Valle Olona, la Prefettura potenzia i controlli sul territorio e “coinvolge” i cittadini con corsi di formazione

Si è svolto mercoledì 18 marzo l'incontro tra il prefetto Giorgio Zanzi, le Forze dell'Ordine e i sindaci dei comuni colpiti dall'escalation di criminalità. Potenziamento della videosorveglianza, dei controlli e corsi di prevenzione per la popolazione, soprattutto anziana

18 marzo 2015
Guarda anche: AperturaBusto Arsizio
Prefettozanzi

Più sicurezza nella Valle Olona. Potenziando la videosorveglianza, l’azione delle Forza dell’Ordine e “istruendo” i cittadini ad evitare di essere vittime di truffe.

Nella mattinata di mercoledì 18 marzo si è tenuto in Prefettura l’incontro per l’esame della situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica nei Comuni della media Valle Olona.

Il Prefetto, con ai rappresentanti provinciali delle Forze di Polizia, ha incontrato i sindaci dei comuni di Cairate, Castellanza, Fagnano Olona, Gorla Maggiore, Gorla Minore, Marnate, Olgiate Olona e Solbiate Olona. Scopo della riunione era l’analisi della situazione della sicurezza del territorio, con particolare riferimento ai furti, nonché l’individuazione di possibili iniziative e soluzioni congiunte per il contenimento e la prevenzione del fenomeno.

L’incontro è partito da un’attenta analisi dei dati che ha evidenziato un generale calo del numero dei reati commessi; con riferimento al numero di furti si registra, invece, una
situazione non omogenea fra i Comuni ma comunque con scostamenti contenuti rispetto al dato percentuale medio della provincia per lo stesso reato che è pari a 1 furto ogni 186
abitanti. Sono seguiti, poi, i costruttivi apporti e le valutazioni da parte di tutti i sindaci che hanno rappresentato le peculiarità di ogni singola realtà territoriale e che hanno consentito di condividere un articolato piano di interventi congiunti per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno che si possono in tal modo riassumere:

Prosecuzione ed incremento del progetto di videosorveglianza integrata, fra i Comuni, dotato di collegamento remoto mirato con le Stazioni dell’Arma dei Carabinieri e sensibilizzazione degli esercizi commerciali ad una maggiore adesione al progetto di “videosorveglianza” attivato da Confcommercio e Confesercenti;

Piano straordinario di servizi coordinati di vigilanza e controllo a cura delle forze di polizia con il supporto della polizia locale nei territori dei Comuni della media Valle Olona;

Ampliamento delle forme di sinergia dei servizi svolti dai Corpi di Polizia Locale con allargamento delle convenzioni intercomunali già in essere;

Maggiore coinvolgimento della cittadinanza attraverso l’informazione e la partecipazione anche a momenti di formazione/informazione mirati con le forze di polizia dedicati a particolari fasce della popolazione, ad esempio gli anziani spesso vittime di truffe e raggiri.

Tag:

Leggi anche:

  • Gallarate, Chiusura piscina della Moriggia

    Questa mattina, prima dell’apertura della piscina della Moriggia, gli addetti alle pulizie hanno notato il distacco di un singolo pannello del controsoffitto all’altezza della vasca centrale dell’impianto natatorio. I vertici di Amsc hanno perciò ritenuto, a tutela degli utenti e in attesa
  • Gallarate, Fiab: “I cartelli salvaciclisti? Che siano parte di un processo più ampio”.

    A Gallarate sta continuando la campagna dell’Amministrazione, testimonial Ivan Basso, per la sicurezza dei ciclisti rivolgendosi, questa volta, a chi si muove in macchina. La raccomandazione agli automobilisti, mediante cartelli definiti “salvaiciclisti”, di tenere una
  • Incontro per la Videosorveglianza nelle residenze per gli anziani

    L’Associazione Articolo Tre Varese, organizza per giovedì 15 febbraio alle ore 21, presso la sala dell’Oratorio di Masnago in via Bolchini 4, il secondo atto del convegno con tema la legge sulla videosorveglianza nelle residenze per anziani e per disabili, approvata da Regione Lombardia
  • Busto Arsizio, Brugnone “Un’app dedicata alla sicurezza in città”

    “Un’app dedicata alla sicurezza in città in cui ogni cittadino può fare la propria segnalazione: è quanto già messo in atto da Giorgio Gori a Bergamo e abbiamo proposto questa mattina anche a Busto Arsizio. “ “Se il Sindaco Antonelli accetterà la nostra proposta,