2×8… “Domeniche ai musei”

Anche quest’anno l’Amministrazione comunale, attraverso l’Assessorato alla Cultura, propone le consuete preziose iniziative “Domenica ai musei”, organizzate a cura del Dipartimento dei Servizi educativi museali della Città di Busto Arsizio

09 Novembre 2018
Guarda anche: Busto ArsizioCultura Musica Spettacolo

Due appuntamenti al mese per otto mesi, un totale di ben sedici appuntamenti all’anno con l’obiettivo di animare le collezioni museali cittadine nel fine settimana. La rassegna prevede incontri dedicati sia al pubblico degli adulti, sia alle famiglie.

Gli appuntamenti dedicati agli adulti saranno legati dal filo della natura, con il tema “La natura nel tessuto”, al Museo del Tessile, e più propriamente artistici, sul tema “Essenze d’arte”, a Palazzo Marliani Cicogna: un affascinante viaggio tra pittura e mondo naturale, alla scoperta di piante e fiori raffigurati in alcune opere del museo.

Infine, per le famiglie con bambini dai 4 ai 12 anni tornano le Giocomerende, articolate in una visita guidata interattiva e laboratorio didattico a tema presso i Musei Civici o il territorio, che si concludono con una merenda (dallo scorso anno rigorosamente bio e rispettose delle più frequenti intolleranze o problematiche alimentari) offerta a tutti i bambini partecipanti.

Non mancheranno inoltre visite guidate a tema in occasione di particolari progetti e ricorrenze e iniziative per approfondire mostre organizzate o patrocinate dall’Amministrazione Comunale.

Anche gli amanti delle due ruote saranno coinvolti, come da tradizione, con la bella stagione, in itinerari di cicloturismo che permetteranno di conciliare movimento e voglia di cultura.
“Organizzare appuntamenti di qualità che mettano a tema il patrimonio culturale del territorio – commenta l’Assessore all’Identità, Cultura e Commercio Manuela Maffioli – sensibilizza i cittadini alla consapevolezza del valore della cultura a due passi da loro. Proporre questi incontri nel weekend è una preziosa opportunità per vivere la propria Città e per trascorrere il tempo libero all’insegna della bellezza”. “Gli incontri/laboratori per i bambini, inoltre – sottolinea l’Assessore – sono il valore aggiunto della programmazione, l’introduzione dei più piccoli alla cultura e all’arte, in un incontro che confidiamo possa aggiungere bellezza al loro presente e, soprattutto, al loro futuro”.

Primo appuntamento della rassegna è domenica 11 novembre, alle ore 16.30, presso il Museo del Tessile e della Tradizione Industriale di Busto Arsizio (via Volta 6), che vedrà come protagonista la pianta del cotone.
La partecipazione è libera e gratuita.

Per informazioni:
Didattica Museale e Territoriale
Città di Busto Arsizio
0331 390242- 349
didattica@comune.bustoarsizio.va.it

Tag:

Leggi anche:

  • Siglata la convenzione con le scuole dell’Infanzia paritarie: più attenzione alle fragilità

    E’ stata siglata ieri la convenzione tra l’Amministrazione comunale e le scuole dell’Infanzia paritarie di ispirazione cattolica. Lo annuncia con particolare soddisfazione l’assessore all’Educazione Gigi Farioli: “Abbiamo raggiunto un obiettivo prioritario che dimostra la costante
  • Varese città d’arte, il ritorno di Andrea Ravo Mattoni

    Il ritorno di Andrea Ravo Mattoni, l’urban artist partito da Varese e che con i suoi murales ha conquistato l’Europa. Altre quattro sue opere arriveranno in città entro Natale: due all’interno del tribunale, due sui muri esterni della casa circondariale di via Felicita Morandi.
  • Tutti in bicicletta lungo la nuova via Lonate

    La via, arteria di transito fondamentale per la città, è ora molto più sicura per tutti gli utenti della strada, in primis per gli utenti deboli che finalmente possono contare su nuovi marciapiedi e su un’ampia pista ciclabile. E’ nuovo di zecca anche l’impianto di illuminazione a led,
  • Ultimo ricco weekend a Miniartextil Humans

    Ultima settimana di apertura per MINIARTEXTIL HUMANS al Museo del Tessile: dopo avere portato, per il secondo anno consecutivo, la cultura della fiber art in una delle città italiane più rappresentative del mondo tessile, la mostra si appresta a salutare il suo pubblico che potrà contare su un