Varese, tunisino cerca di rubare all’Upim. E minaccia commessi e poliziotti

L'uomo, senza fissa dimora, aveva cercato di rubare dei giacconi, dopo aver tolto gli antitaccheggio in camerino

15 dicembre 2015
Guarda anche: Varese
polizia-1

Nella giornata di ieri gli operatori della Squadra Volante della Questura di Varese hanno arrestato un cittadino straniero per rapina impropria.

Verso le 13 i poliziotti sono intervenuti presso il negozio di abbigliamento UPIM a seguito di segnalazione della presenza di un soggetto molesto fermato dal personale dell’ esercizio commerciale. 

Giunti sul posto gli agenti hanno trovato i responsabili dell’esercizio commerciale con un uomo, il quale dopo aver adottato atteggiamento violento nei loro confronti, ha cominciato ad inveire e scalciare anche contro gli agenti nel tentativo di darsi alla fuga. Con non poca fatica i poliziotti sono riusciti a calmare ed identificare il soggetto, un cittadino tunisino senza fissa dimora.

L’addetto alla vigilanza ha riferito che il nordafricano dopo essersi aggirato con fare sospetto prelevava fra gli scaffali del reparto abbigliamento dei giacconi da uomo, entrava nel camerino prova uscendo con delle buste piene contenenti i capi d’abbigliamento dal quale aveva staccato le placche antitaccheggio e dirigersi verso l’uscita.

Il tunisino è stato arrestato per rapina impropria e denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale e minaccia grave.

Tag:

Leggi anche: