Vaccini, negato l’accesso alla scuola ai bambini non in regola

Sono scaduti i termini per i vaccini. I bambini senza certificazioni in regola non potranno essere ammessi a scuola

12 marzo 2018
Guarda anche: AttualitàItalia

Sabato 10 marzo, è scaduto il termine per regolarizzarsi con la legge sull’obbligo vaccinale. Secondo quello che prevede la norma voluta e firmata dal ministro Lorenzin , le autocertificazioni consegnate prima dell’inizio dell’anno scolastico (alle quali molti genitori hanno fatto ricorso anche per le difficoltà logistiche dei primi mesi) devono essere inderogabilmente sostituite con la certificazione “comprovante l’avvenuta vaccinazione”.

“Da lunedì si mette in moto il meccanismo previsto dalla circolare congiunta dei ministeri della Salute e dell’Istruzione”. Lo ha detto alcuni giorni fa il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), Walter  Ricciardi, riferendosi a quanto prevede la circolare del 27 febbraio 2018, che fissava al 10 marzo il termine della consegna dei documenti relativi alle vaccinazioni in asili nido, materne e scuola dell’obbligo.

Per quelle regioni in cui non è stata ancora istituita un’anagrafe vaccinale, stamattina “i bambini fino ai 6 anni i cui genitori non avranno presentato la documentazione né delle vaccinazioni fatte, né delle prenotazioni effettuate, dovranno essere esclusi dalla frequenza – dicono all’Associazione nazionale presidi – Questo non vuol dire che saranno espulsi da scuola: saranno riammessi subito dopo essere stati regolarizzati. Questo dice la legge”.

Licia Cianfriglia, responsabile delle relazioni istituzionali dell’Anp, precisa che i piccoli non in regola dovranno essere esclusi dalla frequenza ma “questo non vuol dire che saranno espulsi da scuola: saranno riammessi subito dopo essere stati regolarizzati. Questo dice la legge”. E visto che la data del 12 marzo era nota da tempo, “confidiamo che i genitori che non si sono ancora messi in regola domani non portino proprio i bambini a scuola, approfittando della giornata per farlo. Ci sarà una verifica all’ingresso e un controllo delle situazioni, ma certamente i bambini di quell’età non verranno abbandonai a sé stessi. Non siamo gendarmi, abbiamo l’obbligo di organizzare il servizio al meglio”.

Tag:

Leggi anche:

  • On The Road per l’Italia: “Sei in un paese meraviglioso” in onda su Sky Arte

    Le bellezze del patrimonio mondiale Unesco viaggiano in autostrada grazie a “Sei in un Paese meraviglioso“: l’iniziativa di Autostrade per l’Italia torna in prima serata da lunedì 18 giugno alle ore 21.15, su Sky Arte HD, con 18 nuove puntate per condurci alla scoperta di
  • Made in Italy, allarme latte. Fontana “Proteggere i consumatori”

     Intensificare la lotta alla contraffazione alimentare, così da tutelare l’economia lombarda e la salute. Questo il messaggio portato dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, alla 73esima Assemblea di Assolatte cui ha partecipato anche l’assessore
  • PD contro la nomina di Galli a Sottosegretario di Stato

    Nella serata di lunedì è stata pubblicata la lista di coloro che ricopriranno l’incarico di Sottosegretario. La delega allo Sviluppo Economico verrà ricoperta da Dario Galli, attuale deputato della Repubblica e Sindaco di Tradate. Il Partito Democratico, attraverso la segreteria
  • L’alternanza scuola-lavoro? Per l’ambiente, nel terzo settore

    Anche quest’anno Legambiente accoglie i ragazzi del Liceo Galileo Ferraris per un’alternanza scuola-lavoro nel terzo settore: un modo nuovo di vedere l’impegno civile come esperienza professionalizzante e pienamente educativa. Sabato mattina lo racconteranno, durante la