Varese: due reduci di Auschwitz all’Università dell’Insubria

Domani la toccante testimonianza delle sorelle Bucci

09 febbraio 2016
Guarda anche: Varese Città
Auschwitz

La tragica esperienza dei campi di concentramento sarà ricordata domani, mercoledì 10 febbraio 2016 all’Università degli Studi dell’Insubria, con l’incontro promosso dal Progetto dei Giovani Pensatori dedicato a Due bambine in un lager nazista. La testimonianza delle sorelle Tatiana ed Andra Bucci, dalle ore 9 alle 12, nell’Aula Magna dell’Università degli Sudi dell’Insubria, via Ravasi 2, a Varese.

Per questa occasione saranno presenti due testimoni veramente d’eccezione, ovvero Andra e Tatiana Bucci che furono internate ad Auschwitz quando erano ancora bambine e sono riuscite a sopravvivere a questa tragica esperienza che ha inghiottito circa un milione e duecentomila bambini. Le sorelle Bucci con la loro viva voce restituiranno una precisa memoria della Shoah, ovvero dell’esperienza vissuta nel lager di Auschwitz. L’incontro è aperto a tutta la cittadinanza.

Le sorelle Andra e Tatiana Bucci avevano 6 e 4 anni quando furono prelevate da Fiume e internate con tutta la famiglia prima nella Risiera di San Sabba e successivamente nei campi di sterminio di Auschwitz, dove rimasero dal marzo 1944 al gennaio 1945. Della loro tragica esperienza si racconta anche nel libro Chi vuol vedere la mamma faccia un passo avanti… di Maria Pia Bernicchia, dove si narra come le due sorelle si salvarono e come tanti altri bambini andarono invece incontro all’atroce destino di essere trasformati in cavie per i feroci esperimenti dei nazisti, con una conseguente morte straziante.

All’incontro – patrocinato dall’Associazione Figli della Shoah – insieme alle sorelle Andra e Tatiana Bucci prenderanno parte Maria Pia Bernicchia, autrice del libro; Fabio Minazzi, direttore del progetto Giovani Pensatori ed autore di Filosofia della Shoah; Rossana Veneziano, del Centro Internazionale Insubrico. Seguiranno un intervento musicale degli allievi del Liceo Musicale Statale “A. Manzoni” di Varese a cura di Marcella Morellini e un intervento degli allievi del Liceo classico e scientifico “E. Majorana” di Desio, La Shoah in Italia, nuovi testimoni.

Tag:

Leggi anche:

  • Successo per la Pallanuoto Banco BPM Sport Management

    Centra il sesto successo consecutivo la Pallanuoto Banco BPM Sport Management che consolida la sua terza posizione in classifica superando in trasferta il CN Posillipo che si arrende alla formazione guidata da mister Marco Baldineti 11-4. Una partita praticamente a senso unico sempre controllata
  • Pallanuoto Banco BPM Sport Management di nuovo in vasca

    Tornerà in vasca sabato 16 dicembre, alle ore 15.45 la pallanuoto banco BPM Sport Management che, dopo aver centrato la qualificazione alle semifinali di Len Euro Cup grazie al successo contro la Stella Rossa Belgrado, sarà impegnata nella sfida esterna contro il Posillipo, nel match della
  • La Pallanuoto Banco BPM Sport Management pesca il CN Marsiglia

    Dall’urna del sorteggio delle semifinali di Len Euro Cup la Pallanuoto Banco BPM Sport Management pesca il CN Marsiglia guidata dal tecnico genovese Paolo Malara. Sarà sfida italo-francese nelle semifinali di Len Euro Cup per la Pallanuoto Banco BPM Sport Management, con la formazione guidata da
  • A Varese torna BABBO NATALE RUN 2017 – Limited Edition

    Torna la Babbo Natale Run 2017, organizzata da Rotaract Varese Verbano e Comune di Varese, nella giornata di domenica 17 dicembre. La corsa podistica NON competitiva più natalizia di Varese, pensata ed organizzata per famiglie, giovani e per chiunque abbia voglia di divertirsi nel periodo di