Varese: il Comune festeggia i volontari anziani

Scambio di auguri, questa mattina, a Palazzo Estense

18 dicembre 2015
Guarda anche: Varese
fontana sindaco

 

La tradizionale cerimonia degli auguri e un piccolo dono: il sindaco Attilio Fontana ha incontrato questa mattina, nel Salone Estense, i 110 volontari anziani e i 27 lavoratori socialmente utili che prestano servizio per il Comune di Varese.
«Benvenuti alla tradizionale, bella festa natalizia – ha detto Fontana -. E’ l’ultimo anno che vi faccio gli auguri da sindaco. Voi siete stati il mezzo con cui il Comune è riuscito e riesce a svolgere tanti compiti. Avete lavorato con impegno e attenzione. Grazie per tutto ciò che avete fatto e che farete in futuro, grazie per la vostra energia!»
Al termine della cerimonia il sindaco ha distribuito pandori e panettoni. L’amministrazione comunale ringrazia Iper per aver fornito gratuitamente gli omaggi.

Le attività
Il Comune offre annualmente ad anziani in condizione di pensione l’opportunità di impegnarsi in attività socialmente utili, in modo volontario e non vincolante, con appositi bandi e attraverso una selezione a seguito di colloquio conoscitivo. Le attività in programma costituiscono prestazioni di significativa e specifica valenza sociale che hanno l’obiettivo di rafforzare i legami della comunità locale e i rapporti intergenerazionali. Le azioni richieste sono di custodia, vigilanza , piccola manutenzione e minuta pulizia. I settori nei quali è possibile impegnarsi sono: sale studio, scuole, sale museali, centri sociocomunitari, trasporto disabili, sale conferenze e spettacoli, palestre e impianti sportivi minori, aree verdi, cimiteri rionali, servizi igienici esterni. Le attività socialmente utili vengono organizzate a turni la cui durata non può superare le 72 ore mensili su base annua. A fronte dell’impegno sostenuto, il Comune di Varese può corrispondere un importo lordo omnicomprensivo di euro 5,16/ora medio.
I requisiti Per poter partecipare al bando sono previsti alcuni requisiti: residenza nel Comune di Varese; idoneità psicofisica per l’attività da svolgere, certificata dal medico di famiglia; condizione di pensionato: titolare di pensione di vecchiaia, o di pensione di anzianità con almeno 53 anni di età, o di pensione di invalidità con almeno 50 anni di età; non essere iscritto nelle liste di collocamento; solo per trasporto disabili con mezzo proprio, copertura assicurativa del mezzo anche per terzi trasportati. Il requisito della residenza in città è derogabile per i residenti in comuni vicini della provincia, qualora non vi siano sufficienti disponibilità di residenti in Varese.

Tag:

Leggi anche:

  • Pallanuoto: la BPM Sport Management a Roma contro l’insidia Lazio

    Dopo le fatiche di Coppa torna il Campionato. Messo in cassaforte il risultato del match di andata (12-10 / ritorno in programma sabato 18 febbraio), domani la BPM Sport Management sarà a Roma dove, alla Piscina del Foro Italico, sfiderà la SS Lazio Nuoto per la 12ª giornata del Campionato di
  • Un campione olimpico a Varese: Jury Chechi

    Il sindaco di Varese Davide Galimberti, il vicesindaco Daniele Zanzi e il presidente del Consiglio comunale hanno incontrato questa mattina a Palazzo Estense il campione olimpico Jury Chechi. Il famoso ginnasta sta trascorrendo qualche giorno a Varese, città in cui da atleta si è allenato per
  • Euro Cup, semifinale: alla BPM Sport Management il primo round contro l’Oradea

    Grande spettacolo in vasca alle Piscine Manara. Nell’andata della semifinale di Euro Cup, la BPM Sport Management batte 12-10 (3-4, 3-4, 2-1, 4-1) il CSM Digi Oradea, rimontando nel quarto tempo lo svantaggio maturato nella prima parte di gara . Nell’altro match lo Jadran Carine Herceg Novi
  • Sabato 21 gennaio a San Vittore Olona va in scena la Cinque Mulini Studentesca

    È in programma sabato 21 gennaio a San Vittore Olona l’edizione numero 22 della Cinque Mulini Studentesca. Alla corsa campestre, che anticipa di un giorno la tradizionale e prestigiosa Cinque Mulini, sono attesi più di mille studenti delle scuole dell’Alto Milanese. L’iniziativa,