Varese, Nicoletti apre al centrodestra. “Una coalizione allargata a forze civiche per vincere le comunali”

Dopo quasi dieci anni di lotta solitaria in consiglio comunale, Movimento Libero propone alle forze della maggioranza uscente un progetto per rilanciare Varese

11 marzo 2015
Guarda anche: PoliticaVarese Città
Comuneistituzione

Il dado è tratto. E Movimento Libero sceglie il centrodestra. In vista delle comunali per il rinnovo dell’amministrazione varesina, che sebbene siano previste nel 2016 stanno già monopolizzando il dibattito politico cittadino, il partito fondato da Alessio Nicoletti, che dal 2006 siede in consiglio comunale come suo rappresentante, lancia la proposta di una coalizione di centrodestra allargata al civismo.

“Il centrodestra varesino è oggi in forte difficoltà – scrive Nicoletti – sono stati tanti gli errori politici ed amministrativi commessi, senza contare che a livello nazionale il centrosinistra è per ora trainato da un Renzi sempre tonico. Crediamo però che la “partita” sia tutta da giocare e che ci sia lo spazio per creare un’aggregazione di centrodestra diversa che possa puntare ad amministrare Varese. Sbaglia chi pensa di aver già vinto le elezioni“.

E quindi tre punti per rilanciare la coalizione.

” Indispensabile, a nostro parere, alcune azioni:

1) Ammettere che qualcosa non ha funzionato a dovere.

2) Aprire la coalizione al civismo, come quello rappresentato da noi di Movimento Libero. Elemento, quello del civismo, che sarà sicuramente determinante alle prossime lezioni amministrative.

3) Puntare alla concretezza amministrativa, realizzando alcune cose indispensabili(strade, marciapiedi, illuminazione e decoro) e rinunciando ad altre(parcheggio prima cappella e taglio cipressi per fare alcuni esempi)“.

“Abbiamo pubblicamente esternato la volontà di contribuire a costruire una nuova aggregazione di centrodestra, portando la nostra sensibilità civica. Riteniamo sia un’opportunità importante, non solo per il centrodestra, ma per la città. Evidentemente sta al centrodestra decidere che fare”.

La decisione è arrivata da un confronto interno dei membri del movimento. Dai quali è emersa la scelta di “tentare di trovare un’intesa con una coalizione, per portare la nostra esperienza al servizio dei cittadini in maniera concreta, ovvero governando”. E la sensibilità della maggioranza degli esponenti di Movimento Liberi li ha portati verso “il centrodestra. La scelta della coalizione è stata presa con il consenso della stragrande maggioranza degli attivisti”.

 

Tag:

Leggi anche:

  • Regione Lombardia nega il patrocinio per Milano Pride 2018

    La presidenza di Regione Lombardia nelle ultime ore non ha approvato la concessione del patrocinio alla manifestazione Milano Pride 2018 in programma per il 30 giugno. A favore della bocciatura tre voti, Forza Italia e Lega, mentre contro questi si sono invece messi Partito Democratico e Movimento
  • Trasporto, Fontana “Aspettiamo da Fs proposte per piano industriale”

    “L’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato ha detto che stanno predisponendo una proposta di piano industriale: lo aspetteremo, valuteremo e speriamo siano proposte positive”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine della conferenza
  • Fontana e Galimberti insieme su politiche sociali abitative e sport

    Condividere soluzioni comuni su tutta una serie di temi particolarmente importanti per l’amministrazione comunale di Varese. Questo l’obiettivo dell’incontro che si è svolto oggi a Palazzo Lombardia fra il presidente della Regione e il sindaco, Davide Galimberti. I TRE ACCORDI
  • PD Varese contro il gazebo leghista di piazza Podestà

      “Il commissario bustocco paracadutato in piazza Podestà per dare ordini ai leghisti varesini, nel caparbio tentativo di apparire eroica vittima di un Partito democratico antidemocratico e perfido, proprio non riesce ad evitare il ridicolo, dimostrando ripetutamente la sua scarsa conoscenza