Varese: fondi governativi per ristrutturare il campo da rugby

Il progetto relativo al centro Aldo Levi viene finanziato da Roma

13 ottobre 2016
Guarda anche: SportVarese
rugby,jpg

“Abbiamo appreso con grande soddisfazione che anche un importante impianto sportivo della città di Varese, il campo da rugby di Giubiano, è stato inserito tra gli interventi di riqualificazione che si potranno realizzare grazie ai fondi stanziati dal Governo all’interno del bando: Fondo Sport e Periferie”. Così Davide Galimberti, sindaco di Varese, ha commentato la notizia giunta da Roma in merito al bando per la riqualificazione dedicato agli impianti sportivi italiani.

“Questa notizia rappresenta la conferma dell’attenzione del Governo per la città di Varese – prosegue Galimberti -. Ringrazio in particolare il Presidente del Consiglio Renzi, il sottosegretario alla Presidenza, Luca Lotti (che insieme si occupano per la presidenza del Consiglio dello sport ) ed il Coni per aver colto le potenzialità che Varese può esprimere attraverso lo sport. Una parte della storia della nostra città, infatti è legata alla nostra grande tradizione sportiva e sono sicuro che grazie allo sport si potranno aprire anche molte opportunità di sviluppo. Questa è la conferma che oggi l’unico modo di effettuare investimenti importanti è la partecipazione ai bandi attraverso i quali vengono stanziati importanti finanziamenti da varie istituzioni”.

Anche l’assessore allo Sport Dino De Simone ha voluto esprimere la propria soddisfazione alla notizia: “Questo finanziamento per un progetto di oltre 500mila euro consentirà di mettere a nuovo una struttura che da anni aspettava interventi di ammodernamento. Si tratta di un intervento importante per la città, relativo ad uno sport in costante crescita e che vede il coinvolgimento di centinaia e centinaia di ragazzi di tutta la provincia. Ma la riqualificazione dell’impianto che per le sue caratteristiche ha una valenza più allargata rispetto al bacino degli utenti, trattandosi di struttura che soddisfa utenti provenienti da diversi comuni, rappresenta anche un’ottima notizia per l’intero quartiere di Giubiano che vedrà migliorata un’area del proprio territorio. Inoltre si aprono tante possibilità per i residenti e i cittadini per usufruire di un impianto sportivo riammodernato. Il titolo del bando infatti era Sport e Periferie, in questo senso credo che la sistemazione dell’impianto avrà un valore duplice: sportivo ma anche di un primo intervento di riqualificazione per il quartiere”.

Ora parte la fase realizzativa ovvero la stipula di idonea convenzione tra Coni, Comune e la Società concessionaria della struttura sportiva conformemente alle vigenti disposizioni legislative e linee guida stabilite dall’ANAC volte ad esempio a garantire la massima trasparenza e celerità per l’esecuzione dei lavori.

Tag:

Leggi anche:

  • Giro d’Italia numero 100: vince l’olandese Dumoulin

    Con la cronometro Monza-Milano (29.3 km) si è chiuso il Giro d’Italia numero 100. A vincere la celeberrima corsa in rosa targata 2017 è stato Tom Dumoulin, l’olandese della Sunweb che ha stupito un po’ tutti e che si è laureato il nuovo re in rosa. Quintana, Nibali e Pinot si classificano
  • La SC Binda riparte ancora più forte

    Ieri sera presso la sede di Sant’Ambrogio della Società Ciclistica Alfredo Binda si è tenuta un’importante riunione dei soci. All’ordine del giorno, oltre le consuete procedure amministrative di approvazione di bilancio di esercizio della scorsa stagione e presentazione del
  • 16° Giornata Nazionale del Sollievo in Hospice tra sport e musica

    In occasione della sedicesima Giornata Nazionale del Sollievo l’Associazione Accanto onlus – Amici dell’Hospice S. Martino – in collaborazione con l’Hospice San Martino, il Gruppo Paxme (Gruppo Paritetico di Cooperative Sociali) e la Cooperativa Sociale Arca, organizza un
  • Hayden non ce l’ha fatta, il pilota è deceduto nel pomeriggio

    E’ di pochi minuti fa la notizia della morte di Nicky Hayden, il pilota 36enne di superbike rimasto vittima di un incidente in bici qualche giorno fa a Misano Adriatico. Apparso subito in condizioni disperate, con danni cerebrali al cervello e ai polmoni, lo statunitense ha lottato fino ad