Varese, ex Enel: sgomberata una coppia abusiva

Un'italiana incinta e un nordafricano allontanati dalla Polizia Locale

22 aprile 2016
Guarda anche: Varese
presidio via dalmazia uno

Alle prime luci dell’alba di venerdì, la Polizia Locale ha compiuto un blitz nello stabile ex Enel tra viale Belforte e via Dalmazia, sul quale erano giunte numerose segnalazioni di occupazioni abusive sfociate poi in un presidio di Forza Nuova con alcuni residenti.

Gli agenti, guidati dal comandante Emiliano Bezzon, hanno sorpreso all’interno un uomo di origine maghrebine già soggetto di numerosi provvedimenti di espulsione, affiancato alla sua compagna, una varesina di 29 anni peraltro incinta e già nota ai Servizi Sociali: la coppia è stata fatta sgomberare e l’uomo è stato colpito da un nuovo provvedimento di espulsione, oltre che dalla segnalazione all’autorità giudiziaria per la multa dovuta alla violazione dei precedenti ordini.

Tag:

Leggi anche:

  • La banda di Moretti vuole cucirsi addosso il derby

    Dopo la vittoria in coppa l’Openjobmetis riparte dal campionato di serie A e lo fa con la sfida delle sfide. Al PalA2A arriva nientemeno che Cantù, per quello che si preannuncia un derby infuocato. A Masnago dalle ore 20.30, con diretta tv su Milanow, la squadra di coach Moretti ospiterà
  • A Buguggiate arriva la corsa benefica dei Babbi Natale

    . A questi due enti sarà infatti devoluto il ricavato dell’iniziativa. «Questa corsa è nata con il preciso scopo di raccogliere fondi da devolvere in beneficenza», raccontano gli organizzatori. «Negli anni abbiamo potuto dare il nostro contributo a realtà significative che operano sul
  • L’Hockey Varese ha presentato il progetto Inspire

    L’Hockey Club Varese 1977 ha presentato, questa mattina in Comune a Varese, l’edizione 2016/2017 del PROGETTO INSPIRE realizzato in collaborazione con SOS Villaggi dei Bambini Morosolo e, da quest’anno, anche con NIL – Nucleo di Inserimento Lavorativo Ambito Territoriale
  • Università dell’Insubria sempre più sportiva: brillano le atlete del mezzofondo

      La gara si è svolta in Trentino Alto Adige, nel parco Segantini del Lido di Levico Terme (TN): Silvia Oggioni ha completato il percorso di 7 km nel tempo di 25:11 precedendo di cinque secondi la seconda. Da segnalare anche l’ottima prestazione di altri due studenti-atleti