Varese Lab, è partita la raccolta firme a sostegno del “divertimento serale”. In campo anche Clerici, Ghiringhelli, Cosentino e Galparoli

Due assessori e due consiglieri comunali si schierano a favore della petizione che difende la vitalità e lo svago a Varese. L’impegno è quello di renderla una città sempre più attrattiva, anche per promuoverla come polo universitario

19 Luglio 2014
Guarda anche: AperturaVarese Città
Firmevarese

L’amministrazione scende in campo con Varese Lab. L’associazione di promozione sociale,  che ha dato il via alla campagna di raccolta firme per difendere la “vitalità di Varese anche la sera” (leggi qui), ha incassato il sostegno di due assessori, Stefano Clerici all’Ambiente e Sergio Ghiringhelli al Marketing territoriale.

Mentre in consiglio comunale, accanto al forzista Giacomo Cosentino, che era già uscito pubblicamente a sostegno delle battaglie dell’associazione, si è aggiunto anche un altro azzurro, Piero Galparoli.

La raccolta firme è partita e i moduli sono disponibili nei locali che hanno aderito all’iniziativa, ovvero Village – Ultimo – Epicuro – Al Vicolino Speziato – Loca Ubriaca – Vineria 8 – Gasolineria – Socrate – Il Mattarello – Il Salotto – Scuderie Cavallotti.

“Si tratta di sostenere il rilancio della nostra città – spiega Cosentino – noi porteremo avanti le istanze dei commercianti e dei ragazzi che vogliono che Varese sia una città aperta e con un centro vitale. I commercianti faranno la loro parte, in modo che il divertimento serale sia tenuto sotto controllo e tutto sia in regola”.

“Varese deve difendere i risultati ottenuti nel corso degli anni – dice Clerici – con grandi sforzi è riuscita a diventare una città piena di eventi e frequentata anche la sera. Ed è importante, perché nell’ottica della vocazione universitaria, una città deve avere un’attrattiva di questo tipo. Il centro deve essere frequentato e vitale”.

Tag:

Leggi anche:

  • Il nuovo piantone arriverrà il 21 novembre

    In via Veratti arriverà il nuovo piantone, un meraviglioso Ginkgo Biloba di 12 metri di altezza e circa 25 anni di età. La piantumazione è prevista per il 21 novembre. L’intervento di preparazione della sede dove verrà piantato il nuovo albero dureranno circa una settimana. Intanto, fino
  • In consiglio si accende il dibattito sulle “quote rosa” dei parcheggi

    Una discussione molto intensa e prolungata si è tenuta nella giornata di mercoledì 7 ottobre durante la seduta del consiglio comunale, e che si è conclusa con la sostanziale bocciatura della proposta, cosi come esposta dal consigliere comunale della lista Orrigoni, Luca Boldetti: l’estensione
  • Via Magenta. Al via i lavori di restauro del ponte pedonale

    Cento anni, questa è l’età del ponte pedonale che collega la via Magenta a via Nino Bixio. Per festeggiare il centenario dell’opera all’ingresso della città, l’amministrazione darà il via ai lavori di restauro a partire dai primi giorni della prossima settimana. L’intervento si
  • Smantellato Spazio Giovani di via Como, Lega in rivolta: “Sindaco lavora col favore delle tenebre”

    La ditta incaricata del trasloco è già al lavoro, mentre ancora attende risposta l’interrogazione con cui il consigliere della Lega Marco Pinti chiede al Sindaco di riaprire lo Spazio Giovani di via Como, da dieci anni punto di riferimento delle politiche giovanili della città, nonché