate dall’Amministrazione Comunale.

Anche gli amanti delle due ruote saranno coinvolti, come da tradizione, con la bella stagione, in itinerari di cicloturismo che permetteranno di conciliare movimento e voglia di cultura.
“Organizzare appuntamenti di qualità che mettano a tema il patrimonio culturale del territorio – commenta l’Assessore all’Identità, Cultura e Commercio Manuela Maffioli – sensibilizza i cittadini alla consapevolezza del valore della cultura a due passi da loro. Proporre questi incontri nel weekend è una preziosa opportunità per vivere la propria Città e per trascorrere il tempo libero all’insegna della bellezza”. “Gli incontri/laboratori per i bambini, inoltre – sottolinea l’Assessore – sono il valore aggiunto della programmazione, l’introduzione dei più piccoli alla cultura e all’arte, in un incontro che confidiamo possa aggiungere bellezza al loro presente e, soprattutto, al loro futuro”.

Primo appuntamento della rassegna è domenica 11 novembre, alle ore 16.30, presso il Museo del Tessile e della Tradizione Industriale di Busto Arsizio (via Volta 6), che vedrà come protagonista la pianta del cotone.
La partecipazione è libera e gratuita.

Per informazioni:
Didattica Museale e Territoriale
Città di Busto Arsizio
0331 390242- 349
didattica@comune.bustoarsizio.va.it

Tag:

Leggi anche:

  • Maurizio Martina sabato a Busto Arsizio

    Il candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico Maurizio Martina sabato 19 gennaio sarà a Busto Arsizio. Sabato 19 gennaio alle ore 11.00 a Busto Arsizio nella sede del PD di viale della Repubblica 67, Maurizio Martina, candidato alla segreteria nazionale del Partito Democratico
  • 75° anniversario della deportazione della commissione interna della “Comerio Ercole”

    E’ in programma sabato 12 gennaio la commemorazione del 75° anniversario della deportazione della commissione interna della “Comerio Ercole”, promossa dall’Amministrazione comunale unitamente alle Rappresentanze Sindacali Unitarie della Comerio Ercole s.p.a. e all’Associazione di
  • Busto set per il film “Mi chiedo quando ti mancherò”

    La troupe, una trentina di persone circa, è stata accolta dall’assessore alla Cultura e Commercio Manuela Maffioli, che ha evidenziato “il lavoro della Film Commission – unica ‘locale’, cioè ‘non regionale’ -, impegnata, all’interno del ‘Sistema
  • Il Gesù Bambino africano nel presepe del Tempio Civico

    Il vicesindaco Isabella Tovaglieri parteciperà il 21 dicembre, alle ore 10.30, all’inaugurazione del presepe del Tempio Civico organizzata da JCI Varese e dal Comitato dagli Amici del Tempio civico. Come da tradizione avviata da Angioletto Castiglioni, il presepe si caratterizza per la presenza