Varese: riaperto il nido di Bizzozero dopo i lavori

420mila Euro il valore degli interventi di manutenzione

04 febbraio 2016
Guarda anche: Varese
asilo nido bizzozero

 

E’ stato riaperto l’asilo nido Carletto Ferrari di Bizzozero dopo l’intervento di adeguamento igienico- funzionale e di prevenzione incendi. I lavori, con un importo di 420mila euro, erano iniziati il 4 maggio scorso. La scuola è stata riaperta il 25 gennaio. I bambini iscritti sono 26: in questi giorni stanno facendo l’inserimento. La capienza massima è di 70.
A presentare l’intervento, oggi nel corso di una breve visita, il sindaco Attilio Fontana e gli assessori ai Lavori Pubblici Riccardo Santinon e a Famiglia e Persona Enrico Angelini. Il progetto è stato redatto ed eseguito dall’attività edilizia scolastica e socio assistenziale dell’area X dei Lavori Pubblici, da parte dell’ingegner Laura Menegaldo e del geometra Luciano Genovese (la ditta appaltatrice è la AF Service srl con sede ad Arcore).
Lavori Bizzozero – E’ stato eseguito un adeguamento della struttura alle normative igienico-sanitarie e una migliore sistemazione degli spazi, con la realizzazione di un nuovo blocco spogliatoio per il personale, dotato di un bagno per disabili. Sono stati rifatti anche i bagni a servizio dei bambini divezzi e il servizio igienico per gli alimentaristi.
La struttura inoltre è stata completamente adeguata alla nuova normativa di prevenzione incendi per i nidi, con il rifacimento completo degli impianti elettrici, la realizzazione di un impianto di rivelazione ed allarme incendi, illuminazione di emergenza, la compartimentazione di tutti gli spazi destinati a lavanderia, deposito e cucina, la realizzazione di nuovi percorsi di fuga che permettono uno sfollamento veloce e sicuro delle persone presenti all’interno della struttura. Sono inoltre stati sostituiti tutti i serramenti, posate valvole termostatiche su tutti i termosifoni (la scuola è collegata al teleriscaldamento), sostituiti alcuni pavimenti e ritinteggiate le facciate.
Altri interventi – «L’attenzione per le scuole è massima» hanno detto sindaco e assessori, ricordando che nel 2015 sono stati investiti 1 milione e 300 mila euro, e 3 milioni è l’investimento per i lavori nel 2016, a partire dagli 840 mila della scuola Canetta. A settembre 2016 inizierà anche l’intervento sul nido di viale Aguggiari, per oltre 300 mila euro. Sono stati inoltre realizzati altri lavori alla Salvemini, con tinteggiatura delle
aule, trattamenti antimuffa e sostituzione della vecchia caldaia e alla Vidoletti, per la messa a norma per la prevenzione incendi, mentre alla Carducci sono stati rifatti tutti i serramenti.

Tag:

Leggi anche:

  • Europeo under 21 – Italia, il sogno finisce qui, in finale ci va la Spagna

    Ci hanno provato gli uomini di mister Di Biagio, reggendo bene l’urto nei primi 45′, ma poi cedendo al palleggio spagnolo che dimostra come questa nazionale sia ancora qualche gradino superiore rispetto ai nostri. Dopo una prima frazione di gioco equilibrata, nella ripresa arriva il gol
  • Europeo under 21 – E’ il grande giorno di Italia-Spagna

    Gli occhi sono tutti puntati su di loro, su quei baby-grandi calciatori speranza azzurra in un Europeo tanto giovane quanto affascinante. Affascinante, e non potrebbe essere diversamente, anche la sfida delle sfide di questa sera tra Italia e Spagna. Perché questa sera sarà semifinale, questa
  • Riparte la stagione estiva alle Bettole

    Si alza il sipario sulla grande stagione estiva de Le Bettole di Varese. Domani sera (prima gara alle ore 20.20), infatti, l’ippodromo varesino aprirà le sue porte per il primo dei 13 appuntamenti ippici in programma nella Città Giardino tra giugno, luglio e agosto. Se domani, come afferma
  • Europeo under 21 – Bernardeschi castiga la Germania, Italia in semifinale

    Impresa della nazionale under 21 che grazie ad un gol al 31′ della ripresa di Bernardeschi, e grazie anche alla vittoria della Danimarca per 4 a 2 sulla Repubblica Ceca, vola in semifinale in quest’europeo under 21. La Germania è battuta dunque ma si qualifica come seconda del girone