Varese Pride: nuove modifiche, si arriva in via Bernascone

Mediazione decisiva tra gli organizzatori e la Questura

16 giugno 2016
Guarda anche: Varese
omotrans arcigay pride

Stamattina il Coordinamento Varese Pride e Arcigay Varese hanno incontrato il Questore di Varese Attilio Ingrassia a seguito della modifica del percorso del Varese Pride e del luogo della manifestazione finale da piazza Monte Grappa a piazza Ragazzi del ’99.

Va precisato, innanzitutto, che la modifica è stata operata dal Questore in base alle indicazioni del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza, e che quindi tale scelta non è stata presa autonomamente dal Questore o dalla Polizia.

Nell’incontro si sono evidenziate le criticità dovute a piazza Ragazzi del ’99, giudicata da noi inadeguata per lo svolgimento della manifestazione finale, e di quelle relative al percorso che non può più attraversare corso Matteotti.

Il Questore ha evidenziato le varie criticità dell’attraversamento dell’area pedonale: non solo la presenza di più sedi di vari partiti politici che potrebbero potenzialmente creare problemi a causa del silenzio elettorale per le consultazioni elettorali del 19 giugno, ma anche per motivazioni legate all’inadeguatezza delle vie attraversate dal percorso, come ad esempio strade eccessivamente strette o la presenza massiccia di cittadini il sabato pomeriggio in corso.

Inoltre, il luogo della manifestazione finale è stato modificato in via Bernascone, tra l’Infopoint di piazza Monte Grappa e la Camera di Commercio.

“Siamo soddisfatti perché siamo riusciti a conciliare le esigenze di tutti” – commenta Giovanni Boschini, Presidente di Arcigay Varese presente all’incontro – “da parte del Questore c’è stata ampia disponibilità nel riuscire a trovare una soluzione. Faremo rigorosamente rispettare il silenzio elettorale: non è nostra intenzione entrare in questioni politiche a margine della conclusione della campagna elettorale. Invitiamo le associazioni che parteciperanno con noi alla parata alla massima collaborazione in questo senso. Sarà un bel sabato di festa.”

Riepilogando, il concentramento sarà alle 14:00 sempre in piazza Cacciatori delle Alpi. Quindi il corteo partirà alle 15:00 e attraverserà le seguenti vie: via Dandolo, via Cavour, via Vittorio Veneto, via Magatti, largo Sogno e terminerà in via Bernascone dove alle 17:00 ci sarà la manifestazione finale il cui programma è disponibile sul sito internet dell’evento www.varesepride.it.

Il comitato organizzatore è dispiaciuto per le numerose modifiche ma siamo convinti che sarà una manifestazione comunque partecipata e un importante evento per la nostra città.

 

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare