Varese Pride: nuove modifiche, si arriva in via Bernascone

Mediazione decisiva tra gli organizzatori e la Questura

16 giugno 2016
Guarda anche: Varese
omotrans arcigay pride

omotrans arcigay pride

Stamattina il Coordinamento Varese Pride e Arcigay Varese hanno incontrato il Questore di Varese Attilio Ingrassia a seguito della modifica del percorso del Varese Pride e del luogo della manifestazione finale da piazza Monte Grappa a piazza Ragazzi del ’99.

Va precisato, innanzitutto, che la modifica è stata operata dal Questore in base alle indicazioni del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza, e che quindi tale scelta non è stata presa autonomamente dal Questore o dalla Polizia.

Nell’incontro si sono evidenziate le criticità dovute a piazza Ragazzi del ’99, giudicata da noi inadeguata per lo svolgimento della manifestazione finale, e di quelle relative al percorso che non può più attraversare corso Matteotti.

Il Questore ha evidenziato le varie criticità dell’attraversamento dell’area pedonale: non solo la presenza di più sedi di vari partiti politici che potrebbero potenzialmente creare problemi a causa del silenzio elettorale per le consultazioni elettorali del 19 giugno, ma anche per motivazioni legate all’inadeguatezza delle vie attraversate dal percorso, come ad esempio strade eccessivamente strette o la presenza massiccia di cittadini il sabato pomeriggio in corso.

Inoltre, il luogo della manifestazione finale è stato modificato in via Bernascone, tra l’Infopoint di piazza Monte Grappa e la Camera di Commercio.

“Siamo soddisfatti perché siamo riusciti a conciliare le esigenze di tutti” – commenta Giovanni Boschini, Presidente di Arcigay Varese presente all’incontro – “da parte del Questore c’è stata ampia disponibilità nel riuscire a trovare una soluzione. Faremo rigorosamente rispettare il silenzio elettorale: non è nostra intenzione entrare in questioni politiche a margine della conclusione della campagna elettorale. Invitiamo le associazioni che parteciperanno con noi alla parata alla massima collaborazione in questo senso. Sarà un bel sabato di festa.”

Riepilogando, il concentramento sarà alle 14:00 sempre in piazza Cacciatori delle Alpi. Quindi il corteo partirà alle 15:00 e attraverserà le seguenti vie: via Dandolo, via Cavour, via Vittorio Veneto, via Magatti, largo Sogno e terminerà in via Bernascone dove alle 17:00 ci sarà la manifestazione finale il cui programma è disponibile sul sito internet dell’evento www.varesepride.it.

Il comitato organizzatore è dispiaciuto per le numerose modifiche ma siamo convinti che sarà una manifestazione comunque partecipata e un importante evento per la nostra città.

 

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    openjobmetis-cavaliero Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    babbi-natale-buguggiate . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    hockey-varese-progetto-inspire L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

    oggioni_spagnoli   La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti