Varese, i Giovani Padani contro il degrado: “Diamo voce agli studenti”

I giovani della Lega Nord distribuiranno, sabato 7 marzo, un questonario fuori dalle scuole, per ascoltare le proposte dei ragazzi. Nel pomeriggio i fogli saranno raccolti al gazebo di piazzale Kennedy e consegnati all'assessore alla Sicurezza Carlo Piatti

06 marzo 2015
Guarda anche: PoliticaVarese Città
FB_IMG_1425658287137

Lotta contro il degrado e per la sicurezza. I Giovani Padani di Varese scendono in campo sabato 7 marzo, con una giornata dedicata a migliorare la propria città ascoltando i pareri dei cittadini, a partire dai ragazzi. I militanti lumbard inizieranno con il volantinaggio mattutino di un questionario sulla sicurezza rivolto agli studenti che vivono la città giardino ogni giorno.

A riguardo Stefano Angei, coordinatore provinciale degli Studenti Padani dice: “Siamo quasi arrivati al punto di non ritorno, grazie ai danni del governo italiano ben rappresentato da un ministro dell’Interno che  non è in grado di proteggere Roma da qualche ubriaco ma millanta di proteggerci dalla minacci islamica. Il problema della sicurezza è ben compreso anche tra i banchi di scuola, per questo vogliamo coinvolgere e rendere partecipi gli studenti nelle nostre proposte ed attività”.

L’appuntamento è poi nel pomeriggio, dalle 14 in avanti, vicino a piazzale Kennedy, dove verrà organizzato un gazebo, in cui i ragazzi raccoglieranno i questionari distribuiti in mattina e continueranno l’opera di ascolto e proposta nei confronti della cittadinanza.

“Tra la gente, per la gente, questo è il modo che adottiamo per fare politica – precisa il coordinatore cittadino Davide Quadri – distribuendo e raccogliendo questo questionario anonimo vogliamo valutare come è vissuta la sicurezza della nostra città nel vivere quotidiano, soprattutto dopo i recenti ed allarmanti fatti avvenuti in città (dai Sudamericani armati di machete, all’incendio doloso di Biumo, passando per la cronica situazione di piazza Repubblica). Vogliamo anche renderci utili per l’amministrazione, che molto ha fatto al netto dei continui tagli alle forze dell’ordine ed allo svuotamento dei poteri dei Sindaci. Difatti consegneremo poi tutti i dati raccolti e soprattutto i suggerimenti, all’assessore alla sicurezza Carlo Piatti, in maniera da dare risposte concrete ai Varesini. Ci aspettiamo molti giovani, che devono capire che è giunta l’ora di schierarsi, per la propria città e per la propria terra”.

Tag:

Leggi anche:

  • Via ai test per la nuova illuminazione pubblica

    Sono partiti mercoledì i primi test per l’installazione dei nuovi punti luce a led che progressivamente andranno a sostituire gli undicimila punti luce che costituiscono la rete di illuminazione pubblica della città. Nel pomeriggio gli operai hanno sostituito quattro vecchi lampioni con i
  • Europa, Davide Quadri: “Grande crescita del Vlaams Belang. Una vittoria per il sovranismo che avanza”

    Era presente anche il Presidente di Comunità Giovanile, Lorenzo De Bernardi, insieme ai leghisti. “La nuova Europa, quella che vogliamo costruire su principi diversi rispetto all’attuale unione – commenta Davide Quadri – sta emergendo sempre di più. Un chiaro segnale è arrivato
  • Tarantino (Lega) “Forze dell’Ordine più motivate grazie a Salvini”

    “L’insicurezza nella zone sensibili di una città, come le aree delle stazioni, è una delle emergenze che il nuovo Governo sta affrontando. E un fondamentale passo in avanti verrà fatto con le 10mila nuove assunzioni previste per le Forze dell’Ordine con il Def, un provvedimento
  • MalpensaFiere ospita il Salone dei Mestieri e delle Professioni

    Un evento che, per la prima volta, coinvolge il sistema scuola dell’intera provincia di Varese su un tema cruciale quale l’orientamento per gli studenti di seconda e terza media. Da domani, mercoledì 10, a sabato 13 ottobre gli spazi di MalpensaFiere a Busto Arsizio si riempiranno del loro