Varese, Yves Bonnefoy e l’Italia

Lunedì 30 marzo nella Sala VareseCorsi alle 16.00 il primo incontro di un ciclo di conferenze culturali

30 marzo 2015
Guarda anche: Cultura Musica SpettacoloVarese Città
bonnefoy

Le conferenze sono promosse dalla Società Dante Alighieri di Varese. A parlare dei saggi, delle traduzioni e delle poesie dell’intellettuale francese sarà Fabio Scotto. Ingresso libero e gratuito.

“Yves Bonnefoy e l’Italia. Saggi, traduzioni e poesie”

Fin dalla prima adolescenza, negli anni ’30, il grande poeta francese Yves Bonnefoy (Tours, 1923) si appassiona all’arte italiana che scopre in alcune pubblicazioni illustrate e che rappresenta, con lo studio del latino, un primo segno di affinità con il mondo italico. Approdato a Firenze e Venezia nel 1950, diverrà un costante visitatore del nostro Paese, da lui definito “una terra per le immagini”. Ne studierà l’arte attraverso numerosi saggi (dal Barocco a Morandi), si ispirerà all’Italia per alcuni dei suoi maggiori testi, da Le Tombe di Ravenna a L’entroterra, fino ai recenti Quasi diciannove sonetti, tra l’altro dedicati a varie figure della cultura italiana (da Dante a Leon Battista Alberti e Leopardi), ne tradurrà alcuni dei maggiori poeti (da Petrarca a Leopardi e Pascoli). Nel suo percorso creativo ed espressivo Yves Bonnefoy identifica nell’Italia una seconda patria, nella quale ritrova paesaggi evocativi ed arcaici, resti archeologici di antiche culture millenarie, un senso dell’origine e della “presenza” che ne fanno un “vero luogo” di cui non può non dirsi tributaria la sua cultura d’umanista contemporaneo. La nostra conferenza si propone di mostrare origini e nessi di questo fitto e vivace reticolo d’influenze culturali e creative, che scandiranno alcune nostre letture di brani scelti di suoi saggi, prose, poesie e traduzioni.

Fabio Scotto è professore di Letteratura Francese all’Università degli Studi di Bergamo.La sua ricerca si rivolge principalmente alla poesia francese moderna e contemporanea, alla poetica delle forme brevi e all’estetica della traduzione letteraria. Ultime pubblicazioni: Bernard Noël: le corpsduverbe (Colloqueinternational di Cerisy, ENS Éditions, 2008), Nuovi poeti francesi (Einaudi, 2011), La voce spezzata. Il frammento poetico nella modernità francese (Donzelli 2012), Il senso del suono. Traduzione poetica e ritmo (Donzelli 2013). Ha tradotto Hugo, Vigny, Villiers de l’Isle-Adam, Noël, e numerose opere di Yves Bonnefoy, tra le quali il Meridiano L’opera poetica (Mondadori, 2010). È autore di varie raccolte poetiche e suoi testi sono tradotti in una decina di lingue. Yves Bonnefoy e Fabio Scotto, Viareggio, 2011.

 

Tag:

Leggi anche:

  • Varese, Nuova presenza la rivista dei poeti

    Il progetto nasce da alcune considerazioni per cui il territorio dei laghi è molto fertile di poeti, si è trattato quindi di raccogliere oltre 60 voci rappresentative di una vasta area della provincia di Varese. Senza nessuna pretesa antologizzante ma una semplice raccolta di testi che trovano
  • Varese, terzo numero per Nuova presenza la rivista dei poeti

    Il progetto nasce da alcune considerazioni per cui il territorio dei laghi è molto fertile di poeti, si è trattato quindi di raccogliere oltre 60 voci rappresentative di una vasta area della provincia di Varese. Senza nessuna pretesa antologizzante ma una semplice raccolta di testi che trovano