Varese Pride: nuove modifiche, si arriva in via Bernascone

Mediazione decisiva tra gli organizzatori e la Questura

16 giugno 2016
Guarda anche: Varese
omotrans arcigay pride

Stamattina il Coordinamento Varese Pride e Arcigay Varese hanno incontrato il Questore di Varese Attilio Ingrassia a seguito della modifica del percorso del Varese Pride e del luogo della manifestazione finale da piazza Monte Grappa a piazza Ragazzi del ’99.

Va precisato, innanzitutto, che la modifica è stata operata dal Questore in base alle indicazioni del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza, e che quindi tale scelta non è stata presa autonomamente dal Questore o dalla Polizia.

Nell’incontro si sono evidenziate le criticità dovute a piazza Ragazzi del ’99, giudicata da noi inadeguata per lo svolgimento della manifestazione finale, e di quelle relative al percorso che non può più attraversare corso Matteotti.

Il Questore ha evidenziato le varie criticità dell’attraversamento dell’area pedonale: non solo la presenza di più sedi di vari partiti politici che potrebbero potenzialmente creare problemi a causa del silenzio elettorale per le consultazioni elettorali del 19 giugno, ma anche per motivazioni legate all’inadeguatezza delle vie attraversate dal percorso, come ad esempio strade eccessivamente strette o la presenza massiccia di cittadini il sabato pomeriggio in corso.

Inoltre, il luogo della manifestazione finale è stato modificato in via Bernascone, tra l’Infopoint di piazza Monte Grappa e la Camera di Commercio.

“Siamo soddisfatti perché siamo riusciti a conciliare le esigenze di tutti” – commenta Giovanni Boschini, Presidente di Arcigay Varese presente all’incontro – “da parte del Questore c’è stata ampia disponibilità nel riuscire a trovare una soluzione. Faremo rigorosamente rispettare il silenzio elettorale: non è nostra intenzione entrare in questioni politiche a margine della conclusione della campagna elettorale. Invitiamo le associazioni che parteciperanno con noi alla parata alla massima collaborazione in questo senso. Sarà un bel sabato di festa.”

Riepilogando, il concentramento sarà alle 14:00 sempre in piazza Cacciatori delle Alpi. Quindi il corteo partirà alle 15:00 e attraverserà le seguenti vie: via Dandolo, via Cavour, via Vittorio Veneto, via Magatti, largo Sogno e terminerà in via Bernascone dove alle 17:00 ci sarà la manifestazione finale il cui programma è disponibile sul sito internet dell’evento www.varesepride.it.

Il comitato organizzatore è dispiaciuto per le numerose modifiche ma siamo convinti che sarà una manifestazione comunque partecipata e un importante evento per la nostra città.

 

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: vittoria convincente della BPM Sport Management contro la Roma Vis Nova

    Tre punti per dimenticare la delusione europea. La BPM Sport Management, nel turno infrasettimanale di Campionato (16ª giornata), giocato ieri pomeriggio, batte nella Piscina del Foro Italico la Roma Vis Nova per 20-9 (6-3, 3-2, 4-3, 7-1) e centra la sesta vittoria consecutiva. I Mastini
  • Volley – La UYBA vola ai quarti, ma che fatica!

    La UYBA torna da Minsk con la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Cev in tasca. Il ko per 3-2 (25-22, 22-25, 25-21, 24-26, 15-10) rimediato nella gara di ritorno degli ottavi in casa del Minchanka Minsk, infatti, consente alle farfalle di strappare il pass per il turno successivo in virtù
  • BCC Cup, il basket con il cuore raccoglie 10.000 euro per la fondazione Il Ponte del Sorriso

    Il primo trofeo BCC Cup è andato alla solidarietà. La grande partecipazione di pubblico sugli spalti del PalaBorsani e l’agonismo messo in campo dalla Pallacanestro Openjobmetis Varese e dal Legnano Basket Knights hanno fatto vincere il grande cuore del basket e di tutti gli appassionati della
  • Volley – UYBA in Bielorussia per la Coppa CEV

    Sono due le trasferte consecutive in calendario per la UYBA che poi, non essendosi qualificata per le Final Four di Coppa Italia (Firenze, 4/5 marzo), potrà tirare un po’ il fiato. Questa mattina le farfalle sono volate in Bielorussia, a Minsk, mentre domenica saranno di scena al Mandela Forum