Varese Smart City, tra lago e Sacro Monte. Oltre un milione di euro per il turismo

Presentazione del progetto cofinanziato da Regione Lombardia e Comune di Varese per Expo 2015

15 Ottobre 2014
Guarda anche: Varese Città
varese

Il sindaco Attilio Fontana e l’assessore al Turismo Sergio Ghiringhelli hanno partecipato oggi, al Sacro Monte, alla presentazione del progetto cofinanziato Regione – Comune  “Varese smart city: tra Lago e Sacro Monte ” nell’ambito del Bando Distretti dell’ attrattività con il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo, l’assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia, Mauro Parolini, il dirigente Danilo Maiocchi.


L’assessore Ghiringhelli ha spiegato nei dettagli le “azioni” del bando, per un valore complessivo di 1 milione e 140 mila euro (€ 765.200,00 risorse Comune di Varese, € 350.400  risorse Regione Lombardia,  € 25.400 risorse partner territoriali pubblici, soggetti non profit e soggetti pubblico privati). Nel progetto sono coinvolti l’ associazione InVarese – Distretto Urbano del Commercio, le associazioni di categoria Ascom e Confesercenti, la Fondazione Paolo VI, la Provincia di Varese e l’Agenzia del turismo, il Parco Regionale Campo dei Fiori.

«Ringrazio tutti coloro che hanno creduto e che hanno lavorato a questo bando sperimentale – ha detto Ghiringhelli -. Sono soddisfatto perché si è colta l’essenza della città, dal lago a cui siamo tutti affezionato al Sacro Monte dove in tanti abbiamo il cuore…C’è un file rouge dal centro-città al borgo. Un tempo il centro accoglieva i pellegrini che poi salivano al Sacro Monte. E’ questo il cuore del nostro progetto. Si tratta di un’azione integrata quindi su centro città, lago e Sacro  Monte per migliorare l’attrattività e la visibilità del sistema turistico e commerciale,  favorire l’interscambio tra i fruitori dei tre poli, incrementare infrastrutture, servizi e applicazioni tecnologiche evolute, in linea con i più alti standard di servizio presenti a livello internazionale, favorire una maggior fruibilità degli spazi urbani. Commercio, religione, turismo: Varese può contare su 1200 attività commerciali, con un flusso turistico di 117 mila persone l’anno scorso».

Il progetto prevede quattro ambiti di intervento:

Centro – La City, Varese Smart promuove l’accoglienza

realizzazione infopoint turistico innovativo presso Piazza Monte Grappa; azioni a cura dell’associazione InVarese-Distretto Urbano del Commercio per lo sviluppo del progetto Varese Smart City; per realizzazione cartelli informativi turistici; interventi formativi a cura di Ascom-Confcommercio Varese rivolti agli imprenditori; interventi di arredo urbano comparto Via Rossini – Via  Donizetti; prima fase degli interventi di riqualificazione di  piazza Repubblica (accoglienza ed eventi sportivi).

La City Eventi per una città sempre viva

animazione turistica – commerciale sostenendo ed ampliando eventi di grande richiamo; segnaletica  Liberty Tour; percorso nutrizionale “A tavola con EXPO” con patrocinio di EXPO2015, sviluppato  in collaborazione con ASL Varese.

Il Lago: una vetrina internazionale per la città

biennio 2014-2015 eventi internazionali di canottaggio;b biennio 2014-2015 eventi  equestri internazionali; realizzazione cartelli informativi turistici da posizionare presso Lido Schiranna.

Il Sacro Monte: accessibilità dalla rizzada all’uso della tecnologia evoluta

interventi di riqualificazione in via Beata Caterina Moriggi (lavori circa 200 mila euro); sistema di controllo del flusso veicolare e dei posti di sosta presso Santa Maria del Monte (sistema telecamere nella prima fase);  incremento parcheggi via delle Pizzelle (per chi sale in auto al Sacro Monte).

Il Sacro Monte: attrattività: nuove tecnologie a servizio della storia

posizionamento access point, wifi gratuiti presso Prima Cappella e alcuni punti del borgo; nuovi cartelli informativi storico-artistici con tag, QRcode e NFC; app multilingue dedicata alla Via Sacra e Sacro Monte; realizzazione “virtual tour” delle Cappelle, del Santuario, del Museo Baroffio e  Museo Pogliaghi, a cura del Parco Regionale Campo dei Fiori; cartelli informativi sul centro città e su percorsi del Lago; collaborazione con infopoint alla Prima Cappella; organizzazione e sostegno  eventi musicali e teatrali.

Tag:

Leggi anche:

  • Foibe ed esodo giuliano dalmata: storia e memoria del 10 febbraio

    Anche quest’anno è stato pubblicato il Bando di concorso regionale per gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado della Lombardia: “Il sacrificio degli italiani della Venezia Giulia e della Dalmazia: mantenere la memoria, rispettare la verità, impegnarsi per garantire i
  • I capolavori del Museo Baroffio

    Chiuso da molti mesi a causa della situazione sanitaria, il Museo Baroffio dà il via al suo percorso di adeguamento e messa in sicurezza con due aperture straordinarie dedicate l’una ai capolavori del Museo ed una alla preziosa collezione di arte sacra contemporanea. Domenica 18 ottobre, ore
  • Premiate le donne in prima linea durante Covid. Il grazie del governatore

    Sono 206, di cui 55 lombarde, le donne premiate lunedì 28 settembre da Fondazione Onda (Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere) in occasione della presentazione del IV Congresso Nazionale della Fondazione, per l’impegno in prima linea nella gestione dell’epidemia di
  • Fontana mostra il robot processa tamponi H24

    “Questo e’ uno dei robot che in Lombardia processa tamponi h24. Siamo al Parco Tecnologico Padano, polo di ricerca e genetica, eccellenza lombarda”. A mostrarlo e’ il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana dalla sua pagina Facebook, oggi in visita al Parco