“Non fare lo sbronzo”. A Varese fine settimana dedicato all’Alcol Prevention Yeah

La manifestazione, organizzata dall’assessorato alla Famiglia e dall’InformaGiovani, in collaborazione con numerose associazioni ed enti del territorio, vedrà la finale il 30 maggio

29 Maggio 2014
Guarda anche: Senza categoriaVarese Città
Alcolprevention

Torna l’Alcol Prevention Yeah. Per imparare a divertirsi senza giocarsi la vita.

L’Assessorato a Famiglia, Persona e Università del Comune di Varese, in particolare il Servizio InformaGiovani e Politiche Giovanili in tandem con la Cooperativa Lotta Contro l’Emarginazione, in collaborazione con le associazioni di categoria Confesercenti e  ASCOM-ConfCommercio, Istituto Alberghiero “De Filippi”,  Agenzia Formativa della Provincia di Varese e altri partner, quali ONAV, Slow Food e AIBES, gli sponsor CONTRALCO e Barman at work, i media partner Varesenews e VIVA Magazine, ritornano con la decima edizione di Alcol Prevention Yeah, iniziativa di prevenzione e parte integrante del programma di prevenzione annuale denominato Alcol Prevention Year, che si terrà venerdì 30 maggio 2014 a partire dalle ore 18.00 nelle vie del centro della città di Varese.

“Non  fare  lo   sbronzo”

L’Alcol Prevention Yeah ­al grido dello slogan “Non fare lo sbronzo”, mira fin dalla sua nascita a sensibilizzare la cittadinanza al consumo responsabile di bevande alcoliche, con particolare attenzione ai giovani e agli effetti immediati dell’alcol prima di mettersi alla guida.
Lo slogan è stato scelto tra le proposte inviate a seguito di un concorso emanato nel mese di marzo per individuare lo slogan del decennale della manifestazione, promosso grazie ad uno spot in rete realizzato da Informagiovani di Varese (http://www.youtube.com/watch?v=IucaoK-L8y0). La commissione tecnica era composta da Andrea Bettoni (esperto in comunicazione e grafica) e Francesco Gamberoni (grafico). La motivazione della giuria tecnica: “efficace in quanto smaliziato e immediato, capace di avvicinarsi al modo di parlare dei ragazzi. Il gioco di parole lo rende forte e deciso, ma allo stesso tempo simpatico e inoltre si presta bene come soggetto di campagna grafica”.
Per tale motivo è stato scelto “Non fare lo sbronzo!” di Daniele Parisi come slogan vincitore del primo premio.
2° classificato: “Se oltrepassi il limite, lasciati guidare” di Sonia Di Tommaso
3° classificato: “Salva la patente, bevi differente” di Andrea Bertoli

Premi in palio:

1° classificato: gift card MEDIAWORLD (valore €. 100)
2° classificato: gift card i-Tunes (valore €. 25)
3° classificato: gift card i-Tunes (valore €. 25)

I vincitori verranno premiati durante la conferenza stampa.

Durante tutta la serata del 30 maggio sarà possibile effettuare test alcolemici sia con l’Unità Mobile Discobus, sia con Polizia Locale che con Polizia Stradale, che saranno presenti nelle varie piazze del centro città.
Se il guidatore designato, ovvero colui che nel gruppo decide di guidare o il singolo guidatore, dopo le 24:00 risulterà sotto il limite alcolemico legale, riceverà un buono gastronomico da consumare in una delle feste estive della provincia di Varese che hanno aderito alla “Rete delle Feste Discobus”.
Inoltre nelle piazze del centro ci saranno tre postazioni di peer educator (educatori alla pari) ovvero, giovani chiamati ad informare i loro coetanei sui rischi legati alla guida in stato d’ebbrezza e a trasmettere messaggi di prevenzione ad altri giovani, in particolare:
1. una postazione dell’Alcol Prevention Team del progetto STEP, in cui un gruppo di “educatori alla pari” farà provare ai passanti gli “occhiali della sbronza”, ovvero occhiali speciali che permettono di vedere (senza aver bevuto alcolici) come ci si sente  ad avere un’alcolemia sopra lo 0,8;
2. una postazione dei giovani della Croce Rossa di Gallarate che gestiranno alcune attività ludico-educative tra cui la ruota delle malattie sessualmente trasmissibili (MTS), ovvero una sorta di ruota della fortuna che permette di conoscere i rischi che si corrono a non usare il preservativo; inoltre presidieranno una chill-out zone;
3. una postazione di studenti dell’Agenzia Formativa della Provincia di Varese, che faranno provare  il simulatore di guida: una moto con sella e manubrio collegati ad un computer che permette di mettere alla prova le proprie capacità di guida e le eventuali difficoltà dovute al tasso alcolemico troppo alto.

L’evento

Quest’anno l’evento ospiterà Art Day, la tradizionale giornata dell’arte organizzata negli ultimi anni in collaborazione con l’InformaGiovani di Varese, che vede il coinvolgimento degli studenti del Liceo Artistico “A. Frattini” di Varese. Per l’occasione le vie del centro si riempiranno di giovani artisti che realizzeranno in tempo reale opere d’arte con tecniche di diverso tipo, attraverso libera interpretazione del tema “Alcol”.
Per quel che riguarda la parte musicale è stato indetto il “Bando alle Bande”, un bando rivolto a cori, gruppi musicali e bande che vogliono esibirsi “a cappello” ed in acustico (senza l’ausilio di corrente elettrica) durante tutta la durata dell’evento.

Per informazioni su Alcol Prevention Yeah:
Sportello Informagiovani tel. 0332-255445
Ufficio Politiche Giovanili tel. 0332-255441,
politichegiovanili@comune.varese.it

Organizzazione 339-4759459, discobus.va@gmail.com
Facebook  Alcol Prevention Yeah, Discobus Varese, Informagiovani Varese

Tag:

Leggi anche:

  • Sicurezza nelle scuole: Conclusi i lavori alla San Giovanni Bosco

    Sicurezza, efficienza e maggiore confort: in sostanza una scuola più bella. Si sono conclusi i lavori alla Primaria San Giovanni Bosco dove in questi mesi sono stati sostituiti tutti gli infissi dell’edificio. L’altro intervento ha invece riguardato la palestra con la messa in
  • Strade, nuovo marciapiede in via Astico

    Un nuovo tratto di marciapiede in via Astico, dal civico 34 fino a via Lanfranconi. Opera che sarà completata anche da un nuovo impianto di illuminazione e alla quale si aggiungeranno, questa volta in via Ticino, altri due interventi: da un lato il sistema di irregimentazione delle acque bianche,
  • Stadio e Varesello, l’interesse arriva dall’Australia

    “Sarebbe utile approfondire gli aspetti inerenti allo stadio ‘Ossola’ e al centro sportivo ‘Varesello’, in aggiunta a eventuali altre strutture con destinazioni sportiva (con riferimento alle Olimpiadi Invernali 2026), alberghiera e di alloggio per studenti”. È
  • Strade, in via Bainsizza un guasto rallenta i lavori

    “Una perdita d’acqua dalle tubature sotterranee. Spesso succede quando i tubi sono vecchi o installati a una profondità non adeguata; basta anche solo una di queste due cause e, al passaggio dei mezzi per le asfaltature, le strutture cedono”. Così i tecnici comunali spiegano il