Varese, Malerba: “Due nuovi bandi per il commercio”

Il candidato della Lega Civica attacca la politica regionale di Maroni troppo schierata con i grandi centri commerciali

16 aprile 2016
Guarda anche: Varese
Malerba Stefano

Varese negli ultimi decenni ha visto decrescere i propri abitanti. Tale parabola discendente, segno di una visione di governo complessiva senza progetto, non ha certo giovato alle categorie commerciali.

Il commercio di Varese continua a subire la carenza di strutture e il degrado: siamo fermi ai piani parcheggi degli anni ’90 con poche aree mal tenute e male organizzate, abbiamo una accessibilità confusa, un servizio pubblico non adeguato, un decoro urbano non dignitoso.

I commercianti della città sono stati comunque per anni un baluardo e hanno portato avanti tante battaglie per difendersi, per esempio nei confronti della grande distribuzione organizzata. A parole nel palazzo si finge una politica a sostegno dei negozianti e delle botteghe storiche, nei fatti ilgGovernatore Maroni corre ad inaugurare il più grande centro commerciale d’Italia a pochi chilometri da qua.

La città non ha saputo creare attrattività qualificata e programmata, nonostante le sue positive peculiarità. Si è preferita una politica di eventi slacciati e spesso di infima qualità. Un centro spesso invaso da bancarelle scadenti non stimola certo attenzione in un area più vasta rispetto a quella urbana, non dà stimoli, non incoraggia. Arte e cultura, manifestazioni di livello incardinate in via sistemica in un cartellone organizzato e promosso. Questa la via per riportare l’attenzione alla città e quindi una presenza qualificata, questa la nostra prima proposta. Alternativa alle parole vuote di chi ha portato e continua a portare bancarelle con formaggi e maglioncini davanti alle vetrine dei nostri negozi.

In accordo con le Associazioni di categoria, con l’aiuto ed il supporto anche economico degli Enti sovraordinati, sono necessari e proponiamo due nuovi bandi che prevedano finanziamenti a fondo perduto, sull’esempio di altre municipalità avvedute, come ad esempio Mantova o Parma:

• un bando per finanziamenti a fondo perduto legati alla apertura di nuovi esercizi commerciali che vadano ad attivarsi in spazi commerciali oggi non utilizzati, con esclusione di categorie merceologiche quali: articoli per adulti, mono prezzo, sigarette elettroniche, distributori automatici, call center, sale giochi, sale scommesse, attività finanziarie e di intermediazione mobiliare e immobiliare, compro oro, argento e attività simili;

• un bando per finanziamenti a fondo perduto legati al miglioramento degli esercizi commerciali esistenti per interventi quali: creazione o adeguamento di spazi esterni di qualità (tende, dehors, illuminazione); realizzazione di nuove insegne; superamento delle barriere architettoniche; lavori e opere edili; vetrine, anche interattive touch screen; sistemi elettronici esterni ed interni di video-sorveglianza e di allarme, mezzi di dissuasione e anti-intrusione; creazione di un servizio di ordine on-line, creazione di un servizio di consegna a domicilio, servizio di connessione wireless gratuita per i clienti.

Rimangono altre questioni legate al tema del commercio quali la sicurezza e le tassazioni che verranno trattate nei relativi capitoli del programma amministrativo con proposte chiare, innovative e, soprattutto, nel rispetto dello spirito di vero che appartiene alla Lega Civica, attuabili.

Tag:

Leggi anche:

  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad
  • Varese weekend nero: finale playoff persa e dimissioni del presidente

    Il Varese chiude la stagione senza festa e senza sorrisi. L’ultima partita dell’anno, ovvero la finale playoff di Serie D, finisce con la vittoria del Gozzano che passa al “Franco Ossola” 2-0 grazie ai gol di Gulin e Segato. Buon primo tempo per i biancorossi, ma ripresa da dimenticare