Varese: riaperto il nido di Bizzozero dopo i lavori

420mila Euro il valore degli interventi di manutenzione

04 febbraio 2016
Guarda anche: Varese
asilo nido bizzozero

 

E’ stato riaperto l’asilo nido Carletto Ferrari di Bizzozero dopo l’intervento di adeguamento igienico- funzionale e di prevenzione incendi. I lavori, con un importo di 420mila euro, erano iniziati il 4 maggio scorso. La scuola è stata riaperta il 25 gennaio. I bambini iscritti sono 26: in questi giorni stanno facendo l’inserimento. La capienza massima è di 70.
A presentare l’intervento, oggi nel corso di una breve visita, il sindaco Attilio Fontana e gli assessori ai Lavori Pubblici Riccardo Santinon e a Famiglia e Persona Enrico Angelini. Il progetto è stato redatto ed eseguito dall’attività edilizia scolastica e socio assistenziale dell’area X dei Lavori Pubblici, da parte dell’ingegner Laura Menegaldo e del geometra Luciano Genovese (la ditta appaltatrice è la AF Service srl con sede ad Arcore).
Lavori Bizzozero – E’ stato eseguito un adeguamento della struttura alle normative igienico-sanitarie e una migliore sistemazione degli spazi, con la realizzazione di un nuovo blocco spogliatoio per il personale, dotato di un bagno per disabili. Sono stati rifatti anche i bagni a servizio dei bambini divezzi e il servizio igienico per gli alimentaristi.
La struttura inoltre è stata completamente adeguata alla nuova normativa di prevenzione incendi per i nidi, con il rifacimento completo degli impianti elettrici, la realizzazione di un impianto di rivelazione ed allarme incendi, illuminazione di emergenza, la compartimentazione di tutti gli spazi destinati a lavanderia, deposito e cucina, la realizzazione di nuovi percorsi di fuga che permettono uno sfollamento veloce e sicuro delle persone presenti all’interno della struttura. Sono inoltre stati sostituiti tutti i serramenti, posate valvole termostatiche su tutti i termosifoni (la scuola è collegata al teleriscaldamento), sostituiti alcuni pavimenti e ritinteggiate le facciate.
Altri interventi – «L’attenzione per le scuole è massima» hanno detto sindaco e assessori, ricordando che nel 2015 sono stati investiti 1 milione e 300 mila euro, e 3 milioni è l’investimento per i lavori nel 2016, a partire dagli 840 mila della scuola Canetta. A settembre 2016 inizierà anche l’intervento sul nido di viale Aguggiari, per oltre 300 mila euro. Sono stati inoltre realizzati altri lavori alla Salvemini, con tinteggiatura delle
aule, trattamenti antimuffa e sostituzione della vecchia caldaia e alla Vidoletti, per la messa a norma per la prevenzione incendi, mentre alla Carducci sono stati rifatti tutti i serramenti.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare