Varese: Galimberti incontra l’Arcigay

Piena disponibilità del nuovo primo cittadino a combattere contro le discriminazioni e a lottare contro l'omotransfobia

29 giugno 2016
Guarda anche: Varese Città
omotrans arcigay pride

Nella giornata di martedì, il presidente di Arcigay Varese Giovanni Boschini ha incontrato il nuovo sindaco di Varese.

Tra i vari temi trattati la lotta contro l’omotransfobia per la quale il nuovo sindaco ha assicurato massima disponibilità e “porte sempre aperte” per trattare i temi della discriminazione, anche in collaborazione con i Servizi Sociali.
A tal proposito, il sindaco si è dichiarato disponibile a firmare una carta d’intenti che farà entrare il comune di Varese nella rete READY nazionale (rete contro le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere), che prevede:

a. azioni volte a promuovere l’identità, la dignità e i diritti delle persone lgbt e a  riconoscere le loro scelte individuali e affettive, della vita familiare,  sociale, culturale, lavorativa e della salute;
b. azioni conoscitive sul territorio per individuare i bisogni della popolazione lgbt e  orientare le politiche, attingendo anche dalle esperienze degli attori locali;
c. iniziative culturali finalizzate a favorire l’incontro e il confronto fra le differenze;
d. azioni di informazione e sensibilizzazione pubblica rivolta a tutta la popolazione;
e. azioni informative e formative rivolte al personale dipendente del Comune.

Sul Varese Pride il Sindaco si è complimentato per l’ottimo risultato confermando la propria disponibilità a patrocinare l’evento.

“Abbiamo visto massima disponibilità nel trattare queste tematiche anche a Varese, dopo anni di mozioni a tutela della famiglia naturale o sull’inesistente teoria del gender, che hanno leso il rapporto con la comunità omosessuale e transessuale varesina. Purtroppo il sindaco ha ribadito che non verrà al Varese Pride perché ha un ruolo istituzionale e deve essere il sindaco di tutti, anche di chi è contro, ma crediamo che, proprio perché è il sindaco di tutti, dovrebbe presenziare all’evento. Intanto ha accettato la spilla del Varese Pride, nel 2017 avremo modo di confrontarci.” – dichiara il presidente di Arcigay Varese, presente all’incontro. “Non si tratta di prendere le parti di una fazione, ma di difendere i diritti umani”.

Tag:

Leggi anche:

  • Calcio, Europe League – Il Milan si beve lo Shkendjia ed ipoteca i gironi

    Un match senza storia quello che ieri sera ha visto il Milan imporsi sui macedoni dello Shkendija. A San Siro, nel primo atto dei playoff di Europa League finisce addirittura 6 a 0 grazie alle doppiette di Silva e Montolivo a cui si sono aggiunte le reti di Borini ed Antonelli. Se è vero che gli
  • Janus River a Villa Recalcati

    Si terrà domani giovedì 17 agosto a partire dalle ore 10:3= presso l’Ufficio di Presidente di Villa Recalcati la conferenza stampa per accogliere Janus River, il ciclista ottantenne che da 17 anni sta girando il mondo a bordo della sua bicicletta. All’evento saranno presenti il Vicepresidente
  • La Piscina Manara di Busto Arsizio sarà la casa delle giovanili della BPM Sport Management

    La pallanuoto e Busto Arsizio: un legame che diventerà ancora più stretto nella stagione 2017/2018 grazie alla volontà di Sport Management di investire ulteriori risorse in una delle discipline più importanti per l’azienda e che ha nella Piscina Manara il fulcro della sua attività. La
  • Janus River: 
la tappa malnatese
 del giro del mondo ad 80 anni in bicicletta

    Passerà da Malnate Janus River, il ciclista ottentenne che dal 2000 si è proposto di fare il giro del mondo su due ruote, contando su un budget di 3 euro al giorno e la generosità di chi incontra. Classe 1936, la tempra che può avere solo chi nasce in Siberia, 17 anni fa ha iniziato il viaggio