Varese: grande successo per l’Alcol Prevention Yeah

Bilancio positivo per l'iniziativa che ha coinvolto bar e tantissimi ragazzi

13 ottobre 2016
Guarda anche: Varese Città
alcolici

Grande successo per l’edizione 2016 di Alcol Prevention 2016, la giornata annuale dedicata ai giovani per un equilibrato utilizzo dell’alcol, che si è svolta nelle vie del centro cittadino lo scorso settembre. Tanti i ragazzi che si sono fatti coinvolgere nelle diverse iniziative proposte in centro città: oltre 300 giovani hanno riempito piazza Monte Grappa per ballare con le cuffie della Silent Disco. La giornata dell’Alcol Prevention è stata organizzata dall’associazione Lotta contro l’Emarginazione e in collaborazione con il Comune di Varese- Informagiovani. Tanti anche i partner: Confcommercio e Confesercenti Varese, Slow Food provincia di Varese, Aibes Lombardia, Onav Varese, Barman at Work, Contralco, i giovani della Croce Rossa Italiana, la Polizia di Stato, , Karakorum Teatro , le Officine di Cassano Magnago, la Rete Discobus costituita da peer educator, L’Istituto De Filippi e il CFP Ristorazione e Bar di Varese, VareseNews e Viva Mag.

Durante la giornata dell’Alcol Prevention 2016 molti bar di Varese si sono sfidati a suon di aperitivo: a vincere chi proponeva il miglior aperitivo con un limite massimo di 0,5 di alcol. In sostanza andava realizzata una bevanda “buona ma poco alcolica”. E questa mattina durante una conferenza stampa a cui ha partecipato anche l’assessore alla Politiche giovanili del Comune di Varese, Francesca Strazzi, sono stati comunicati i nomi dei bar che secondo le giurie formate da esperti e da giovani, sono stati in gradi di preparare il miglior cocktail a basso contenuto di alcol. Durante la conferenza è stato dato spazio anche ai risultati emersi dai questionari distribuiti ai giovani durante l’iniziativa. Informazioni sulle abitudini “alcoliche” dei ragazzi quindi, e in particolare è stato chiesto quanti, dopo aver bevuto, si mettono al volante della propria automobile.

I vincitori per il miglior cocktail a bassa gradazione alcolica per edizione 2016 dell’Alcol Prevention Yeah:

1° POSTO GIURIA TECNICA – ANTICO CAFFÈ BOSISIO
2° POSTO GIURIA TECNICA – SOCRATE CAFÉ
3° POSTO GIURIA TECNICA – PASTICCERIA PIROLA

VINCITORE GIURIA GIOVANI – LOCA UBRIACA
VINCITORE GIURIA POPOLARE – BELLAVITA CAFÉ
VINCITORE GIURIA SLOW FOOD – TALCO NERO LOUNGE CAFE’
VINCITORE GIURIA TACCHI A SPILLO – CENTRAL PERK VARESE

“La riuscita dell’evento è frutto del lavoro di rete di tutte le agenzie coinvolte e dei molteplici e innovativi spunti offerti per coinvolgere i giovani in un divertimento di qualità e senza “perdere la testa” – hanno dichiarato gli organizzatori dell’iniziativa -. E’ quindi importante ringraziare per l’impegno, la collaborazione e la professionalità di tutti i diversi attori coinvolti: dagli esercenti che hanno partecipato, ai componenti delle giurie che hanno dedicato il loro tempo per la riuscita di questo evento; ai ragazzi delle giurie giovani che si mettono a disposizione ricevendo una formazione ad hoc per poi proporsi come peer educator rispetto ai coetanei. Grazie particolare anche a Contralco sempre in prima linea sulla prevenzione: l’utilizzo degli etilometri e degli occhiali che alterano la vista, sono ausili utili e di impatto concreto per far cogliere ai giovani le conseguenze dell’assunzione smodata di alcool. Tutto questo, insieme al lavoro degli esercenti che hanno mostrato le loro abilità professionali nella preparazione dei cocktail e degli stuzzichini per l’happy hour, è il centro dell’iniziativa”.

Nelle vie centrali di Varese, sono state molte le proposte capaci di intercettare i diversi gusti ed interessi del pubblico giovanile. Grande attenzione, del pubblico non solo giovanile, è stata rivolta ai video della polizia sui rischi di guida in stato di ebrezza e sulle regole da seguire in caso di incidenti per la propria ed altrui incolumità.

I giovani di Karakorum Teatro con la loro proposta hanno deliziato gli spettatori ospitati al Socrate Cafè che sono stati coinvolti nella prima parte della performance teatrale risoltasi in una rappresentazione dell’Otello inedita e aggiornata; la location inusuale non ha distratto il pubblico ed ha centrato l’obiettivo dei giovani di Karakorum, emuli del grande Shakespeare, di portare il teatro tra la gente. Moltissimi sono stati i giovani che hanno voluto provare la silent disco insieme ad adulti che con i propri figli si sono fatti tentare da questa nuova modalità di ascoltare musica. Piazza Monte Grappa ha visto una folla di giovani ballare, in perenne movimento ma in un’atmosfera silenziosa e raccolta.

Come ogni anno durante l’evento gli operatori sociali della Cooperativa lotta contro l’emarginazione hanno intervistato una parte dei giovani che hanno partecipato all’iniziativa. Sono stati somministrati 170 questionari: 115 ragazzi e 55 ragazze, di età prevalente fra i 18 e i 25 anni. Risultato: dai questionari emerge che l’alcolemia media registrata è sotto la media alcolemica legale: 0,38. Ma se consideriamo solo i soggetti neopatentati o con patentino che hanno provato l’alcoltest, l’alcolemia media sale a 0,54 (oltre il limite legale che nei primi tre anni di patente è addirittura 0,00). Sono stati effettuati a soggetti guidatori e non guidatori 70 alcoltest e distribuiti etilometri monouso/tascabili da tenere in auto prima di mettersi alla guida. Il 90% dei guidatori risultati sopra il livello legale alcolemico dopo aver parlato con gli operatori hanno dichiarato che non avrebbero più guidato scegliendo una delle alternative possibili: fare guidare qualcun altro, non guidare o aspettare che l’alcolemia scenda.

Tag:

Leggi anche:

  • Calcio, Europe League – Il Milan si beve lo Shkendjia ed ipoteca i gironi

    Un match senza storia quello che ieri sera ha visto il Milan imporsi sui macedoni dello Shkendija. A San Siro, nel primo atto dei playoff di Europa League finisce addirittura 6 a 0 grazie alle doppiette di Silva e Montolivo a cui si sono aggiunte le reti di Borini ed Antonelli. Se è vero che gli
  • Janus River a Villa Recalcati

    Si terrà domani giovedì 17 agosto a partire dalle ore 10:3= presso l’Ufficio di Presidente di Villa Recalcati la conferenza stampa per accogliere Janus River, il ciclista ottantenne che da 17 anni sta girando il mondo a bordo della sua bicicletta. All’evento saranno presenti il Vicepresidente
  • La Piscina Manara di Busto Arsizio sarà la casa delle giovanili della BPM Sport Management

    La pallanuoto e Busto Arsizio: un legame che diventerà ancora più stretto nella stagione 2017/2018 grazie alla volontà di Sport Management di investire ulteriori risorse in una delle discipline più importanti per l’azienda e che ha nella Piscina Manara il fulcro della sua attività. La
  • Janus River: 
la tappa malnatese
 del giro del mondo ad 80 anni in bicicletta

    Passerà da Malnate Janus River, il ciclista ottentenne che dal 2000 si è proposto di fare il giro del mondo su due ruote, contando su un budget di 3 euro al giorno e la generosità di chi incontra. Classe 1936, la tempra che può avere solo chi nasce in Siberia, 17 anni fa ha iniziato il viaggio