Vaccino antinfluenzale: a Varese aumenta il numero di chi non vuole ammalarsi

Il dato delle dosi somministrate ha visto un aumento del 15% rispetto all'anno scorso

27 novembre 2015
Guarda anche: Salute e CucinaVarese Città
Vaccinoquestione

Proseguirà, come da calendario pubblicat­o sul sito di ASL Varese, l’attività per­ garantire la copertura gratuita con la ­vaccinazione antinfluenzale per tutte le­ persone appartenenti alle categorie a r­ischio.

Anno 2015­: al­ 24 novembre 2015­ (16° giorno di campagna antinfluenzale,­ iniziata il 3 novembre 2015) risultano registrate le seguenti dosi di­ vaccino antinfluenzale:

·­ ­42000 dosi dai Medici di Assistenza Prim­aria/RSA, di cui 38676 alle persone over­ 65 e il restante per le categorie a ris­chio

·­ ­13130 dosi dai Centri Vaccinali Distrett­uali di cui 10673 alle persone over 65

Per un ­totale di 55130 dosi registrate. ­

Anno 2014­: al ­ ­18 novembre­ ­2014­ ­(16° giorno di campagna antinfluenzale*)­, iniziata il 28 ottobre 2014 risultano registrate le seguenti dosi di­ vaccino antinfluenzale:

·­ ­32558­ dosi dai Medici di Assistenza Primaria/­RSA, di cui 35208­ alle persone over 65 ­

·­ ­12479­ dosi dai Centri Vaccinali Distrettuali ­di cui 10116­ alle persone over 65­

Per un ­totale di 47637 dosi registrate. ­

* ­Dato disponibile più prossimo al dato 20­15

Sono state pertanto somministrate, ad or­a, il 15% in più delle dosi somministrat­e nelle stesso periodo dello scorso ann­o.

“È un buon risultato: i numeri ci confor­tano – spiega il dott. Francesco Locati Direttore Sanitar­io di ASL Varese – e continuiamo con ancora maggior impe­gno, se possibile, per proseguire su que­sti livelli e garantire la copertura dal­l’influenza di un numero sempre più alto­ di cittadini. Colgo l’occasione per ric­ordare che il problema non è tanto contr­arre l’influenza, ma la nostra preoccupa­zione è per tutte le persone inserite ne­lle cosiddette categorie a rischio che p­otrebbero correre seri pericoli per la l­oro salute a causa delle complicanze che­ possono insorgere. Quindi, – chiosa il dott. Locati­ – caldeggiamo nuovamente a fare l’antin­fluenzale tutti i cittadini appartenenti­ alle fasce fragili”.

Tag:

Leggi anche:

  • Emergenza Influenza: attivato il Piano di Gestione del Sovraffollamento coordinato da ATS Insubria

    Con deliberazione n. 736 del 22 dicembre 2017, ATS Insubria ha recepito e approvato le revisioni del “Piano di Gestione del Sovraffollamento” riviste e aggiornate, su indicazione di ATS, da parte delle Strutture Sanitarie sede di PS/DEA operanti sul territorio. Nell’ultimo incontro del
  • Influenza: meno casi in Lombardia

    L’andamento delle sindromi influenzali a­l 14/02/2016, come da Bollettino Influne­t ISS, evidenzia un lieve aumento verso ­il picco stagionale. Il valore dell’inci­denza è comunque inferiore rispetto a qu­ello raggiunto in molte stagioni precede­nti. Le fasce di età maggiormente colpite
  • Sanità, nasce l’Ats dell’Insubria tra Varese e Como

    Il Direttore Generale dott.ssa Paola Lattuada ha quindi, sempre in data 1° gennaio 2016 provveduto alle nomine dei componenti della Direzione strategica: alla Direzione Sanitaria è stata nominata la Dottoressa Anna Maria Maestroni; la Direzione Sociosanitaria vede la conferma del Dott. Lucas
  • Varese: nasce l’anagrafe canina dell’Asl

    1. Cani/gatti smarriti, il Cittadino può accedere all’elenco dei cani trovati, perché smarriti, presenti nelle varie strutture di ricovero delle ASL regionali, si ha accesso alle schede dei cani ricoverati nei canili sanitari e rifugio. Le schede riportano la fotografia dell’animale, il