Via Gasparotto, addio ai ruderi. Cominciato l’intervento di recupero

Al loro posto verde e marciapiedi. Il sindaco: “Proseguono le riqualificazioni per migliorare la città”

24 Maggio 2019
Guarda anche: Comune di VareseVarese Città

Poche ore per abbattere le strutture diroccate all’incrocio tra via Gasparotto e viale Borri. È cominciato così l’intervento di recupero di una delle porte d’accesso alla città di Varese. Per anni i vecchi ruderi sono stati la prima immagine che pendolari e abitanti si trovavano davanti; nel prossimo futuro l’area verrà riqualificata e destinata a spazi verdi e a marciapiedi.

“Non ci sono più quelle brutture – afferma il sindaco Davide Galimberti – che hanno interessato via Gasparotto per tantissimi anni. I ruderi sono stati abbattuti ieri e in futuro gli spazi saranno messi a disposizione anche come parcheggi per le tante strutture della zona. Si tratta dell’ennesimo intervento che elimina un pezzo di degrado e fa ritornare il bello a Varese”.

L’intervento è nato da un progetto portato in Consiglio comunale alcuni mesi fa. Nell’autorizzazione all’abbattimento era stata inserita, dopo la necessaria bonifica, la cessione dell’area all’amministrazione.

“Prosegue il nostro sforzo – il commento dell’assessore ai Lavori pubblici Andrea Civati – per incentivare e supportare idee di riqualificazione urbana. I varesini si erano ormai abituati a vedere diroccata e cadente questa parte di città; una brutta vetrina anche per quanti vi entravano proveniendo dall’autostrada. Questo intervento si unisce ad azioni come la demolizione in via Carcano o la rigenerazione dell’area ex Enel. Dalle piccole alle grandi aree Varese si sta trasformando e la nostra volontà è quella di favorire ogni miglioramento sia dal punto vista del decoro sia da quello della percezione, dando il senso di una città in continuo movimento”.

Tag:

Leggi anche:

  • Sicurezza nelle scuole: Conclusi i lavori alla San Giovanni Bosco

    Sicurezza, efficienza e maggiore confort: in sostanza una scuola più bella. Si sono conclusi i lavori alla Primaria San Giovanni Bosco dove in questi mesi sono stati sostituiti tutti gli infissi dell’edificio. L’altro intervento ha invece riguardato la palestra con la messa in
  • Strade, nuovo marciapiede in via Astico

    Un nuovo tratto di marciapiede in via Astico, dal civico 34 fino a via Lanfranconi. Opera che sarà completata anche da un nuovo impianto di illuminazione e alla quale si aggiungeranno, questa volta in via Ticino, altri due interventi: da un lato il sistema di irregimentazione delle acque bianche,
  • Stadio e Varesello, l’interesse arriva dall’Australia

    “Sarebbe utile approfondire gli aspetti inerenti allo stadio ‘Ossola’ e al centro sportivo ‘Varesello’, in aggiunta a eventuali altre strutture con destinazioni sportiva (con riferimento alle Olimpiadi Invernali 2026), alberghiera e di alloggio per studenti”. È
  • Strade, in via Bainsizza un guasto rallenta i lavori

    “Una perdita d’acqua dalle tubature sotterranee. Spesso succede quando i tubi sono vecchi o installati a una profondità non adeguata; basta anche solo una di queste due cause e, al passaggio dei mezzi per le asfaltature, le strutture cedono”. Così i tecnici comunali spiegano il