Varese: due reduci di Auschwitz all’Università dell’Insubria

Domani la toccante testimonianza delle sorelle Bucci

09 febbraio 2016
Guarda anche: Varese
Auschwitz

La tragica esperienza dei campi di concentramento sarà ricordata domani, mercoledì 10 febbraio 2016 all’Università degli Studi dell’Insubria, con l’incontro promosso dal Progetto dei Giovani Pensatori dedicato a Due bambine in un lager nazista. La testimonianza delle sorelle Tatiana ed Andra Bucci, dalle ore 9 alle 12, nell’Aula Magna dell’Università degli Sudi dell’Insubria, via Ravasi 2, a Varese.

Per questa occasione saranno presenti due testimoni veramente d’eccezione, ovvero Andra e Tatiana Bucci che furono internate ad Auschwitz quando erano ancora bambine e sono riuscite a sopravvivere a questa tragica esperienza che ha inghiottito circa un milione e duecentomila bambini. Le sorelle Bucci con la loro viva voce restituiranno una precisa memoria della Shoah, ovvero dell’esperienza vissuta nel lager di Auschwitz. L’incontro è aperto a tutta la cittadinanza.

Le sorelle Andra e Tatiana Bucci avevano 6 e 4 anni quando furono prelevate da Fiume e internate con tutta la famiglia prima nella Risiera di San Sabba e successivamente nei campi di sterminio di Auschwitz, dove rimasero dal marzo 1944 al gennaio 1945. Della loro tragica esperienza si racconta anche nel libro Chi vuol vedere la mamma faccia un passo avanti… di Maria Pia Bernicchia, dove si narra come le due sorelle si salvarono e come tanti altri bambini andarono invece incontro all’atroce destino di essere trasformati in cavie per i feroci esperimenti dei nazisti, con una conseguente morte straziante.

All’incontro – patrocinato dall’Associazione Figli della Shoah – insieme alle sorelle Andra e Tatiana Bucci prenderanno parte Maria Pia Bernicchia, autrice del libro; Fabio Minazzi, direttore del progetto Giovani Pensatori ed autore di Filosofia della Shoah; Rossana Veneziano, del Centro Internazionale Insubrico. Seguiranno un intervento musicale degli allievi del Liceo Musicale Statale “A. Manzoni” di Varese a cura di Marcella Morellini e un intervento degli allievi del Liceo classico e scientifico “E. Majorana” di Desio, La Shoah in Italia, nuovi testimoni.

Tag:

Leggi anche:

  • Calcio Tim Cup – Il Varese pesca il Pisa

    La stagione del Varese parte dalla Toscana e parte da Pisa: saranno loro gli avversari dei biancorossi nel primo impegno ufficiale della stagione Domenica 30 luglio gli uomini di mister Iacolino se la vedranno con gli uomini di Carmine Gautieri ex tecnico proprio dei biancorossi. La sfida di Tim
  • Gite in Lombardia presenta “Al Poncione di Ganna”

    Gite in Lombardia organizza per il 14 agosto una giornata in mezzo alla natura, con metà il Monte Poncione di Ganna, una montagna delle Prealpi Varesine alta 993m slm. “Un sentiero all’ombra di antichi alberi, un’idea per scappare dalla calura delle nostre città certo, ma non solo.
  • Calcio – Il Varese si presenta ufficialmente e va in ritiro

    Oggi è il giorno del raduno, ieri sera si sono tenute le presentazioni ufficiali della nuova dirigenza biancorossa: è così che il Varese si appresta a vivere da protagonista la prossima stagione in serie D. Primo acquisto fra tutti mister Salvatore Iacolino, lo specialista di questa categoria:
  • Il Mastino della BPM Sport Management Valentino Gallo ha quasi sconfitto il Morbillo: a breve il ritorno a casa

    Negli scorsi giorni l’atleta della Pallanuoto BPM Sport Management Valentino Gallo, durante il ritiro con la Nazionale Italiana in preparazione ai Mondiali di pallanuoto in corso di svolgimento a Budapest in Ungheria, era stato colpito dal Morbillo una malattia infettiva che aveva messo k.o.