Varese, piazzale Kennedy, Galimberti: “Sosta gratuita per la prima ora”

Lo propone il candidato alle primarie del centrosinistra Davide Galimberti

26 novembre 2015
Guarda anche: PoliticaVarese
kennedy piazzale parcheggio mercato

Centinaia di posti liberi ogni giorno: praticamente un parcheggio fantasma nel cuore di Varese. E’ quanto ha costato Davide Galimberti, candidato alle primarie del centro sinistra, dopo diversi sopralluoghi in piazzale Kennedy, l’area che tre volte alla settimana ospita il mercato cittadino ma che nei restanti giorni è sottoutilizzato dai varesini.

“Se si escludono pochi pendolari che usano il parcheggio per lasciare l’auto e prendere il treno per Milano – spiega Galimberti – per il resto lo spazio resta praticamente vuoto per tutto il giorno. E’ evidente quindi che siamo di fronte ad una cattiva gestione e una pessima pianificazione della mobilità di quello che potrebbe diventare un parcheggio utile per i cittadini, a due passi dal centro della città. Inoltre, invogliare i cittadini a lasciare l’auto in piazzale Kennedy, consentirebbe di ridurre il traffico nel centro e favorirebbe l’uso del parcheggio anche per brevi soste per piccole commissioni e acquisti, aiutando in questo modo anche il commercio varesino. Il potenziamento del parcheggio aiuterebbe anche la ripresa delle attività economiche presenti nel circondario”.

“La mia proposta per una prima fase è di introdurre la sosta gratuita per la prima ora di parcheggio, per poi pagare in base al reale tempo di sosta – continua – in un’ora i cittadini di commissioni e spese ne fanno parecchie. L’attuale costo di 3 euro potrà essere lasciato per chi invece decide di lasciare l’auto per tutto il giorno. Una modulazione delle tariffe quindi consentirebbe di allargare l’interesse per questa area e favorirne l’utilizzo. Premiamo chi decide di non attraversare il centro con l’auto, aumentando traffico e smog, magari per una piccola sosta di meno di un’ora. E’ inoltre necessario prevedere le possibilità di pagare il parcheggio non solo con le monetine ma anche con le carte di pagamento ed il cellulare. Varese anche su questo deve modernizzarsi. Quando poi sarò sindaco di Varese realizzeremo il Piano per la Mobilità Urbana in cui necessariamente problemi come quello di piazzale Kennedy, o le tariffe serali dei parcheggi in centro, dovranno essere affrontati e rivisti in una ottica più globale e organica per ripensare davvero la mobilità varesina, rendendola efficiente e riducendo traffico e smog. Prima di pensare a nuovi investimenti costosi bisogna pensare a come valorizzare al massimo le infrastrutture esistenti e poco sfruttate. Questo deve essere lo spirito di un’amministrazione che guarda con attenzione ai risparmi e all’efficienza”.

Sul tema del parcheggio di piazzale Kennedy si era a lungo battuto il blogger varesino Mauro Gregori, che porta avanti le sue opinioni sulla pagina Facebook “Varese la vedo così”.

Tag:

Leggi anche:

  • Sport varesino: i risultati di calcio, volley, basket

    Si è concluso un altro weekend sportivo, anzi per l’esattezza si chiuderà questa sera alle ore 20.30 con il posticipo di basket dell’Openjobmetis che in casa con Pistoia si gioca una partita delicatissima in virtù dell’obiettivo salvezza. Per il resto turni di campionati poco
  • Pallanuoto: vittoria convincente della BPM Sport Management contro la Roma Vis Nova

    Tre punti per dimenticare la delusione europea. La BPM Sport Management, nel turno infrasettimanale di Campionato (16ª giornata), giocato ieri pomeriggio, batte nella Piscina del Foro Italico la Roma Vis Nova per 20-9 (6-3, 3-2, 4-3, 7-1) e centra la sesta vittoria consecutiva. I Mastini
  • Volley – La UYBA vola ai quarti, ma che fatica!

    La UYBA torna da Minsk con la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Cev in tasca. Il ko per 3-2 (25-22, 22-25, 25-21, 24-26, 15-10) rimediato nella gara di ritorno degli ottavi in casa del Minchanka Minsk, infatti, consente alle farfalle di strappare il pass per il turno successivo in virtù
  • BCC Cup, il basket con il cuore raccoglie 10.000 euro per la fondazione Il Ponte del Sorriso

    Il primo trofeo BCC Cup è andato alla solidarietà. La grande partecipazione di pubblico sugli spalti del PalaBorsani e l’agonismo messo in campo dalla Pallacanestro Openjobmetis Varese e dal Legnano Basket Knights hanno fatto vincere il grande cuore del basket e di tutti gli appassionati della